Libri

Napoli Città Libro 2019: i nostri appuntamenti

 
Napoli3

Da giovedì 4 a domenica 7 aprile torna la seconda edizione del Salone del Libro e dell’Editoria di Napoli: incontri con gli autori, novità editoriali, conferenze e workshop animano la città partenopea dopo il successo del 2018.

Gli appuntamenti saranno ospitati all’interno di Castel Sant’Elmo che si vestirà da fortezza dei libri dominando dalla collina del Vomero su tutta la città.

Il tema di quest’anno è “Approdi. La cultura è un porto sicuro”: una riflessione sulla conoscenza del mondo per abbattere i confini delle opinioni astratte offrendo rifugio dalle tempeste della disinformazione/dell’ignoranza. La cultura diventa l’unico faro da seguire, la luce guida che ispira e accompagna sulla giusta via da seguire, quella dell’informazione.

Quest’anno le nostre case editrici viaggeranno verso la bellissima città di Napoli per contribuire con i propri incontri a un ricco cartellone di eventi del Salone del Libro e dell’Editoria.

Qui tutto il programma.

I nostri appuntamenti

Giovedì 4 aprile

RAGAZZI

Alle ore 11.30 – nella sala Libeccio di Castel Sant’Elmo avrà luogo la presentazione del libro Quest’anno non scendo (Sperling&Kupfer) a cura di Casa Surace. Intervengono gli attori e gli autori di Casa Surace, partecipa Sonia Sodano.

UN’ORA CON…

Alle ore 12.30 – in collaborazione con il Centro per il libro e la lettura, a cura di Mondadori, l’incontro Il “poetico litigio” lungo una vita con Raffaele La Capria, nella sala Ponente. Il legame con Napoli “che ha molti volti e recita se stessa”, il trasferimento a Roma, l’emozione del Premio Strega: Raffaele La Capria ha collezionato momenti memorabili vivendo molte vite in una. Nella sua città natale ne ripercorre le tappe, esplorando il confine tra verità e trasfigurazione narrativa. Con Silvio Perrella.

SIRENE

Alle ore 17 – l’incontro Di chi è figlio il populismo? con Alessandro Barbano autore di Le dieci bugie (Mondadori) e con Diego De Silva, nella sala Rosa dei venti. Il populismo sembra essere una malattia contemporanea ma gli errori che lo hanno generato hanno radici profonde. Il giornalista e saggista Alessandro Barbano ne rintraccia le cause alla ricerca di una consapevolezza nuova, utile a rifondare il linguaggio della verità e della responsabilità.

 

Venerdì 5 aprile

UN’ORA CON…

Alle ore 18 – l’incontro Il valore del dubbio con Gianrico Carofiglio, autore di La versione di Fenoglio (Einaudi) e Mariarosa Mancuso nella sala Rosa dei venti. Nella fiction e nella realtà, i piani narrativi si mescolano, convergono, si separano: al maresciallo Fenoglio accade sulla carta, Gianrico Carofiglio lo ha sperimentato nella vita. Dalle aule del Senato alla scrittura a tempo pieno, un’indagine sulla complessità delle trame, sia dei romanzi sia dell’esistenza.

UN’ORA CON…

Alle ore 19 – l’incontro nella sala Levante I poeti dello Specchio: buon compleanno, Elio! con Elio Pecora, autore di Rifrazioni, Giancarlo Pontiggia, autore di Il moto delle cose, Roberto Deidier, autore di Solstizio (Mondadori). Introduce Maurizio Cucchi.

Esercizio della mente tra i più alti, la poesia si muove nello spazio delle suggestioni, a largo dell’ineffabile. Partendo dai propri scritti, tre importanti protagonisti del lirismo contemporaneo celebrano la materia poetica alternandosi in un reading che festeggia un compleanno molto speciale.

 

Sabato 6 aprile

UN’ORA CON…

Alle ore 16 – l’incontro Quando i libri diventano immagini con Giancarlo De Cataldo e Titta Fiore nella sala Libeccio. In collaborazione con il Centro per il libro e la lettura. Scrittore, sceneggiatore e magistrato, Giancarlo De Cataldo è il padre di storie che spesso vivono oltre la pagina scritta, in film e serie tv. Come interagiscono libri e serialità, quali linguaggi parlano? L’autore ne discute con Titta Fiore, giornalista e presidente della Fondazione Film Commission Regione Campania.

UN’ORA CON…

Alle ore 16 – nella sala Rosa dei venti, l’incontro Tra le onde del fantasy con Licia Troisi, autrice de L’isola del santuario (Mondadori). Tra le autrici di punta del fantasy italiano, l’astrofisica Licia Troisi trasporta idealmente il suo pubblico su L’isola del santuario, terzo e ultimo libro della Saga del Dominio. Un viaggio tra i flutti dell’immaginazione, fino a ritrovarsi in quello spazio sconfinato che è il regno della fantasia.

UN’ORA CON…

Alle ore 16 – l’incontro Timonieri del proprio destino con Cinzia Leone, autrice di Ti rubo la vita (Mondadori), con Generoso Picone, nella sala Ponente. Intolleranza e paura, resilienza e riscatto: Cinzia Leone affronta temi attuali restituendo lo spaccato di una società che sempre più spesso ostacola l’affermazione di sé. Dalla pagina scritta al nostro presente, una riflessione sul bisogno di vivere contro quello di sopravvivere soltanto.

