Libri

Bookcity Milano 2017: Gruppo Mondadori alla festa diffusa del libro e della lettura

A Milano dal 16 al 19 novembre 2017 torna Bookcity, la manifestazione dedicata al libro e alla lettura che coinvolge oltre 200 spazi della città metropolitana e che da sempre registra un grande successo di pubblico. Anche quest’anno parteciperanno le case editrici del Gruppo Mondadori, con tanti incontri e presentazioni, e i Mondadori Store in città.

Bookcity è un evento promosso dall’Assessorato alla cultura del Comune di Milano insieme all’Associazione Bookcity Milano (di cui fanno parte la Fondazione Corriere della Sera, la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e la Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri), a cui si è affiancata l’AIE (Associazione Italiana Editori), in collaborazione con l’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) e l’ALI (Associazione Librai Italiani).

La prima delle quattro giornate dedicate a Bookcity, giovedì 16 novembre, è dedicata alle scuole e alle università. Per l’occasione, anche Mondadori Education parteciperà con “Milano a parole, Milano per immagini”: un progetto rivolto ad alcune classi della Secondaria di Primo Grado e di Secondo Grado, centrato sulle esperienze legate alla città di Milano.

Il programma generale di Bookcity è disponibile qui: http://bookcitymilano.it/eventi

Il programma con gli appuntamenti di Mondadori Store è consultabile cliccando qui, mentre di seguito riportiamo gli eventi principali delle nostre case editrici con i link ai programmi completi.


 

Gli autori di Einaudi da non perdere sono:

  • Maurizio de Giovanni, autore di Rondini d’inverno. Sipario per il commissario Ricciardi, sabato 18 novembre alle 14:00 presso la Sala Grande del Teatro Franco Parenti. Con Luca Crovi e Michele Masiero, letture di Federica Fracassi.
  • Gianrico Carofiglio, autore di Le tre del mattino, sabato 18 novembre alle 16:00 presso il Salone d’onore de La Triennale. Con Francesco Colombo.
  • Marco Presta, autore di Accendimi, sabato 18 novembre alle 20:00 presso la Sala AcomeA del Teatro Franco Parenti. Con Attilio Di Giovanni e Max Paiella.

Qui tutti gli appuntamenti di Einaudi.


L’evento di Electa da non perdere è con Silvana Annicchiarico e Franco Raggi, per presentare Il design non è una cosa seria. Memorie di una ragazza radicale, a cura di Critina Morozzi (Rizzoli), mercoledì 15 novembre alle 18:30 presso il Teatro Agorà de La Triennale.

Qui tutti gli appuntamenti di Electa.


Gli autori di Mondadori da non perdere sono:

  • Fabio Volo, autore di Quando tutto inizia, sabato 18 novembre alle 14:30 presso la Sala Shakespeare del Teatro Elfo Puccini. Con Andrea Moro.
  • Maurizio Martina, autore di Dalla Terra all’Italia, sabato 18 novembre alle 18:00 presso l’Auditorium del Museo della Scienza e della Tecnologia. Con la partecipazione di Carlo Cracco, Matteo Renzi e Camila Raznovich, e con il saluto del sindaco di Milano Beppe Sala.
  • Michelle Hunziker, autrice di Una vita apparentemente perfetta, domenica 19 novembre alle 14:00 presso il Museo della Scienza e Tecnologia. Con Michela Proietti.
  • Raffaele Morelli, autore di La vera cura sei tu, domenica 19 novembre alle 17:00 presso il Circolo filologico Colonne.

Qui tutti gli appuntamenti di Mondadori.


L’evento di Mondadori – Libri per ragazzi da non perdere è con Roberto Piumini, autore di Shakespeare in versi, sabato 18 novembre alle 17:00 presso il Teatro LaBarca (via Marco D’Oggiono). A seguire spettacolo della compagnia Laboratorio TeatriPiccoli di Anna Bonel che mette in scena Romeo e Giulietta.

