Studenti.it compie 20 anni: dal 1998 aiuta gli studenti a superare la maturità

Studenti.it è il primo brand digitale nel segmento education,
un hub 100% “Millennial-Z” con 4 milioni di utenti unici mensili

Studenti_20 anni

Il 20 giugno prende il via l’esame di maturità e anche quest’anno Studenti.it – il brand del Gruppo Mondadori leader di mercato nel segmento education con 4 milioni di utenti unici mensili (dati Audiweb, gennaio 2018) – è in campo al fianco dei maturandi per superare insieme questo importante traguardo.

Studenti.it vanta un’esperienza lunga 20 anni: creato nel 1998 come database di appunti per consentire agli studenti di scambiare materiale didattico, il sito è cresciuto insieme alla generazione dei Millennial-Z (Millennials + Generazione Z), ragazzi e ragazze che oggi hanno tra i 10 e i 20 anni, che non hanno mai visto un mondo senza internet e che rappresentano il cuore dell’audience del brand. Dalla sua nascita il sito ha di molto ampliato la sua offerta: sono stati aggiunti contenuti curati da ricercatori e professori universitari, un flusso di notizie costante sul mondo della scuola, riassunti, tesine, tool di simulazione esami e altri supporti alla didattica, per un totale di circa 50mila in documenti in archivio.

Come da tradizione consolidata, anche quest’anno nei giorni delle prove scritte (20, 21 e 25 giugno) Studenti.it gestirà una vera e propria copertura live della maturità non-stop dalle 7 alle 20: aggiornamenti in tempo reale con commenti di esperti e tutor di varie materie, che daranno il loro parere sulle tracce proposte dal Miur, oltre a sviluppare simulazioni da pubblicare alla fine delle prove. Sul campo, il team di Studenti.it intervisterà i ragazzi davanti alle scuole, prima e dopo gli scritti, per raccogliere a caldo commenti e impressioni che si affiancheranno al flusso di news sul sito.

L’ascolto della voce dei diretti interessati è una costante nel percorso di avvicinamento di Studenti.it alla maturità: indagini online tramite questionari sul sito e sui social hanno raccolto nei mesi scorsi le opinioni di più di 52 mila maturandi su vari temi legati all’esame (tecniche di studio, uso della tecnologia, giudizi sul percorso scolastico, gestione dell’ansia, “toto tracce”), indagini che sono state riprese dalla stampa locale e nazionale oltre che in radio e sul web.

Grande novità di quest’anno è stato il coinvolgimento di popolari webstar come Frank Matano, Favij, Sofia Viscardi e Salvatore Aranzulla, protagonisti di interviste in diretta e pillole video su Facebook con una reach ad oggi di 1 milione di persone: gli intervenuti hanno condiviso cronache e aneddoti sul loro esame di maturità, dispensando preziosi consigli per superare la prova di Stato ma anche per affrontare il dopo-esame, quando comincia la vita adulta.

Sempre su Facebook, dove la pagina di Studenti.it conta oltre 466mila fan ed è in continua crescita, il gruppo dedicato “Maturità 2018” ha registrato un vero e proprio boom di iscritti: 40mila maturandi (più del triplo rispetto all’anno scorso, primo gruppo sulla maturità in Italia). Nel gruppo, moderato dal team di Studenti.it, i ragazzi sono entrati in contatto tra loro alla ricerca di suggerimenti per l’esame, per sfogarsi nei momenti di difficoltà ma anche per mettere in campo le loro qualità creative e per condividere know-how: cosa uscirà alla prova di italiano? Come fare una perfetta cover per la tesina? Con quale programma software? Come impostare una bella mappa concettuale? Come funzionano crediti e bonus? Chi conosce i commissari esterni della mia commissione? Sono solo alcuni dei topics di un tam tam che risuona di scuola in scuola nella normale giornata di un maturando 2018.

Lo stagionale picco di traffico è l’occasione per numerose aziende e brand di comunicare con un pubblico giovane in un contesto qualitativo, anche integrando le piattaforme social del sito nei piani advertising.