UN’ORA CON…

Alle ore 17 – l’incontro Una salvezza a portata di sguardo con Daniele Mencarelli autore di La casa degli sguardi (Mondadori) e Davide Rondoni, nella sala Ponente. Se vivere equivale a mettersi per mare, raggiungere un porto sicuro significa salvarsi. Salvarsi dai ricordi, dal dolore, dal vuoto in cui si rischia di annegare. Con la sensibilità del poeta e lo stile del romanziere, Daniele Mencarelli racconta le tappe di un viaggio comune: quello dell’esistenza.

UN’ORA CON…

Alle ore 18 – nella sala Rosa dei venti l’incontro Scritture: come leggere la vita (e gli uomini) con Francesco Piccolo, autore di L’animale che mi porto dentro (Einaudi) ed Ester Viola. La scrittura è un modo di leggere fatti, persone, atmosfere. In questo caso, l’obiettivo è puntato sui sentimenti e le contraddizioni che portano i maschi a comportarsi ed essere in un certo modo. Con Ester Viola, un dialogo semi-serio su quella particolare navigazione che chiamiamo vita.

UN’ORA CON…

Alle ore 19 – nella sala Levante l’incontro I poeti dello Specchio con Fabrizio Bernini, autore di Il comune salario (Mondadori) con Maurizio Cucchi, autore di Sindrome del distacco e tregua (Mondadori), Davide Rondoni, autore di La natura del bastardo (Mondadori). Introduce Francesco Napoli. Un reading poetico concepito come una danza, fatto di passaggi fluidi e protagonisti che dominano il palcoscenico. I suggestivi spazi di Castel Sant’Elmo sono la scenografia ideale per ospitare l’alternanza di voci dei tre poeti ospiti, esempio di un lirismo che nel rinnovamento non smette di incantare.

 

Domenica 7 aprile

UN’ORA CON…

Alle ore 11.30 – nella sala Libeccio l’incontro L’amore è eterno finché… con Ester Viola, autrice de Gli spaiati (Einaudi) e Generoso Picone. Tutto quello che sa sull’amore, Ester Viola lo ha imparato in tribunale: sede di lavoro e palestra di stile, è qui che la meccanica dei sentimenti si rivela. Dalle pagine dei romanzi agli incontri con il pubblico, il dubbio che l’autrice prova a sciogliere è uno, cruciale: dall’ipocondria sentimentale si guarisce?

UN’ORA CON…

Alle ore 12.30 – nella sala Levante l’incontro Navigando in un mare di stelle con Sandra Savaglio

Autrice di Tutto l’Universo per chi ha poco spazio-tempo (Mondadori). In viaggio tra buchi neri, onde gravitazionali e future missioni spaziali: l’astrofisica Sandra Savaglio ci accompagna attraverso i misteri del nostro universo fino alle vertiginose domande che da sempre appassionano gli esseri umani, meravigliati dall’infinità del cosmo di cui siamo piccolissima parte.

UN’ORA CON…

Alle ore 15 – nella sala Libeccio l’incontro Con mare quieto o in tempesta, continuare a navigare con Rita Dalla Chiesa, autrice di Mi salvo da sola (Mondadori). Rappresentata con una linea, la traiettoria della sua vita sarebbe tutt’altro che diritta: Rita Dalla Chiesa ha sperimentato vette di gioia e cadute verticali, rialzandosi sempre. Dalla perdita del padre, ucciso dalla mafia, la popolare conduttrice ripercorre le tappe di una vita vissuta senza mai risparmiarsi.

 

 

 

I nostri appuntamenti da non perdere alla Bologna Children’s Book Fair 2019

 
BCBF1

Inizia lunedì 1° aprile a BolognaFiere The Bologna Children’s Book Fair 2019, la fiera punto di riferimento per tutti gli addetti che operano nel campo dell’editoria per bambini e ragazzi, dalle case editrici agli scrittori, dagli agenti letterari agli editor, dagli insegnanti ai traduttori. Una quattro giorni dedicata agli eventi, alle mostre e alle novità del mondo della lettura.

 

Tra gli appuntamenti da non perdere quest’anno segnaliamo martedì 2 aprile alle ore 11 l’incontro Libri per tutti, per presentare il progetto per la pubblicazione di libri in simboli utilizzati nella Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) che consentono  una lettura accessibile a tutti i bambini.

Inoltre, alle ore 18.30 verrà inaugurata la mostra “1, 2 ,3.., Scarry!” curata da Huck Scarry e allestita in occasione del centenario dalla nascita di Richard Scarry alla Biblioteca comunale Archiginnasio.

 

Qui il programma generale della manifestazione.

 

I nostri appuntamenti

Lunedì 1 aprile

Alle ore 9.30 – Fabrizio Altieri incontra le classi in occasione del progetto Facce da libri (AIE-EdiSer) alla Biblioteca Natalia Ginzburg. A 50 anni dal primo allunaggio, l’autore dedica il suo nuovo libro alla storia di un altro viaggio spaziale, quella di Laika (la prima cagnolina ad orbitare nello spazio).

 

Alle ore 11 – nella Biblioteca Corticella, Fiore Manni incontra le classi in occasione del progetto “Facce da libri” (AIE-EdiSer) per presentare il romanzo Jack Bennet e la chiave di tutte le cose (Rizzoli). Un viaggio fantastico di mondo in mondo di ragazzino scelto dal Signore di tutte le cose come apprendista.