Qui tutti gli appuntamenti di Mondadori – Libri per ragazzi.


Gli autori di Piemme da non perdere sono:

  • Aurora Marsotto, autrice di Il mio manuale di danza, sabato 18 novembre alle 11:00 presso il Salone d’onore de La Triennale. Con la partecipazione di Carla Fracci.
  • Davide De Zan, autore di Pedala!, sabato 18 novembre alle 16:00 presso il Museo Tennis Italia (via Feltre). Con Giuseppe Saronni.
  • Paula Hawkins, autrice di Dentro l’acqua, domenica 19 novembre alle 19:30 presso la Sala Shakesperare del Teatro Elfo Puccini. Con Matteo Strukul.

Qui tutti gli appuntamenti di Piemme.


Gli autori di Rizzoli Libri da non perdere sono:

  • Francesca Melandri, autrice di Sangue giusto (Rizzoli), sabato 18 novembre alle 16:30 presso la Saletta Lab de La Triennale. Con Wlodek Goldkorn.
  • Daniele Novara, autore di Non è colpa dei bambini (BUR), sabato 18 novembre alle 17:00 presso il Teatro del Buratto (Maciachini). Con Annalisa Monfreda.
  • Walter Veltroni, autore di Quando (Rizzoli), domenica 19 novembre alle 13:00 presso la sala viscontea del Castello Sforzesco. Con Claudio Bisio e Massimo Gramellini, modera Alessandra Tedesco.

Qui tutti gli appuntamenti di Rizzoli Libri.


Gli autori di Sperling & Kupfer e Frassinelli da non perdere sono:

  • Saverio Tommasi, autore di Siate ribelli, praticate la gentilezza (Sperling & Kupfer), sabato 18 novembre alle 18:00 presso la Sala del Grechetto della Biblioteca Sormani. Con la partecipazione di Selvaggia Lucarelli.
  • Massimo Bubola, autore di Ballata senza nome (Frassinelli), domenica 19 novembre alle 16:00 presso la Fondazione Feltrinelli. Con Alessandro Mezzena Lona.
  • Maurizio Belpietro e Francesco Borgonovo, autori di Islamfollia (Sperling & Kupfer), domenica 19 novembre alle 16:30 presso la Sala Weil Weiss al Castello Sforzesco. Con la partecipazione di Peter Gomez.

Qui tutti gli appuntamenti di Sperling & Kupfer e Frassinelli.

 

Fabio Volo torna con Quando tutto inizia

A un anno di distanza da A cosa servono i desideri, torna in libreria Fabio Volo con il suo nuovo romanzo Quando tutto inizia. Un libro che racconta una storia d’amore, ma anche molto di più, pubblicato come i precedenti da Mondadori.

Fabio Volo rappresenta i sentimenti nelle loro sfumature e piccole articolazioni, con la semplicità e l’esattezza che lo rendono uno degli scrittori di maggior successo in Italia e non solo. Sullo sfondo di questa narrazione, capace di trascinare il lettore fino all’ultima pagina, c’è la sempre più difficile scelta tra il noi e l’io, tra i sacrifici che facciamo per la nostra realizzazione personale e quelli che siamo disposti a fare per un’altra persona, per la coppia o la famiglia. La differenza di dimensione tra essere felici ed essere felici insieme.

L’autore incontra i lettori sabato 18 novembre alle 14:30 al Teatro Elfo Puccini di Milano, per presentare Quando tutto inizia nell’ambito di BookCity, la manifestazione dedicata ai libri in 200 spazi della città. Del libro ha parlato anche durante l’intervista realizzata da Tv Sorrisi e Canzoni.

«Le cose importanti iniziano quando tutto sembra finito»

"Quando tutto inizia" di Fabio Volo

La trama

Silvia e Gabriele si incontrano in primavera, quando i vestiti sono leggeri e la vita sboccia per strada, entusiasta per aver superato un altro inverno. La prima volta che lui la vede è una vertigine. Lei non è una bellezza assoluta, immediata, abbagliante, è il suo tipo di bellezza.

