Innovation Design District Porta Nuova – Porta Volta

Il nuovo distretto cittadino IDD - Innovation Design District nasce per dare vita a un palinsesto di eventi e di attività che renderanno l’area di Porta Nuova/Porta Volta protagonista dell’offerta culturale e d’intrattenimento della città

Microsoft House

IDD – Innovation Design District è il nuovo distretto cittadino che guarda alla Milano contemporanea: un luogo innovativo, nel cuore della città, dove le idee si trasformano in progetti. I suoi confini inglobano l’area tra Porta Nuova e Porta Volta che negli ultimi anni ha vissuto una riqualificazione urbanistica talmente grande da diventare il simbolo stesso del cambiamento di Milano.

IDD, ideato e promosso dal Gruppo Mondadori e Mediamond, nasce con l’obiettivo di creare connessioni, promuovendo le realtà presenti sul territorio e sostenendo tutte le attività culturali e commerciali legate a valori di sperimentazione e creatività. Lo fa raccontando questa parte di città,  mappando le novità, le architetture e il design, le eccellenze culinarie e i trend gastronomici, la tecnologia e il mondo digitale, la moda e il cinema, le mostre e gli appuntamenti culturali e di intrattenimento più interessanti.

“Il debutto dell’Innovation Design District si inserisce nel più ampio disegno dell’Amministrazione di portare la vivacità e la creatività della Design Week in tutti i quartieri cittadini, convinti che queste non siano solo occasioni di esposizione o incontro per operatori e addetti ai lavori ma soprattutto occasioni per offrire alla città e ai suoi abitanti la possibilità di scoprire i nuovi linguaggi creativi e giovani talenti in sintonia con i tanti artigiani e attività presenti nel quartiere”, spiega l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive, Moda e Design Cristina Tajani che prosegue: ”La Design Week continua a crescere in città e nell’intera area metropolitana di Milano. I momenti di incontro e di vitalità nelle zone del design sono sempre più attrattivi. Un risultato reso possibile anche grazie al lavoro corale tra Comune di Milano e i diversi operatori uniti dalla volontà di promuovere Milano nel segno della creatività e dell’innovazione”.

L’inaugurazione di IDD – Innovation Design District coincide con la Design Week 2017 e avviene in concomitanza con il lancio della prima edizione degli Icon Design Talks, il nuovo appuntamento con l’architettura e il progetto realizzato dal magazine Icon Design. Grazie al patrocinio e alla collaborazione con il Comune di Milano, il nuovo distretto proseguirà le proprie attività anche nel corso dell’anno coinvolgendo – in vista delle settimane dedicate a moda, design, food e ai festival culturali – le migliori realtà del territorio e diventando teatro di manifestazioni di respiro internazionale e di richiamo per la città.

“Milano Design Week è uno dei momenti dell’anno più significativi per un Gruppo come Mondadori che ha proprio nell’architettura e nel design uno dei suoi ambiti di maggior eccellenza”, ha dichiarato Carlo Mandelli, direttore generale Periodici Italia del Gruppo Mondadori. “Disponiamo della più ampia e variegata offerta editoriale del panorama italiano – con brand di successo che vanno da Interni a CasaFacile, da Icon Design a Casabella – attraverso cui siamo in grado di parlare a un pubblico già vastissimo di appassionati e addetti ai lavori e che oggi, grazie agli Icon Design Talks, si amplia ulteriormente. Inoltre l’ideazione, con il patrocinio del Comune di Milano – che insieme a Mediamond voglio ringraziare – di un distretto cittadino dedicato all’innovazione e alla creatività, ci permette di compiere un passo in più ed estendere ulteriormente il nostro raggio di azione. Il nostro modo di fare editoria è anche questo: essere promotori di iniziative e progetti sempre nuovi in grado di rendere accessibili al grande pubblico concetti e contenuti esclusivi, legati alle realtà più innovative della nostra città e ai grandi nomi del design”, ha concluso Mandelli.

“IDD significa mettere in rete e far dialogare alcuni dei più importanti brand della tecnologia, della finanza, del food e del design su un’iniziativa che vede Milano al centro del palcoscenico internazionale,” ha affermato Davide Mondo, amministratore delegato di Mediamond. “La nascita del distretto ha infatti due valenze: amplificare tutte le iniziative che le aziende metteranno in campo e realizzare un palinsesto di eventi di qualità di cui, insieme al Gruppo Mondadori, saremo ideatori e registi”.

IL NUOVO DISTRETTO IDD

Il progetto Porta Nuova, uno dei più grandi interventi di riqualificazione urbana e architettonica in Europa, sviluppato e gestito da COIMA, ha ridisegnato i quartieri Garibaldi, Isola e Varesine – un mix di grattacieli e architetture d’autore, business centre e ristoranti, spazi verdi e aree pedonalizzate – trasformando l’area in una delle zone più dinamiche e frequentate di Milano. Tanto che colossi internazionali della finanza e dell’hi-tech hanno scelto di posizionare proprio qui i loro headquarters.

L’impulso al cambiamento si è spinto fino a Porta Volta, nell’area tra viale Pasubio e viale Crispi, lungo il tracciato delle antiche Mura Spagnole, dove oggi svetta l’architettura in acciaio e vetro della Fondazione Feltrinelli. Qui, caffetterie, gallerie d’arte, concept store e botteghe artigiane dialogano con start-up, digital class, videogame e console di nuova generazione.