 

Alle ore 11.30 –  al Caffè Letterario un omaggio a Jella Lepman, figura fondamentale per la storia e la promozione della letteratura per bambini, in un incontro che lega la sua autobiografia a cura di Anna Patrucco Becchi Un ponte di libri (Sinnos) e il nuovo libro per ragazzi di Gigliola Alvisi, Una rivoluzione di carta (Edizioni Piemme-Il Battello a Vapore). Ne parlano: Christiane Raabe, Direttrice Internationale Jugendbibliothek, Monaco; Anna Patrucco Becchi, traduttrice e curatrice di Un ponte di libri; Wally De Doncker, Presidente Ibby International 2014-2018, Gigliola Alvisi, autrice di Una rivoluzione di carta. Coordina Della Passarelli, Direttrice editoriale di Sinnos.

 

Alle ore 14.30 – la presentazione del Progetto Ibby – International Board on Books for Young People e del libro Ridere come gli uomini (Battello a Vapore) di Fabrizio Altieri presso il Caffè degli Illustratori.

 

Alle ore 17.15 – presso il Caffè degli Illustratori, Huck Scarry celebra il centenario dalla nascita di Richard Scarry in un incontro con Ilaria Tontardini di Hamelin associazione culturale in occasione della mostra 1, 2, 3… Scarry! promossa da Mondadori, a cura di Huck Scarry e in collaborazione con Hamelin associazione culturale, Istituzione Biblioteche Archiginnasio e Salaborsa Ragazzi.

 

Alle ore 17.30 –  incontro in Libreria Mondadori per incontrare una delle fantastiche Tea Sisters per divertirti insieme con quiz e activity.

 

Alle ore 18.30 l’autrice Katherine Rundell presenterà alla libreria Trame il suo libro Racconti della Giungla (Rizzoli ragazzi), qui l’evento Facebook.

 

Alle ore 20:00 – Beatrice Masini, in dialogo con Laura Pezzino, presenta il libro Storia di May Piccola Donna (Mondadori) presso la libreria Giannino Stoppani.

 

Martedì 2 aprile

Alle ore 9.30 – alla Libreria Irnerio Ubik, Giovanna Pota e Donata Pizzato, entrambi importanti illustratori e fumettisti italiani, tengono un laboratorio per bambini dedicato alla nuova collana del Battello a Vapore I Classici a fumetti.

 

Alle ore 9.30 – Huck Scarry tiene una lettura ad alta voce per bambine e bambini presso la Biblioteca Salaborsa Ragazzi.

 

Alle ore 10.00 – Catherine Doyle, in dialogo con Manlio Castagna e la traduttrice italiana Simona Brogli, presenta agli studenti il libro Il custode delle tempeste (Mondadori ragazzi) presso la scuola secondaria di primo grado Farini. Evento non aperto al pubblico.

 

Alle ore 11 – Stefania Andreoli psicologa e curatrice della collana Una fiaba per ogni emozione (Fabbri) incontra le classi alla Biblioteca nazionale delle donne in occasione del progetto Facce da libri (AIE-EdiSer) per parlare di emozioni attraverso la lettura e l’analisi delle fiabe classiche.

 

Alle ore 11.00 – La Fondazione Paideia con Libri Mondadori, DeA Planeta Libri, GeMS (Gruppo editoriale Mauri Spagnol) e Giunti Editore, presenta presso  il Digital Café un progetto di pubblicazione di libri in simboli della Comunicazione Aumentativa e Alternativa, per una lettura accessibile a tutti i bambini in un incontro dal titolo I libri per tutti. Libri digitali in simboli per CAA. Qui l’evento Facebook.

 

Alle ore 12 e alle 13.30 circa – allo Stand Gruppo Mondadori Geronimo Stilton in pelliccia e baffi per il suo nuovo libro dedicato a Leonardo da Vinci e alla sua ultima avventura nel tempo, Missione Pirati.

 

Alle ore 14 – presso il Caffè degli Autori, Marina Rullo, la traduttrice del romanzo Lo sbarco di Tips di Michael Morpurgo, partecipa a una tavola rotonda con gli altri finalisti della categoria +6 anni del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

 

Alle ore 14 – Anne Fleming, autrice di Una capra sul tetto (Mondadori ragazzi), e la traduttrice del suo romanzo Angela Ragusa, partecipano a una tavola rotonda insieme agli altri autori finalisti al Premio Strega Ragazze e Ragazzi nella Categoria +6 presso Caffè degli Autori.

 

Alle ore 14.30 – in occasione delle celebrazioni dedicate a Leonardo da Vinci Atlantyca, Edizioni PIEMME e il Museo Leonardiano di Vinci invitano nella Sala Melodia della Fiera all’incontro Geronimo Stilton racconta Leonardo da Vinci alle librerie di tutto il mondo con il libro Il Segreto di Leonardo. Interverranno: Giuseppe Torchia, Sindaco di Vinci; Paolo Santini, Assessore alla Cultura e al Turismo di Vinci; Stefania Marvogli, Responsabile Comunicazione del Museo Leonardiano di Vinci; Rachele Geraci, Stage Rights e Sales Development Manager di Atlantyca; Patrizia Puricelli, Responsabile Editoriale Stilton per Edizioni PIEMME; Alessandra Berello, Publishing Manager di Atlantyca; Carmen Castillo, Foreign Rights Manager di Atlantyca. Conduce: Claudia Mazzucco, CEO di Atlantyca. Con la partecipazione straordinaria degli editori internazionali di Geronimo Stilton e di uno special guest.