Gli bastano poche parole per perdere la testa: scoprire che nel mondo esiste qualcuno con cui ti capisci al volo, senza sforzo, è un piccolo miracolo, ti senti meno solo. Fuori c’è il mondo, con i suoi rumori e le sue difficoltà, ma quando stanno insieme nel suo appartamento c’è solo l’incanto: fare l’amore, parlare, essere sinceri, restare in silenzio per mettere in ordine la felicità.

Fino a quando la bolla si incrina, e iniziano ad affacciarsi le domande. Si può davvero prendere una pausa dalla propria vita? Forse le persone che incontriamo ci servono per capire chi dobbiamo diventare, e le cose importanti iniziano quando tutto sembra finito.

Quando tutto inizia, Fabio Volo
 

I nostri appuntamenti a Lucca Comics & Games 2017

 

La 51esima edizione di Lucca Comics & Games, da mercoledì 1 a domenica 5 novembre, è dedicata agli eroi. Non solo gli eroi dei fumetti e dei romanzi, dei videogiochi, dei film o delle serie tv, ma anche – e soprattutto – gli eroi in carne e ossa che da varie parti d’Italia (e d’Europa) partecipano al grande evento di Lucca come spettatori.

Un universo grande e colorato, al quale partecipano come di consueto anche le nostre case editrici:

Clicca qui per consultare il programma generale di Lucca Comics & Games 2017 (oppure qui per la versione in pdf).

Lucca Comics & Games 2017
 

Ogni storia è una storia d’amore, parola di Alessandro D’Avenia

L’amore salva? Da questa domanda nasce il racconto di Alessandro D’Avenia racchiuso nel nuovo libro Ogni storia è una storia d’amore, pubblicato da Mondadori. Un interrogativo fondante, che l’autore si pone invitando il lettore a incamminarsi con lui alla ricerca di risposte. Perché ogni uomo, presto o tardi, sente emergere questa domanda e deve misurarsi con la difficoltà di darvi una risposta definitiva.

In questo libro si incontrano anzitutto una serie di donne, accomunate dal fatto di essere state compagne di vita di grandi artisti: muse, specchi della loro inquietudine e spesso scrittrici, pittrici e scultrici loro stesse, argini all’istinto di autodistruzione, devote assistenti, o invece avversarie, anime inquiete incapaci di trovare pace.

C’è la frustrazione di Fanny, che Keats magnificava in versi ma con la quale non seppe condividere nemmeno un giorno di quotidianità. Commuove la caparbietà di Tess Gallagher, poetessa che di Raymond Carver amava tutto e riuscì a portare un po’ di luce nei giorni della sua malattia. Sconvolge la disperazione di Jeanne Modigliani, sono ammirevoli i segreti e amorevoli interventi di Alma Hitchcock, si comprende l’energia quieta e solida di Edith Tolkien.

Alessandro D’Avenia cerca di dipanare il gomitolo di tante diversissime storie d’amore, e di intrecciare il filo narrativo che le unisce, in un ordito ricco e cangiante. Per farlo si rivolge all’archetipo di ogni storia d’amore: Euridice e Orfeo. Un mito che svolge la sua funzione di filo (e in greco antico per indicare “filo” e “racconto” si usavano due parole molto simili, mitos e mythos) perché contempla tutte le tappe di una storia d’amore, tra i due poli opposti del disamore (l’egoismo del poeta che alla donna preferisce il proprio canto) e dell’amore stesso (il sacrificio di sé in nome dell’altro).

Ogni storia è una storia d’amore è così un libro che muove dalla meraviglia e sa restituire meraviglia al lettore. Perché ancora una volta D’Avenia incanta e sorprende, riuscendo nell’impresa di coniugare il godimento puro del racconto e il piacere della scoperta.