In occasione del Fuorisalone 2017, IDD avvia una partnership con Porta Nuova Smart Community (PNSC) per promuovere iniziative legate all’architettura e al design nell’area. PNSC è un programma di progetti civici sul territorio, iniziative culturali e didattiche sul tema della sostenibilità ambientale, del verde e degli spazi pubblici, del wellness, dell’architettura, del design e del cinema promosso dalla Fondazione Riccardo Catella, attiva sul territorio da oltre 10 anni.

Il distretto propone una vasta offerta di contenuto, dall’architettura all’arte, dalla tecnologia all’enogastronomia: il valore aggiunto che lo rende unico e ancora più intrigante per i visitatori, è rappresentato dai percorsi tematici che ognuno potrà scegliere in base ai propri gusti.

I PERCORSI DEL NUOVO DISTRETTO IDD

Architettura. Un itinerario esclusivo attraverso la “Nuova Milano” esplorando l’ambizioso progetto di riqualificazione urbana dei quartieri Garibaldi, Isola e Varesine. In collaborazione con il magazine CASABELLA, presso lo spazio per mostre, conferenze e incontri Casabella laboratorio, situato in via Marco Polo 13, IDD organizza visite guidate dedicate ai professionisti con rilascio di crediti professionali. Sono in via di definizione anche itinerari architettonici ad hoc aperti a tutti gli interessati.

Arte/Cultura. A partire da via Maroncelli e nel quadrilatero compreso tra via Carlo Farini, via Pasubio, via Tito Speri e via Quadrio, palazzi ottocenteschi e cortili suggestivi, atelier di moda e gioielli, gallerie d’arte – imperdibili quelle delle collezioniste e talent scout Paola e Rossella Colombari, dedicata all’Art design contemporaneo la prima e al modernariato la seconda – fanno da cornice a mostre ed eventi. Qui ha sede anche il Sino European Innovation Institute, istituzione focalizzata su progetti di interscambio tra Asia ed Europa il cui il programma di iniziative culturali è supportato dall’UNESCO (ICCSD office – International Creativity Center for Sustainable Development). A pochi passi di distanza si trova la Galleria Carla Sozzani, fulcro originario del progetto 10 Corso Como e punto di riferimento per la fotografia d’autore a Milano, dove hanno esposto Helmut Newton, Elliot Erwitt e Mario Giacomelli, oltre a tanti emergenti. Sempre in zona, in piazza Gae Aulenti, c’è il nuovo UniCredit Pavilion, progettato da Michele De Lucchi. Nel palinsesto di eventi del distretto, il cinema avrà un ruolo di primo piano con l’Anteo spazioCinema che da 38 anni cerca di andare oltre ai classici confini della sala cinematografica. Dalla kermesse Fuoricinema all’appuntamento in ottobre con Milano Design Film Festival, l’Anteo può considerarsi un pezzo storico di Milano oltre che un luogo culturale che si sta trasformando in “Palazzo del Cinema”, con 10 sale, nuovi spazi e tante proposte tra cui rassegne tematiche e lezioni di cinema.

Eno-gastronomia. Eccellenze stellate, locali di tendenza, biologici per pranzi leggeri, bistrot e sapori orientali. Eataly, Ristorante Ratanà, Berton, Alice, Le Vrai, Vin Han Long, la Griglia di Varrone, That’s Vapore: sono solo alcuni dei tanti nomi della ristorazione milanese che troveranno ampio spazio nei percorsi e nella comunicazione al consumatore di IDD – Innovation Design District. Il distretto farà conoscere agli appassionati tutti i segreti di un’esperienza gourmet anche attraverso show cooking, corsi di degustazione e di pasticceria, laboratori per bambini: idee già promosse con grande successo da Eataly.

Tecnologia. Nel perimetro del distretto hanno sede alcuni tra i più importanti gruppi internazionali del settore informatico e digitale. Da Google che ha i propri uffici nell’edificio di 5mila mq in via Confalonieri a LinkedIn al 19° piano della Torre B del complesso di Porta Garibaldi fino a Samsung che occupa il Diamantino, in via Mike Bongiorno. Di recente Microsoft ha inaugurato la sua “Microsoft House” in viale Pasubio nell’edificio firmato Herzog & De Meuron dove da domani si svolgono gli Icon Design Talks: incontri aperti al pubblico con architetti e designer internazionali organizzati dal magazine del Gruppo Mondadori Icon Design.

Sotto i portici di piazza Gae Aulenti si trovano le ultime proposte in fatto di mobilità elettrica nello store Tesla ed è confermato che entro l’anno arriverà anche Amazon trasferendo gli uffici operativi in via Monte Grappa. La ristrutturazione di Gbpa Architects prevede dieci piani più cinque interrati, per una superficie di 17.500 mq. Tecnologia e innovazione saranno dunque temi sensibili su cui concentrare parte delle attività del distretto. Tenendo presente che insieme allo skyline della città è cambiata anche la geografia milanese della finanza e del business. Anche le più grandi banche del mondo infatti hanno scelto quest’area come loro sede italiana. Da HSBC a China Bank of Construction, da Unicredit a Bnp Paribas oltre all’arrivo previsto nel 2018 della torre a pianta ellittica di Unipol, su progetto dell’architetto Mario Cucinella.

Troverete ulteriori informazioni su innovationdesigndistrict.it

La corporate identity di IDD è stata sviluppata da Studio FM Milano, studio grafico fondato nel 1996 da Barbara Forni, Cristiano Bottino e Sergio Menichelli. Il progetto del distretto si basa sui codici visivi e i valori cromatici del mondo digitale e dei linguaggi di interfaccia.