 

Alle ore 15.15 – al il Caffè degli Autori, l’autore Pierdomenico Baccalario presenta Le volpi del deserto a una tavola rotonda insieme agli altri autori finalisti del Premio Strega Ragazze e Ragazzi nella categoria +11 anni.

 

Alle ore 15.15 – al Caffè degli Autori Guido Sgardoli presenta il suo romanzo finalista al Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2019 in una tavola rotonda con gli altri autori finalisti della categoria +11 anni.

 

Alle ore 15.15 – al Caffè degli Autori Katherine Rundell presenta il suo romanzo finalista al Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2019 in una tavola rotonda con gli altri autori finalisti della categoria +11 anni.

 

Alle ore 15.15 – presso il Caffè degli Autori Pierdomenico Baccalario partecipa a una tavola rotonda insieme agli altri autori finalisti al Premio Strega Ragazze e Ragazzi nella Categoria +11.

Alle ore 17.30 – presso il CUBO UNIPOL Alessandro Sanna, illustratore di Come questa pietra. Il libro di tutte le guerre, dialogherà con Sergio Ruzzier sul suo lavoro.

 

Alle ore 18.30 – alla libreria Trame, Roberto Piumini presenta Le avventure di Don Chisciotte (Mondadori ragazzi) in compagnia dell’illustratore Fabio Visintin. Qui l’evento Facebook.

 

Alle ore 18.30 – presso Biblioteca dell’Archiginnasio, Huck Scarry inaugura la mostra 1, 2, 3… Scarry! allestita in occasione del centenario della nascita di Richard Scarry. Promossa da Mondadori, a cura di Huck Scarry e in collaborazione con Hamelin associazione culturale, Istituzione Biblioteche Archiginnasio, Salaborsa Ragazzi. I libri della collana di Richard Scarry sono in vendita in loco a cura del Mondadori Bookstore di Bologna. Segue firmacopie di Huck Scarry.

 

Alle ore 18.30 – presso Libreria Trame, Roberto Piumini e Fabio Visintin presentano Le avventure di Don Chisciotte , una riscrittura in rime delle leggendarie avventure del prode cavaliere. Segue firmacopie.

 

Mercoledì 3 aprile

Alle ore 9 – per la rassegna Facce da Libri, l’autrice Daniela Palumbo partecipa a un incontro corale sull’amicizia e presenta il suo libro A un passo da un mondo perfetto (Battello a Vapore) presso Biblioteca dell’Archiginnasio. Evento con le scuole.

 

Alle ore 9 – per la rassegna Facce da Libri, l’autrice Vichi De Marchi incontra le classi e presenta il suo libro Dentro il cuore di Kobane (Piemme) presso Biblioteca Spina.

 

Alle ore 9 – Daniela Palumbo partecipa all’incontro corale sull’amicizia organizzato da Facce da Libri, offre un punto di vista inedito sull’Olocausto prendendo le mosse dal suo ultimo libro, A un passo da un mondo perfetto. Presso Biblioteca dell’Archiginnasio.

 

Alle ore 9.30 – in occasione di Facce da Libri (AIE-EdiSer), Vichi De Marchi incontra i ragazzi delle scuole medie per parlare del suo nuovo libro Dentro il cuore di Kobane. Due ragazze e amiche curde scappano dalla loro casa per unirsi alle fila dell’esercito di donne che combatte attivamente il Daesh. Legandosi l’una all’altra, questo viaggio le aiuterà a riprendere in mano la loro vita e a raggiungere Kobane, simbolo della resistenza femminile e della speranza.

 

Dalle ore 9.30 alle 11.30 – Anne Fleming con Una capra sul tetto (Mondadori ragazzi) e Pierdomenico Baccalario con Le volpi del deserto (Mondadori ragazzi) incontrano gli alunni delle scuole in due differenti eventi non aperti al pubblico.

 

Alle ore 9.30 e alle ore 11 – Guido Sgardoli presenta agli studenti della scuola Volta e della scuola Guinizelli The stone, il suo romanzo finalista al Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2019 nella categoria +11 anni. Incontro chiuso al pubblico.

 

Alle ore 9.30 e alle ore 11.00 – Marina Rullo, traduttrice del libro Lo sbarco di Tips di Michael Morpurgo, presenta agli studenti della scuola Sanzio e della scuola Ercolani il libro finalista al Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2019 nella categoria +6 anni. Incontro chiuso al pubblico.

 

Alle ore 11 – Tommaso Percivale presenta L’ordine della Ghirlanda. Il caso dei sessantasei

secondi presso Biblioteca dell’Archiginnasio. L’autore presenta il libro in una tavola rotonda a tema “Amicizia” all’interno della rassegna Facce da libri, incontri tra autori e scolaresche nelle Biblioteche di Bologna (AIE – EdiSer). Con Igor De Amicis, Paola Luciani, Cecilia Randall, Giuseppe Caliceti, Loredana Frescura e Marco Tomatis.

 

Alle ore 11 – Bookseller Louge: una cerimonia di premiazione del Premio Orbil con I figli del Redi Sonya Hartnett.

 

Alle ore 14.30 – presso il Caffè degli Illustratori, Anne Fleming, autrice di Una capra sul tetto, con la traduttrice del libro Angela Ragusa e Pierdomenico Baccalario, autore di Le volpi del deserto, partecipano alla cerimonia in cui verrà annunciato il vincitore dell’edizione 2019 del Premio Strega Ragazze e Ragazzi nelle categorie + 6 anni e + 11 anni.

