L’Assemblea degli azionisti 2017 di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. riunitasi il 27 aprile 2017 alle ore 15.00, sotto la presidenza di Marina Berlusconi, ha approvato il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2016 ed esaminato il bilancio consolidato 2016 del Gruppo Mondadori che ha evidenziato un risultato netto positivo per 22,5 milioni di euro, in miglioramento di 16,1 milioni di euro, e quindi triplicato rispetto ai 6,4 milioni di euro dell’esercizio 2015.

Nella sua relazione, l’Amministratore delegato Ernesto Mauri ha illustrato i principali dati relativi all’andamento del Gruppo Mondadori nell’esercizio 2016, già comunicati al mercato lo scorso 21 marzo.

L’Assemblea degli azionisti ha deliberato, in conformità alla proposta del Consiglio di amministrazione, di ripianare integralmente la perdita di esercizio della capogruppo Arnoldo Mondadori Editore S.p.A., pari a 15,2 milioni di euro (rispetto ai 32 milioni di euro dell’anno precedente) mediante utilizzo di riserve per importo corrispondente.

L’Assemblea degli azionisti ha inoltre deliberato in sede ordinaria decidendo di:

  • confermare l’amministratore Paolo Ainio, cooptato ai sensi dell’art. 2386 cod. civ.;
  • approvare il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2016, la relazione del consiglio di amministrazione sulla gestione e le relazioni dell’organo di controllo e della società di revisione legale di Banzai Media S.r.l.;
  • approvare la prima sezione della Relazione sulla Remunerazione, ai sensi dell’art. 123-ter, comma 6, del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58;
  • autorizzare l’acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi del combinato disposto degli articoli 2357 e 2357-ter del codice civile;
  • approvare l’istituzione di un piano di performance share 2017-2019.

L’Assemblea degli azioni ha poi deliberato in sede straordinaria approvando:

  • la modifica dell’ articolo 7 dello statuto sociale;
  • la modifica dell’ articolo 17 dello statuto sociale.