L’Assemblea degli azionisti riunitasi il 24 aprile 2018 ha provveduto alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione composto da 14 membri, che rimarrà in carica per tre esercizi fino all’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2020.

Il Consiglio è stato eletto sulla base delle liste presentate dall’azionista Fininvest S.p.A., titolare di una partecipazione pari al 53,299% del capitale sociale per un totale di n. 139.355.950 azioni, e da un raggruppamento di azionisti formato da società di gestione del risparmio e investitori istituzionali che detengono complessivamente n. 8.065.686 azioni pari al 3,084% del capitale sociale.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione risulta così composto:

  • Marina Berlusconi (Presidente), Ernesto Mauri, Pier Silvio Berlusconi, Oddone Maria Pozzi, Paolo Guglielmo Ainio, Elena Biffi, Francesco Currò, Martina Forneron Mondadori, Danilo Pellegrino, Roberto Poli, Angelo Renoldi, Mario Resca, Cristina Rossello (dalla lista di maggioranza presentata dall’azionista Fininvest S.p.A.);
  • Patrizia Michela Giangualano (dalla lista di minoranza presentata da un raggruppamento di azionisti formato da società di gestione del risparmio e investitori istituzionali).

La lista di maggioranza ha conseguito il 69,245% di voti.

Il Consiglio di Amministrazione di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A., riunitosi al termine dell’assemblea e presieduto da Marina Berlusconi, ha confermato Ernesto Mauri nella carica di Amministratore Delegato, conferendogli i relativi poteri di gestione.

In conformità a quanto previsto dal Codice di Autodisciplina, Ernesto Mauri è stato individuato quale “Amministratore Incaricato del sistema di controllo interno e gestione dei rischi”.

I consiglieri Elena Biffi, Angelo Renoldi, Cristina Rossello e Patrizia Michela Giangualano dichiarano di essere in possesso dei requisiti di indipendenza previsti sia dall’art. 148, comma 3 del D.Lgs 58/1998 sia dal Codice di Autodisciplina.

Il consigliere Martina Forneron Mondadori dichiara di essere in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dall’art. 148, comma 3 del D.Lgs 58/1998.

La composizione del Consiglio di Amministrazione rispetta l’equilibrio tra i generi previsto ai sensi dell’art. 147- ter, comma 1-ter del D. Lgs 58/1998.

A novembre 2016, il Consiglio di amministrazione ha designato Cristina Rossello Lead Independent Director, ai sensi del Codice di autodisciplina.