 

Alle ore 14.30 – al Caffè Illustratori, Katherine Rundell partecipa alla cerimonia di premiazione in cui verrà annunciato il vincitore del Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2019 nelle categorie +6 anni e +11 anni.

 

Alle ore 18 – nella Libreria Bookstore Mondadori, Laura Walter e Francesca Carabelli presentano Addomestigatti (Rizzoli), un divertente libro illustrato su una possibile  origine aliena dei felini.

 

Alle ore 19.30 – il libro Come questa Pietra. Il libro di tutte le guerre (Rizzoli ragazzi) di Alessandro Sanna verrà presentato alla Giannino Stoppani.

 

Giovedì 4 aprile

Alle ore 9.00 – l’autore Otto Gabos incontra le classi e presenta il libro Quasi piccoli dei (Piemme) presso Scuola Guido Reni Vicolo Bolognetti, 10.

Alle ore 10 – Marco Dazzani incontra le scuole per parlare di paure, bulli e come affrontarli prendendo spunto dal suo romanzo Superfifone (Fabbri) alla Libreria Bookstore Mondadori.

 

Il Raffaello dell’Ambrosiana. In principio il Cartone

 

Dopo quattro anni di intenso lavoro, è giunto al termine il restauro del Cartone preparatorio della Scuola di Atene di Raffaello Sanzio, conservato alla Pinacoteca Ambrosiana di Milano.

Il progetto di restauro e valorizzazione e il nuovo allestimento realizzato dallo Studio Boeri, all’interno di una teca espositiva sigillata da un unico vetro, il più grande d’Europa, in cui l’opera è stata inserita, sono stati mostrati alla città di Milano e al pubblico internazionale oggi, 27 marzo 2019, con l’evento espositivo Il Raffaello dell’Ambrosiana. In Principio il Cartone.

Una vera e propria rarità – in quanto abitualmente i cartoni preparatori venivano distrutti o erano comunque eliminati – quest’opera fu acquistata dal Cardinal Borromeo per il suo progetto dell’Ambrosiana, diventandone uno dei pezzi di maggior prestigio e richiamo.

 

Si tratta del più grande cartone rinascimentale a noi pervenuto (misura 285×804 centimetri) ed è interamente realizzato dalla mano di Raffaello (Urbino, 1483 – Roma, 1520) come disegno preparatorio a grandezza naturale della Scuola di Atene, uno dei quattro affreschi commissionati nel 1508 a Raffaello da Papa Giulio II per decorare la Stanza della Segnatura in Vaticano.

Benché l’opera sia nota come Scuola di Atene, il titolo corretto è La Filosofia: le quattro pareti della Stanza della Segnatura propongono infatti – secondo un complesso programma iconografico – la Filosofia, la Teologia (Disputa sul Santissimo Sacramento), la Giurisprudenza (Le Virtù) e la Poesia (Il Parnaso).

Il Cartone dell’Ambrosiana si è conservato perché si trattava di un “ben finito cartone” e servì come riferimento per l’esecuzione dell’affresco, mentre per trasferire il disegno sul muro si ricavò da esso un cartone sostitutivo.

L’esposizione del Cartone sarà accompagnata da una pubblicazione bilingue italiano/inglese a cura di Electa Editore con testi di Alberto Rocca, Direttore della Pinacoteca Ambrosiana. Il volume, nella forma del picture book, permette al lettore di immergersi nella visione dell’opera, accompagnato da uno spettacolare apparato iconografico ricco di dettagli in formato 1:1 e supportato da testi agili e descrittivi che ne guidano la lettura.

 

Ph. Gianluca di Ioia

 

Il “giallo Mondadori” compie 90 anni

Si festeggia questo compleanno con un romanzo inedito di Andrea Camilleri e una riproposta di “classici”

Nel giugno 1929 furono pubblicati i primi quattro polizieschi con un’inedita veste grafica gialla dando inizio a una delle collane più longeve del panorama editoriale internazionale. Da allora in poi in Italia, unico Paese al mondo, si parla di “gialli”, intendendo con questo termine un intero genere letterario, e questo modo di dire deriva proprio dal colore di quelle copertine che hanno segnato un’epoca, che continua tuttora.

Come dice lo stesso Camilleri: “Il mystery si chiama “giallo” solo in Italia. Il giallo non come colore in sé e nemmeno come significazione simbolica, ma il giallo in quanto colore di copertina”.

I primi autori a essere pubblicati nel 1929 furono: S.S. Van Dine con La strana morte del signor Benson, E. Wallace con L’uomo dai due corpi, R.L. Stevenson con Il club dei suicidi, A.K. Green con Il mistero delle due cugine.

Il successo fu immediato, con oltre 50.000 copie vendute nel primo mese. Da allora, per 90 anni “Il Giallo Mondadori” non ha mai smesso di uscire nelle edicole, arrivando a pubblicare 3.200 fascicoli nella serie regolare, più altri 1.400 nei Classici e un altro migliaio fra Speciali e numeri extra. Un vero record mondiale, che nessun’altra collana periodica da edicola ha mai eguagliato. Dopo 90 anni “Il Giallo Mondadori” pubblica ancora oltre 40 titoli l’anno in cinque collane attive, con un venduto di quasi 150.000 copie.

