Il 28 luglio 2016 il Consiglio di Amministrazione ha approvato, a seguito dell’entrata in vigore della nuova normativa in materia di Market Abuse Regulation – introdotta dal Regolamento (UE) n. 596/2014 -, la nuova Procedura in materia di informazioni privilegiate, definite dall’art. 7 del Regolamento (UE) n. 596/2014, che ha sostituito la procedura in vigore dall’1 aprile 2006. La Procedura rimette la gestione delle informazioni privilegiate all’Amministratore Delegato che si avvale, a seconda dei casi, della direzione centrale Finanza acquisti e sistemi informativi (direzione Affari legali e societari, funzione M&A e funzione Investor Relations) e della direzione Comunicazione e media relations, nonché delle ulteriori funzioni eventualmente coinvolte in relazione a contenuti e tipologia di informazione.

La Procedura è finalizzata a:

  • regolamentare, secondo criteri di riservatezza, le modalità di monitoraggio, gestione e circolazione interna dei documenti e delle informazioni societarie – con particolare riferimento alle informazioni privilegiate di cui all’art. 7 del Regolamento (UE) n. 596/2014 – concernenti Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.;
  • regolamentare le modalità di comunicazione al mercato e al pubblico in conformità alle applicabili disposizioni di legge e regolamentari, delle informazioni privilegiate;
  • disciplinare l’istituzione e il mantenimento del Registro delle persone che hanno accesso alle informazioni privilegiate.

Nell’ambito delle procedure inerenti al trattamento delle informazioni societarie rientra la Procedura comunicazioni Internal Dealing, adottata dal Consiglio di amministrazione, con effetti dal 1 aprile 2006.
La procedura è finalizzata a:

  • identificare i soggetti obbligati a effettuare le comunicazioni, aventi per oggetto azioni Mondadori o strumenti finanziari collegati alle stesse, previste dall’art. 114, comma 7 del TUF (sostituisce D. Lgs. 58/1998);
  • notificare agli interessati l’avvenuta identificazione, gli obblighi connessi e le modalità di effettuazione delle comunicazioni di legge;
  • identificare il soggetto preposto al ricevimento, alla gestione e diffusione al mercato delle comunicazioni di cui sopra.