Donna Moderna al Women’s Fiction Festival di Matera

Dal 27 al 30 settembre in calendario incontri con editor e con le protagoniste della narrativa al femminile, moderati dal direttore Annalisa Monfreda e dalle giornaliste del magazine del Gruppo Mondadori

DonnaModerna_WFF2018

Donna Moderna, il magazine del Gruppo Mondadori diretto da Annalisa Monfreda, si conferma anche per l’edizione 2018 media partner del Women’s Fiction Festival, che avrà luogo a Matera dal 27 al 30 settembre.
Giunto alla 14° edizione, il WFF ha in programma per il proprio pubblico incontri con autori, laboratori nelle scuole, reading, spettacoli e attività di promozione dei libri e della lettura.

Donna Moderna prenderà parte a questa edizione, il cui tema è “Qualcosa di rivoluzionario”, incentrato sulla forza delle parole, con una serie di incontri nei quali il direttore e le giornaliste del settimanale dialogheranno con scrittrici, editor e agenti, protagonisti del mondo della letteratura e del giornalismo.

Il calendario prevede per venerdì 28 settembre, alle ore 18.00, presso la Fondazione Sassi, un dialogo del direttore Annalisa Monfreda con tre scrittrici dalla forte personalità capaci di offrire uno sguardo diverso sull’attualità: Veronica Raimo, autrice di “Miden” (Mondadori), Violetta Bellocchio, “La festa nera” (Chiarelettere) e Laura Pariani, “Di ferro e d’acciaio” (NN Editore).
Si proseguirà, alle 19.00, presso BurBaCa, ancora con Annalisa Monfreda insieme a Matteo Bussola, autore di “La vita fino a te” (Einaudi) e Alessandro Barbaglia, autore di “L’Atlante dell’invisibile” (Mondadori)

Sabato 29 settembre, alle 12.00, presso la libreria Mondadori, la presentazione del libro “Come se tu non fossi femmina-Appunti per crescere una figlia” (Mondadori), un viaggio di formazione sul significato dell’essere donna scritto dal direttore Annalisa Monfreda.
Alle ore 19:00 al Museo Nazionale Domenico Ridola di Via Ridola 24 la giornalista Isabella Fava si interrogherà sul giallo al femminile con le scrittrici Cristina Cassar Scalia, autrice di “Sabbia Nera” (Einaudi), Chiara Moscardelli, autrice di “Teresa Pappalardo e la maledizione di Strangolagallo” (Giunti Editore), Rosa Teruzzi, autrice di “Non si uccide per amore” (Sonzogno), Giuseppina Torregrossa, autrice di “Il basilico di Palazzo Galletti” e Ilaria Tuti, autrice di “Fiori sopra l’inferno” (Longanesi) e insieme a Gabriella Genisi.

Infine domenica 30 settembre alle 11.00, nei locali di BurBaCa, la giornalista Isabella Fava dialogherà con Teresa Radice e Stefano Turcone, autori della graphic novel “Non Stancarti di andare” (Bao Publishing).
Si concluderà alle 12.00, presso la Boutique Stefania, con la presentazione di “Donne come noi”: il libro scritto da Donna Moderna per Sperling&Kupfer, che raccoglie 100 storie di donne contemporanee italiane tenaci, competenti e coraggiose. Con la giornalista Isabella Fava, moderatrice Giuditta Casale.

Donna Moderna, primo network editoriale femminile, è un ecosistema che attraverso il magazine, i canali web e social, abbraccia complessivamente ogni mese una audience di 9,3 milioni di contatti netti tra lettori e utenti (fonte Audipress 2018.1 e Audiweb, in grado di ampliarsi e svilupparsi ulteriormente grazie a questo tipo di attività sul territorio (1,5 mio lettori settimanali, con una diffusione di 188.000 copie.  7 milioni di utenti unici sul web e più di 500 mila follower su Twitter e un milione di fan su Facebook).
Fonte dati: Audipress 2018.1, ADS Gen-Lug 18, Audiweb TDA Mar 18, Facebook, Twitter. Contatti netti stampa-web da elaborazione interna sui dati Audipress 2018.1 e Audiweb TDA Mar 18.