Tra i grandi nomi pubblicati in Italia grazie ai “Gialli Mondadori” ci sono alcune fra le colonne portanti di questo genere letterario, per citarne alcuni: Agatha Christie con Hercule Poirot e Miss Marple; Ellery Queen con l’omonimo investigatore; Rex Stout con Nero Wolfe; Erle Stanley Gardner con Perry Mason; S.S. Van Dine con Philo Vance; Ed McBain con l’87° Distretto; Sir Arthur Conan Doyle con Sherlock Holmes, e poi ancora Dashiell Hammett, il creatore di Sam Spade, Raymond Chandler, Ruth Rendell, James Hadley Chase, Mike Spillane. Tra gli italiani si possono citare Ezio D’Errico e Giorgio Scerbanenco, Carlo Lucarelli e Loriano Macchiavelli, Danila Comastri Montanari, Sandrone Dazieri e molti altri.

Ora per celebrare questo anniversario usciranno in libreria alcune novità di autori italiani “di gialli”molto noti, primo tra tutti Camilleri e a seguire, tra gli altri, Francesco Caringella, Gianrico Carofiglio, Pietro Colaprico, Giancarlo De Cataldo, Marcello Simoni, Valerio Varesi, affiancate dalle ristampe di “classici” della collana.

Si inizia il 26 marzo con un romanzo inedito di Andrea Camilleri intitolato Km 123 e con le ristampe, con nuova veste grafica e formato, di Fruttero&Lucentini – La donna della domenica, Renato Olivieri – Il caso Kodra, Edgar Wallace – I quattro giusti, S.S. Van Dine – La strana morte del signor Benson. A seguire nel corso dell’anno usciranno altre novità e ristampe.

Camilleri

Km 123 di Andrea Camilleri

Tutto inizia con un cellulare spento. A telefonare è Ester, a non rispondere è Giulio, finito in ospedale a causa di un brutto tamponamento sulla via Aurelia.

A riaccendere il telefonino, invece, è Giuditta, la moglie di Giulio, che ovviamente di Ester non sa nulla. Potrebbe essere l’inizio di una commedia rosa, ma il colore di questa storia è decisamente un altro: un testimone, infatti, sostiene che quello di Giulio non sia stato un incidente, ma un tentato omicidio, e la pratica passa dagli uffici dell’assicurazione a quelli del commissariato…

Andrea Camilleri, maestro indiscusso del giallo d’autore italiano, ci regala un pasticciaccio pieno di humour e altrettanto mistero, in cui tutti i personaggi – e noi che leggiamo con loro – indizio dopo indizio si convincono di aver indovinato la verità.

 

BUR festeggia 70 anni

 

La collana che dal 1949 ha offerto “a tutti, anche ai meno abbienti – come recitava la quarta di copertina di alcuni dei primi volumi – l’opportunità di possedere, integralmente, i testi principali delle letterature di tutti i tempi” arriva al traguardo dei 70 anni di vita forte di un catalogo che ormai supera i 5mila titoli, non più limitato ai soli classici ma aperto alla narrativa contemporanea, alla non fiction, alla saggistica e ai manuali. Una storia di successo, quella della BUR, che sin dall’inizio si è intrecciata e ha contribuito all’evoluzione culturale dell’intero paese.

Nei suoi 70 anni di storia, il marchio è riuscito a caratterizzare un’intera epoca editoriale: quella del Novecento italiano. Passando per le scuole tramite il consiglio degli insegnanti, attraversando il Paese nel dopoguerra fino a oggi, i libri BUR hanno fotografato la cultura italiana nelle sue più impercettibili variazioni, come un sensibilissimo sismografo delle idee.

Per tutto il 2019 sono previsti eventi e incontri per festeggiare questo importante anniversario.

Prime protagoniste di questa grande festa saranno le Mondadori Store con l’iniziativa 10 autoriperBur70 che vede impegnati 10 autori italiani che, in 10 punti vendita di 10 città diverse, racconteranno il loro percorso letterario attraverso i loro sette Bur preferiti. Un modo per ripercorrere la storia della collana attingendo direttamente dalle voci dei suoi protagonisti.

Si comincia sabato 23 marzo in contemporanea alle 17.30 nei punti vendita di Roma, Milano, Bologna e Palermo con 4 grandi scrittori Dacia Maraini, Paolo Mieli, Maurizio De Giovanni e Silvia Avallone.

 

A Milano Paolo Mieli accompagnato da Roberta Scorranese ci racconterà il suo percorso letterario attraverso i suoi sette Bur del cuore:

  1. 1) Conquest, Il grande terrore
  2. 2) Flaubert, Madame Bovary
  3. 3) Omero, Odissea
  4. 4) Tolstoj, Anna Karenina
  5. 5) Luttwak, La grande strategia dell’impero romano
  6. 6) Pellico, Le mie prigioni
  7. 7) Foscolo, Le ultime lettere di Jacopo Ortis

 

A Roma Dacia Maraini accompagnata da Paolo di Paolo, ci racconterà il suo percorso letterario attraverso i suoi sette Bur del cuore:

  1. 1) Erodoto: Storie
  2. 2) Apuleio: L’asino d’oro.
  3. 3) Lucrezio: La natura.
  4. 4) Anonimo: Lazzarillo del Tormes
  5. 5) Gogol: I raconti di pietroburgo
  6. 6) Hawthorne: La lettera scarlatta
  7. 7) Emily Dickinson: Le poesie

 

A Palermo Silvia Avallone accompagnata da Francesco D’Ayala, racconterà il suo percorso letterario attraverso i suoi sette Bur del cuore:

