Fino a domenica 11 novembre al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia in programma il festival “Focus Live”

Oltre 200 dibattiti, conferenze e incontri per raccontare le grandi sfide dell'umanità

La rassegna è organizzata da Focus, magazine punto di riferimento della divulgazione scientifica e dell’intrattenimento

 Questa mattina l’apertura ufficiale con Piero Angela,  che ha ricevuto un premio alla carriera

Si è aperta ufficialmente oggi la prima edizione del Festival “Focus Live”, un evento organizzato da Focus – il brand del Gruppo Mondadori punto di riferimento della divulgazione scientifica e dell’intrattenimento – in collaborazione con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano.

La manifestazione, in programma a Milano fino all’11 novembre presso gli spazi del Museo Leonardo da Vinci, propone oltre 200 appuntamenti tra conferenze, workshop, dibattiti, spettacoli, laboratori e installazioni interattive – ai quali collaboreranno università, istituzioni, centri di ricerca e aziende italiane e internazionali – con lo scopo di raccontare e approfondire le grandi sfide che oggi l’umanità deve affrontare e gli strumenti con cui vincerle.

Al taglio del nastro di questa mattina era presente Piero Angela, che ha ricevuto dal direttore di Focus Jacopo Loredan un riconoscimento per la sua straordinaria carriera di divulgatore scientifico.

“Per noi Focus Live è il traguardo di un cammino iniziato più di un anno fa insieme al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia di Milano – ha detto il direttore di Focus Jacopo Loredan. Focus Live, proprio come il nostro giornale, è alla portata di tutte le persone interessate e curiose; sarà anticonvenzionale, stimolante, divertente. Lo testimonia il programma che abbiamo costruito: un palinsesto molto ricco, adatto a tutte le età, con eventi e laboratori pensati anche per i piccolissimi”.

“Siamo felici che finalmente anche Milano abbia un festival della scienza e siamo orgogliosi che si tenga nel nostro Museo con un format innovativo – ha sottolineato Fiorenzo Galli, Direttore Generale Museo Nazionale Scienza e Tecnologia. Con il procedere della collaborazione, l’entusiasmo e l’ambizione che condividiamo con il team Focus ci hanno reciprocamente contagiati verso l’obiettivo di coinvolgere il pubblico in esperienze uniche, con personaggi speciali, attorno a temi che ci fanno immaginare il futuro per aiutarci a costruirlo insieme. Il risultato del lavoro comune Focus-Museo è un connubio ideale che integra visioni, competenze, esperienze, network e risorse culturali di ciascuno”.

 Genetica, ambiente, immortalità, intelligenza artificiale, viaggi nello spazio, sesso, cambiamento climatico, robotica: sono solo alcuni degli argomenti su cui si svilupperà il ricco programma di “Focus Live”, un percorso avvincente in 5 aree tematiche (Terra, Homo Sapiens, Scienza, Tecnologia, Spazio), che consentirà al pubblico di esplorare i vari campi della conoscenza in maniera rigorosa ma sempre divertente, così come nello stile di Focus.

Nei quattro giorni di “Focus Live” oltre 100 tra scienziati, divulgatori, giornalisti, scrittori e tantissimi altri esperti, illustreranno gli ultimi progressi in molti campi scientifici e tecnologici, e ripercorreranno l’avventura dell’Homo sapiens dalle origini ad oggi, per comprendere meglio le grandi scelte e i dilemmi etici e pragmatici che la nostra specie deve affrontare.

Nella giornata di domani, venerdì 9 novembre, il main stage vedrà protagonista, tra gli altri, il climatologo Luca Mercalli (ore 10.30), che toccherà il delicato e attuale tema del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici ad esso collegati, mentre alle 11.30 sullo stesso palco il farmacologo Silvio Garattini, presidente dell’Istituto Mario Negri, illustrerà le recenti scoperte della medicina e farà il punto della situazione sulle cure delle malattie non ancora sconfitte. Alle 12.30 sarà possibile invece esplorare le nuove frontiere dell’astronomia e ascoltare la “musica delle stelle” con l’astrofisica Marica Branchesi.

Sabato 10 novembre alle ore 13 sarà poi la volta di Salvatore Aranzulla, noto divulgatore informatico, che svelerà tutti i segreti per avere successo su internet, mentre con Guido Tonelli del Cern si approfondiranno i temi legati alla cosmologia (ore 11).

Infine, domenica 11 novembre, giornata conclusiva di “Focus Live”, si passerà dal futuro delle missioni spaziali con l’astronauta Paolo Nespoli (ore 17) al presente della terra raccontato dal fumettista Zerocalcare (ore 12).

In tutta l’area dell’evento sono presenti numerose installazioni che consentono ai visitatori di avvicinarsi e toccare con mano le meraviglie della scienza e tecnologia, come la vasca trasparente (Area Homo Sapiens) lunga due metri e profonda un metro e settanta, che simula le condizioni del nostro organismo quando andiamo in apnea. L’Area Tecnologia ospita il robot Centauro, messo a punto dall’IIT di Genova e in grado di fornire supporto in scenari difficili come catastrofi di origine naturale o umana. Presso l’Area Terra l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia mette a disposizione del pubblico di Focus Live un simulatore di terremoti: 6 persone possono salire sulla piattaforma e sentire il movimento orizzontale provocato da una scossa. E ancora, nell’Area Scienza è possibile provare l’Hyperscanning, un metodo attraverso il quale più soggetti interagiscono mentre i loro cervelli sono simultaneamente scansionati, scoprendo in questo modo le affinità di coppia.

E’ inoltre presente un’Area Kids, a cura del magazine Focus Junior, interamente dedicata ai più piccoli, dove bambini e ragazzi potranno partecipare a laboratori su temi come spazio, coding, scienza e alimentazione.

Programma completo del Festival al seguente link https://www.focus.it/focus-live

I biglietti sono acquistabili attraverso il sito del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia a questo link: http://www.museoscienza.org/focuslive

 

I partner

“Focus Live” può contare sul supporto di partner di grande prestigio.

Main Partner: e-distribuzione, IBM, Volvo

Partner: abmedica, AnnurKap, Candia, Calligaris, Essilor, Fruittella, Genertel, Lenovo, Università Telematica Pegaso, Yakult.

Charity Partner: IRCCS Ospedale San Raffaele

Media Partner: Focus Junior, Focus Tv Mediaset, Meteo.it, R101

Patrocinio di: Asi, CNR, Esa e Inaf

 

Si ringrazia: Università Cattolica del Sacro Cuore, Università di Padova, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Muse di Trento, Aeronautica Militare, Esercito, British Interplanetary Society, Italian Mars Society, INGV, Ris dei Carabinieri, Sony PlayStation, Imra, Jrc, Infn, Asferico, Orto Botanico di Padova e Bloom Project.

focuslive