Nuovo Icon Design

Icon Design_cover

Icon Design, il brand d’alta gamma di architettura e arredamento del Gruppo Mondadori, diventato in soli tre anni punto di riferimento nel mondo del design di tendenza, evolve e lancia in occasione del Salone del Mobile 2019 una nuova formula.

Il nuovo Icon Design diretto da Annalisa Rosso, con Maria Cristina Didero in veste di editor-at-large, dedicherà maggiore attenzione alle persone che ruotano intorno al mondo design, privilegiando il racconto degli abitanti delle case ritratte dal magazine, le conversazioni e gli scambi tra le diverse personalità che danno vita a un progetto.

«Sarà un magazine inclusivo, aperto, internazionale. L’immagine che abbiamo scelto come copertina, scattata in un appartamento della Torre Velasca, è un manifesto, una sintesi di libertà, energia e innovazione. Quella stessa vibrazione che si percepisce durante il Salone del Mobile e la Design Week di Milano, città dove abbiamo sede e radici profonde, e da dove vogliamo parlare e interagire col mondo, lasciando che a emergere siano la polifonia di voci, ispirazioni e provenienze che caratterizzano le pagine del nuovo Icon Design», ha dichiarato Annalisa Rosso, direttore di Icon Design.

Interamente bilingue, italiano e inglese, e ridisegnato da Frank Studio, il nuovo Icon Design riflette la comunità cosmopolita che ruota intorno al design e ai linguaggi contemporanei, raccontando ciò che accade nel mondo attraverso punti di vista peculiari.

Nel numero in uscita il 6 aprile, intitolato The Aesthetic of Freedom – L’Estetica della Libertà, Humberto Campana, con il fotografo Stefano Ferroni, firma la main story dedicata alla Fondazione creata insieme al fratello Fernando in Brasile, per contribuire in maniera significativa al miglioramento dei villaggi intorno a San Paolo. Alexandra Cunningham Cameron, curatrice del primo progetto di Yona Friedman da poco presentato a Miami, riporta una conversazione avuta con il grande architetto classe 1923. Mentre Beatrice Galilee intervista Shohei Shigematsu, il più giovane partner dello studio OMA nel 2008 che oggi ne dirige la sede di New York.

Ogni numero avrà un focus su un argomento diverso: a maggio sarà l’America, a giugno l’arte contemporanea, e a luglio e agosto il Giappone.

Tra le nuove rubriche, The Design Marathon approfondirà ogni mese una design week internazionale. Dopo l’Italia con Milano, cui sono dedicate diverse storie nel nuovo numero, sarà la volta dell’ICFF di New York. Don’t skip the adv, a cura di Simona Angioni, allarga lo sguardo sull’immagine raccontando la pubblicità attraverso il punto di vista di chi l’ha realizzata. Postcards offre una visione inedita di luoghi e città attraverso gli scatti di persone di chiara fama del palcoscenico internazionale del design.

Restyling anche per il sito che rinnova il suo look con un impatto visual in linea con l’innovazione del brand, pensato per l’utente in continua mobilità nello spazio urbano. I social e in particolare Instagram rappresentano un ulteriore strumento per raccontare le aziende del settore, le novità di prodotto e gli eventi più esclusivi con un linguaggio fresco e veloce.

Un approccio trasversale, internazionale e aperto a temi diversi, permettono a Icon Design di rivolgersi a un pubblico sempre più ampio di lettori e investitori. La nuova formula del magazine, diventato un punto di riferimento del segmento con 10 numeri l’anno, ha garantito un’importante raccolta pubblicitaria, con un fascicolo che presenta 120 pagine adv su una foliazione totale di 426 pagine.

Con una diffusione di 90.000 copie, Icon Design potenzierà la distribuzione anche in location qualificate, come showroom di design e arredamento, lounge SEA degli Aeroporti di Milano Linate e Malpensa, hotel di alta gamma, bookstore Mondadori, e all’estero nelle edicole e negli aeroporti delle principali capitali del design come New York, Miami, Parigi, Basilea, Berlino e Monaco e all’interno delle fiere di settore.

Il lancio sarà anche accompagnato da una campagna pubblicitaria pianificata sui principali quotidiani e su iDD Magazine, il circuito DOOH (Digital Out of home), che unisce l’advertising ai contenuti editoriali delle testate lifestyle di Mondadori.

Icon Design sarà inoltre protagonista dell’imminente Design Week con la terza edizione degli Icon Design Talks, dall’8 al 13 aprile a Milano: un ciclo di conferenze, masterclass e dibattiti insieme agli architetti, ai designer e ai professionisti che, attraverso il loro operato, lavorano per ridefinire la relazione tra uomo e città e intercettare necessità e bisogni futuri.