  1. 1) Delitto e castigo, Dostoevskij
  2. 2) Anna Karenina, Tolstoj
  3. 3) L’educazione sentimentale, Flaubert
  4. 4) Bel-Ami, Maupassant
  5. 5) Sofocle, Edipo Re
  6. 6) I viceré, De Roberto
  7. 7) Mio assoluto amore, Gabriel Tallent

 

A Bologna Maurizio De Giovanni accompagnato da Alessandra Tedesco, racconterà il suo percorso letterario attraverso i suoi sette Bur del cuore:

  1. 1) Tragedie in due battute
  2. 2) I Canti di Catullo
  3. 3) Delitto e Castigo
  4. 4) Il Compagno Don Camillo
  5. 5) Fantozzi
  6. 6) Il Conte di Montecristo
  7. 7) Canto di Natale di Dickens
 

Marta Treves nuova responsabile della Varia di Rizzoli

 

Marta Treves assume da oggi la responsabilità editoriale della Varia e di Rizzoli Lizard nell’ambito della casa editrice Rizzoli, a riporto del Direttore Massimo Turchetta.

Nata a Milano nel 1976, dopo un Master in Comunicazione Scientifica e il praticantato da giornalista, entra in Mondadori nel 2005 come caporedattore per la Narrativa Straniera e la Varia. In seguito editor di Mondadori Ragazzi e poi della Varia, dopo un breve passaggio in Rizzoli come editor della Narrativa Straniera, torna in Mondadori, dove dal 2015 è responsabile editoriale della Narrativa Straniera e di quella Young Adults.

 

Mondadori: Donatella Minuto nuova responsabile della Narrativa Straniera. Ad Alberto Gelsumini la Narrativa Young Adults

 

Donatella Minuto è da oggi la nuova responsabile della narrativa straniera di Mondadori.

Contestualmente ad Alberto Gelsumini, già responsabile editoriale della Varia, viene affidata anche la linea narrativa Young  Adult; entrambi rispondono a Francesco Anzelmo, direttore editoriale della casa editrice.

Donatella Minuto, nata a Milano nel 1971, si laurea in Lettere moderne all’Università Statale di Milano. Dopo esperienze editoriali in Fazi, Bur e Il Saggiatore, dal 2010 al 2017 ha lavorato in Giunti Editore, dove negli ultimi anni ha diretto la narrativa italiana e straniera. Alla fine del 2017 entra in Mondadori come senior editor della Narrativa Straniera.

Alberto Gelsumini, nato a Prato nel 1978, si laurea in scienze della Comunicazione all’Università di Bologna e, dopo esperienze nel giornalismo e nella televisione, entra in Mondadori come editor nel 2003. Dal 2015 è il responsabile editoriale della Varia.

 

Oxford University Press e Rizzoli Education: nuovo accordo di distribuzione in esclusiva

Con questo nuovo contratto si celebrano quarant’anni di collaborazione in Italia

Più di due milioni di bambini italiani hanno fatto i primi passi in inglese con il libro Oxford TreeTops, per continuare nella scuola secondaria con altri libri di incredibile successo, tra cui High Five e Horizons, usati, anch’essi, da due milioni di studenti

Rizzoli Oxford

Oxford University Press e Rizzoli Education hanno siglato un nuovo accordo in esclusiva relativo alla distribuzione in Italia dei testi per l’insegnamento della lingua inglese pubblicati dallo storico editore britannico.

Con questo nuovo contratto di durata quinquennale i due player dell’editoria scolastica rinnovano un matrimonio inossidabile, grazie a un rapporto consolidatosi nel tempo.

Oxford University Press e Rizzoli Education insieme sono stati infatti protagonisti di numerosi successi, grazie ai quali continuano a guardare al futuro e alle sue sfide, con obiettivi chiari, grande vitalità e forte spirito di collaborazione.

Attraverso questa partnership Oxford University Press celebra inoltre ben quarant’anni di presenza nel nostro Paese. Il primo accordo di distribuzione in esclusiva in Italia risale al 1978 con La Nuova Italia Editrice, storica casa editrice, oggi marchio di Rizzoli Education.

Da allora Oxford University Press ha raggiunto le vette del mercato italiano, diventando leader nella scuola primaria e nella scuola secondaria, con libri di alta qualità scelti da migliaia di insegnanti di lingua inglese.

Un fattore chiave di questo successo è stato l’impegno nel produrre testi specificamente studiati per la scuola italiana, portati sul mercato grazie alla partnership con Rizzoli Education.

Questo sodalizio ha portato nelle scuole numerosi successi: oltre a TreeTops, High Five e Horizons, best seller che hanno venduto ben oltre due milioni di copie, anche il prezioso Oxford Advanced Learner’s Dictionary (pubblicato nel 1948 e giunto alla sua nona edizione) usato nel mondo ormai da centinaia di milioni di studenti, e Headway, il corso internazionale, distribuito anche in Italia da Rizzoli Education, con cui più di cento milioni di studenti nel mondo hanno studiato l’inglese dall’anno della sua pubblicazione nel 1986.

 

Oxford University Press è un dipartimento della prestigiosa Università di Oxford. Da più di 500 anni condivide idee e pensieri innovativi attraverso pubblicazioni che promuovono la missione dell’Università di raggiungere l’eccellenza nel sapere, nella ricerca e nell’istruzione.

Rizzoli Education opera nel settore dell’editoria scolastica in ogni ordine di insegnamento, dalla primaria alla secondaria di I e II grado attraverso prodotti cartacei e digitali, tecnologie e servizi per docenti e studenti.

