Donna Moderna lancia 50&me

 

Alla soglia dei 50 anni le donne si sentono e sono al centro della loro vita personale e sociale, ma fronteggiano sfide e contraddizioni tra le più impegnative della loro esistenza. Un’età vissuta con orgoglio e naturalezza ma con mille acrobazie sul lavoro e in famiglia.

Donna Moderna, il settimanale diretto da Annalisa Monfreda ha ideato il progetto 50&me per dare una risposta a tanti temi che spaziano dalla bellezza al lavoro, dalla salute al caregiving e molti altri.

50 anni, una svolta. Come affrontarli per goderli e gestirne le complessità? Tante domande a cui il brand del Gruppo Mondadori risponde con articoli, video e dirette facebook dedicati ai temi più coinvolgenti per le donne in questa fase della vita.

«Le donne arrivano a 50 anni con un pieno di energie e di aspettative dalla vita. Sentono di avere ancora tanto da dare alla società e non vogliono rassegnarsi a un ruolo da spettatrici. Il nostro progetto vuole dare a queste donne gli strumenti per prendersi il ruolo da protagoniste», ha dichiarato il direttore Monfreda.

Numerose le aziende già coinvolte dalla concessionaria Mediamond con progetti nativi e di content marketing.

Si parte dalla bellezza: 50 anni sono i nuovi 30 per le donne. Ma capita che lo specchio non rimandi la stessa immagine energetica e vitale che si percepisce: il viso che si segna, il corpo che comincia a mostrare piccoli cedimenti. È qui che la cosmetica di ultima generazione e le nuove tecnologie vengono in aiuto. Con il contributo degli esperti di BioNike, 50&me vuole fornire alle donne una guida beauty concreta. La storica azienda dermocosmetica italiana è da sempre impegnata nella ricerca scientifica dermatologica e tratterà con Donna Moderna il tema della resilienza, ossia la “capacità di assorbire un urto senza rompersi”. Concetto usato prima in fisica poi in psicologia, questa definizione sembra fatta su misura per le donne.

Anche il tema del lavoro per una donna 50enne è un tema cruciale: le 50enni aumentano nelle aziende. Il lavoro per loro è ancora molto importante, eppure solo una minima percentuale si sente un talento attivo: spesso si sentono smarrite e in oggettiva difficoltà. Ecco che questo progetto – in collaborazione con The Adecco Group – affronta anche il tema del ricollocamento sul mercato del lavoro e del reverse mentoring e il valore che porta all’interno dell’organizzazione.

Le donne sono più longeve degli uomini ma hanno una salute più precaria a causa di fattori biologici e ormonali. Su questo tema il progetto 50&me è sostenuto da Protein SA, che parlerà di prevenzione e integrazione con il suo prodotto di punta Colpropur, nuovo nel mercato italiano. L’integratore naturale a base di collagene idrolizzato adatto a preservare articolazioni, ossa, muscoli e pelle.

L’iniziativa che proseguirà fino a fine anno, si occuperà inoltre di fotografare il fenomeno del caregiving (coloro che si prendono cura dei genitori anziani), informando sugli strumenti legali che tutelano i diritti dei caregivers, le associazioni di supporto sul territorio e i servizi di welfare forniti alle aziende; infine saranno trattati temi legati all’alimentazione e allo stile di vita consigliati a 50 anni, oltre a temi economici e finanziari con consigli per gestire al meglio il proprio futuro e molti altri ancora.

50&me è anche online con lo speciale raggiungibile su www.donnamoderna.com/50eme che approfondisce i temi sviluppati sul magazine con consigli e suggerimenti per vivere al meglio la propria età, scendendo nel dettaglio di tutte le opportunità che sono al servizio delle donne. Quotidianamente gli stessi temi saranno lanciati nella newsletter Un caffè con Donna Moderna.

Sui canali social saranno postati una serie di video e interviste in diretta in cui parleranno gli esperti rispondendo a tutte le domande dei lettori.

Donna Moderna, primo network femminile, è un ecosistema che attraverso il magazine, i canali web e social, abbraccia una audience digitale di 13 milioni utenti unici al mese (Fonte Audiweb TDA Novembre 2018) e raggiunge un pubblico di 3,5 milioni di lettori ogni mese (fonte: Audipress 2018/II) cui si aggiungono gli oltre 1.100.000 fan su Facebook, più di 500.000 follower su Twitter e 150 mila su Instagram.

logo 50enni