Ogni storia è una storia d'amore Alessandro D'Avenia
 

Danielle Steel torna in libreria con Doni preziosi

Danielle Steel, una delle scrittrici più popolari al mondo, pubblica in Italia il suo nuovo romanzo Doni preziosi (Sperling & Kupfer). Bestseller del New York Times, Doni preziosi è un commovente romanzo sulla famiglia e i rapporti, a volte difficili, che ne fanno parte. Una straordinaria storia che parla di sacrificio, riscatto e, soprattutto, amore.

La trama

Véronique Parker ha dedicato tutta se stessa alle tre figlie, prima e dopo il divorzio dal marito Paul, che alla famiglia ha invece sempre preferito la bella vita.

Véronique le ha cresciute con tutta la cura e l’affetto possibili per colmare l’assenza del padre, e ora sono tre donne brillanti e indipendenti: Timmie, la maggiore, lavora come assistente sociale a New York; la dolce e minuta Juliette è proprietaria di una graziosa pasticceria a Brooklyn; e Joy, la più giovane, vive a Los Angeles, dove spera, un giorno, di diventare attrice.

Quando, dopo una lunga malattia, l’uomo viene a mancare, le donne di casa Parker si riuniscono per leggerne le volontà, non senza qualche sorpresa. Con un ultimo e inatteso gesto d’amore, Paul ha infatti lasciato a ognuna di loro qualcosa di speciale: un dipinto di misteriosa provenienza, un castello nel Sud della Francia, i mezzi per realizzare i propri sogni e un’inaspettata rivelazione dal passato. Tutti doni preziosi che le condurranno in un viaggio che cambierà le loro vite in modi sorprendenti, rimarginando vecchie ferite e svelando segreti sepolti nel tempo.

Doni preziosi Danielle Steel
 

Tre donne in cerca d’amore nel nuovo libro di Dacia Maraini

Rizzoli ha pubblicato Tre donne, il nuovo libro di Dacia Maraini: un romanzo manifesto sulla libertà di amare in ogni età della vita. Tre donne illumina i percorsi nascosti e gli equilibri impossibili del desiderio, li fotografa con un taglio inedito che ne coglie le delicate sfumature in tutte le età della vita.

«Dacia Maraini apre uno spiraglio nel silenzio, prova a svelare il lato nascosto dell’uomo moderno.»

"Il Fatto Quotidiano"

La trama

Ogni donna è una voce, uno sguardo, una sensibilità unica e irripetibile. Lo sono anche Gesuina, Maria e Lori, una nonna, una madre e una figlia forzate dalle circostanze a convivere in una casa stregata dall’assenza prolungata di un uomo. Tanto Gesuina, più di sessant’anni e un’instancabile curiosità per il gioco dell’amore, è aperta e in ascolto del mondo, quanto Maria, sua figlia, vorrebbe fuggire la realtà, gli occhi persi tra le carte di traduttrice e i sentimenti rarefatti rivolti a un altrove lontano.

Il ponte tra questi due universi paralleli è Lori, sedici anni fatti di confusione e rivolta, che del cuore conosce solo il ritmo istintivo dell’adolescenza. Ma il fragile equilibrio che regola la quotidianità di queste tre generazioni è destinato a incrinarsi quando un uomo irrompe nelle loro vite, e ristabilirne uno nuovo significherà abbandonarsi alla forma più pura di passione, quella per la libertà.

Dacia Maraini, Tre donne
 

Lissy, il secondo thriller di Luca D’Andrea

 

Dopo La sostanza del male, in classifica in tutto il mondo, Luca D’Andrea torna in libreria con un nuovo magnifico thriller: Lissy. Il romanzo, pubblicato da Einaudi, racconta di una giovane donna in fuga portando con sé un mistero, di un solitario che vive in montagna seguendo leggi antichissime, di un uomo divorato dal passato e di uno tanto spaventoso da non avere né nome né futuro. E poi racconta di Lissy, un’invenzione gigantesca.