 

#leparolechesiamo, i cittadini che diventiamo

Premiazione del concorso del Nuovo Devoto-Oli, il vocabolario dell’italiano contemporaneo

Nuovo Devoto-Oli1

Avviato in occasione dell’uscita del Nuovo Devoto-Oli – il celebre vocabolario d’autore della lingua italiana uscito a fine 2017 in versione completamente rinnovata a 50 anni dalla prima edizione – giunge ora a compimento il concorso #leparolechesiamo, i cittadini che diventiamoil progetto avviato da Mondadori Education e rivolto a tutte le scuole secondarie di I e II grado per promuovere una riflessione comune tra gli studenti sui temi dell’integrazione e della convivenza. Due concetti fondamentali nella società odierna da insegnare e promuovere proprio nell’ambiente ormai multiculturale della scuola italiana, iniziando dall’educazione e dalla formazione linguistica, che hanno un ruolo di primo piano nell’inclusione sociale. Lavorare sul significato stesso di questi termini aiuta i ragazzi ad acquisire le competenze di cittadinanza e a sviluppare una coscienza civile.

Oltre 1000 le scuole che hanno aderito da tutta Italia, impegnando le classi a produrre testi e immagini a partire dalla propria esperienza personale. Due le categorie: per i ragazzi delle scuole medie l’invito era scrivere un racconto ambientato ai giorni nostri che descrivesse la storia di un ragazzo straniero trasferitosi in Italia, mettendo in luce le difficoltà incontrate, i modi in cui sono state superate e grazie all’aiuto di quali persone. Gli studenti delle superiori dovevano invece scrivere un racconto ambientato in epoche passate con protagonista un ragazzo italiano emigrato in un Paese straniero, prendendo spunto da esperienze nella storia delle proprie famiglie o dai racconti di conoscenti e amici di famiglia del proprio gruppo di riferimento che avevano vissuto l’esperienza dell’emigrazione.

Ciascuna classe era poi chiamata a individuare le 5/7 parole più significative e tradurle nelle lingue dei Paesi d’origine degli studenti non italofoni della classe o corredarle di fotogallery e video.

Grazie anche al grande impegno degli insegnanti, sono stati più di 500 i lavori arrivati, in molti dei quali emerge il concetto di lingua come veicolo d’identità e integrazione, con interessanti parallelismi tra esperienze raccontate: le traversate in America dei connazionali che spesso ripropongono difficoltà e disagi degli sbarchi di oggi. Testi di notevole qualità, accurate ricostruzioni storiche, racconti toccanti, ricchi di emozioni, non retorici, ben scritti e correttamente contestualizzati, che hanno messo non poco in difficoltà la redazione del Nuovo Devoto-Oli che ha dovuto scegliere le classi vincitrici.

Aiuto, amicizia, angoscia, armonia, cordoglio, cultura, famiglia, identità, inadeguatezza, integrazione, isolamento, libertà, mancanza, scambio, solitudine, sorriso, tolleranza: queste le parole scelte dai ragazzi, che svelano un clima molto diverso da quello al quale ci hanno abituato le cronache attuali, un clima di empatia, accoglienza, comprensione, dove razzismo e violenza non trovano posto, e dove anzi è proprio la lingua lo strumento che valorizza uno scambio anche culturale.

Siamo noi il suo vocabolario’ scrivono efficacemente alcuni studenti parlando del ragazzino straniero appena arrivato nella loro classe. E ancora l’ingresso di Dia in classe ci ha fatto capire che, al di là della provenienza geografica, della religione e della lingua siamo tutti uguali e abbiamo bisogno solo di amicizia, affetto, solidarietà, comprensione e aiuto e senza ciò non siamo nulla.

Nove le classi premiate, una vincitrice per categoria più 7 menzioni speciali, provenienti da Capaccio/Paestum, Cosenza, Gela, Gorgonzola, Milano, Pomezia, Roseto degli Abruzzi, S. Maria Capua Vetere, Siracusa. Il 20 febbraio hanno ricevuto il riconoscimento alla presenza dei due autori del Nuovo Devoto-Oli, Luca Serianni e Maurizio Trifone, in un incontro pubblico nell’Auditorium Mondadori a Segrate, moderato dal linguista Giuseppe Antonelli, autore del recentissimo Il Museo della Lingua Italiana, che ha letto anche i due racconti vincitori.

Un riconoscimento che rinnova l’impegno di Mondadori Education nel sensibilizzare i giovani oltre che sul tema dell’intercultura, su quanto sia importante migliorare le proprie competenze linguistiche e padroneggiare il ricco patrimonio della lingua italiana per diventare cittadini consapevoli, responsabili e autonomi.

 

Fiammetta Giorgi nuova responsabile dell’Ufficio Diritti Mondadori

 

Fiammetta Giorgi è la nuova responsabile dell’Ufficio Diritti della casa editrice Mondadori, a riporto del direttore generale Giorgio Cavagnino.

Fiammetta Giorgi, milanese, 52 anni, si laurea in lettere classiche a Milano con una tesi in letteratura latina. Da sempre nel mondo dell’editoria, Giorgi entra in Mondadori nel 2002, ricoprendo il ruolo di responsabile editoriale Libri per Ragazzi dal 2005 al 2014. Dopo esperienze come traduttrice ed editor di Narrativa Young Adult per Giunti e Rizzoli, torna in Mondadori per il presente incarico.

Claudia Scheu, responsabile dell’Ufficio Diritti per oltre trent’anni, ricoprirà il ruolo di consulente per la casa editrice.