Simon Keller spense la lucerna. Lo sfrigolio del lume a olio che si smorzava divenne lo spazio bianco fra un tic e un tac e l'immaginazione di Marlene trasfigurò la realtà in qualcosa di diverso.Durò un secondo, forse due. In quell'attimo la giovane donna scorse qualcosa muoversi. Nell'oscurità. Tic... Una visione fugace, con la coda dell'occhio e la mente sottosopra per colpa del caldo e della puzza, mentre il buio ghigliottinava la porcilaia. Fu come durante l'incidente. La sua vista si acuí e Marlene vide (immaginò) ogni dettaglio. Lissy.

"Lissy"

La trama

Inverno 1974. Marlene ha sposato Herr Wegener, l’uomo piú temuto del Sud Tirolo, per sottrarsi a una vita di miseria. Ora, però, qualcosa è cambiato. Sa che il marito non le perdonerà mai il tradimento, ma decide lo stesso di scappare da lui, dopo averlo derubato di un tesoro il cui valore va ben oltre quello del denaro. Uscita di strada con la macchina, la giovane viene salvata e curata da Simon Keller, un Bau’r, un contadino di montagna che abita in un maso sperduto.

Intanto Herr Wegener ha scatenato la caccia, spinto dalla rabbia e dalla difficoltà in cui il gesto della moglie lo ha posto nei confronti del Consorzio, una potente organizzazione criminale. Sulle tracce di Marlene è stato messo l’Uomo di Fiducia, un personaggio gelido e letale che non si fermerà finché non avrà portato a termine il proprio compito. Presto la donna dovrà capire quale sia per lei la minaccia maggiore. Se il marito, il killer, lo stesso Simon Keller. Oppure Lissy.

Lissy, Luca D'Andrea
 

Mondadori Store: parte il BookeaterClub di Zelda was a writer

Dal 26 ottobre in Rizzoli Galleria nove appuntamenti per nove libri diversi aperti a tutti gli appassionati della lettura

Mondadori Store, il più esteso network di librerie in Italia, presenta la nuova stagione del BookeaterClub, una serie di incontri dedicati ai libri nati sul blog Zelda was a writer di Camilla Ronzullo.

Una volta al mese, da ottobre a giugno, la libreria Rizzoli Galleria a Milano ospiterà un salotto aperto a tutti gli appassionati della lettura, a chi vuole condividere le proprie impressioni e confrontarsi con nuovi punti di vista, o a chi desidera solamente ascoltare e ritrovarsi nelle parole degli altri bookeater.

Nove appuntamenti per nove libri diversi: si comincia domani, giovedì 26 ottobre alle ore 19.00, con Il mare dove non si tocca di Fabio Genovesi (Mondadori). Al termine della serata verrà svelato il titolo che sarà al centro dell’appuntamento successivo, dando in questo modo al pubblico la possibilità di prepararsi sul testo per poter partecipare attivamente all’evento. Non ci sono regole, se non quella di leggere il libro del mese e avere voglia di commentarlo con gli altri.

Il calendario del BookeaterClub: 23 novembre 2017, 14 dicembre 2017, 25 gennaio 2018, 22 febbraio 2018, 22 marzo 2018, 19 aprile 2018, 24 maggio 2018, 21 giugno 2018. Gli incontri si svolgeranno sempre alle ore 19 presso Rizzoli Galleria in Galleria Vittorio Emanuele II 79 a Milano, presentando la tessera ufficiale del club, scaricabile dal sito www.zeldawasawriter.com.

Informazioni e aggiornamenti sono sulle pagine Facebook di Zelda was a writer e del BookeaterClub, sulle pagine Facebook e Instagram di Mondadori Store e su www.mondadoristore.it, dove saranno presenti anche contenuti speciali.

Zelda was a writer
 

Nuovi libri alle scuole con la terza edizione di #ioleggoperché

#ioleggoperché è la più grande iniziativa nazionale di promozione del libro e della lettura, giunta quest’anno alla sua terza edizione. Un’azione di massa e di coinvolgimento collettivo, in cui istituzioni, enti, partner, media e privati cittadini condividono un unico obiettivo: far crescere un nuovo lettore e portare nuovi libri nelle biblioteche scolastiche italiane.

Grazie all’energia e all’impegno di messaggeri, librai, insegnanti e cittadini di tutta Italia e degli editori che hanno contribuito, nel 2016 sono stati donati alle scuole 124.000 libri, andati ad arricchire il patrimonio librario delle biblioteche scolastiche.

Per nove giorni – da sabato 21 a domenica 29 ottobre 20171.774 librerie in tutta Italia accolgono i cittadini che vogliono acquistare uno o più libri da donare a una delle 5.636 scuole iscritte. A fine iniziativa i volumi raccolti nelle librerie andranno ad arricchire le biblioteche scolastiche esistenti o a costituirne di nuove là dove non ci sono.

Tra le librerie che hanno aderito alla terza edizione di #ioleggoperché, e in cui è possibile acquistare i libri per le scuole, ci sono più di 300 Mondadori Store aderenti: qui l’elenco completo.

Noi editori contribuiremo a nostra volta destinando alle biblioteche scolastiche un monte libri pari al numero complessivo dei libri donati dai cittadini (fino a un massimo di 100.000 copie). Il nostro contributo sarà suddiviso tra le scuole che ne avranno fatto richiesta attraverso il sito entro i termini previsti, e sarà ripartito entro la fine dell’anno scolastico tra i vari ordini scolastici, secondo disponibilità, sempre attraverso le librerie.

#ioleggoperché è un’iniziativa organizzata dall’Associazione Italiana Editori. È possibile seguirla, oltre che sul sito, anche su Facebook, Twitter, Youtube, Instagram o scaricando la app Ioleggoperché (per Ios e Android), che dà la possibilità di geolocalizzare i punti vendita in cui si può acquistare e donare un libro, gli istituti che hanno aderito e gli eventi che le scuole stanno organizzando in collaborazione con le librerie.

 

Il mondo fuggevole di Toulouse-Lautrec

Dal 17 ottobre 2017 al 18 febbraio 2018Palazzo Reale di Milano celebrerà Henri de Toulouse-Lautrec (1864-1901) con una grande mostra monografica che ne evidenzia l’intero percorso artistico e i tratti di straordinaria modernità.

La mostra, a cura di Danièle Devynck (direttrice del Museo Toulouse-Lautrec di Albi) e Claudia Zevi, è promossa e prodotta da Comune di Milano-Cultura, da Palazzo Reale, da Giunti Arte Mostre Musei e da Electa, con il Musée Toulouse-Lautrec di Albi e l’Institut national d’histoire de l’art (INHA) di Parigi.

Il progetto espositivo, articolato in sezioni tematiche, conduce il visitatore a comprendere il fascino e l’importanza artistica del pittore bohémien che, senza aderire mai a una scuola, seppe costruire un nuovo e provocatorio realismo, sintesi estrema di forma, colore e movimento.

L’evoluzione stilistica dell’autore, di origine aristocratica ma testimone della Parigi dei bassifondi e delle case chiuse, viene delineata in tutte le sue fasi di maturazione, dalla pittura alla grafica, con particolare riguardo per la sua profonda conoscenza delle stampe giapponesi e per la passione verso la fotografia.

In mostra sono esposte oltre 250 opere di Toulouse-Lautrec, con ben 35 dipinti, oltre a litografie, acqueforti e la serie completa di tutti i 22 manifesti realizzati dall’artista ‘maledetto’, provenienti dal Musée Toulouse-Lautrec di Albi, da importanti musei e collezioni internazionali e da diverse collezioni private.