Grazia: in Cina da mercoledì 11 febbraio

 

Da domani Grazia sarà presente in Cina, grazie alla collaborazione, anche a livello pubblicitario, tra Mondadori e SEEC Media Group Limited; con il gruppo quotato alla Borsa di Hong Kong, Mondadori aveva infatti definito nel 2007 un accordo per la costituzione di una joint-venture paritetica finalizzata alla raccolta pubblicitaria nel settore dei magazine.

Primo quindicinale glossy del paese, il nuovo giornale avrà contenuti originali in lingua cinese e una redazione dedicata.

Tra gli inserzionisti presenti sul primo numero di Grazia, i principali protagonisti del mondo della moda e del beauty, da Tod’s a Trussardi e Guerlain, da Chanel a Louis Vuitton e Lancôme.

“Con la nascita di Grazia in Cina, Mondadori compie un passo concreto nel mercato pubblicitario dei periodici cinese”, ha affermato Roberto Briglia, direttore generale Divisione Periodici del Gruppo Mondadori. “La Cina è una delle realtà internazionali più dinamiche su scala globale e in cui la moda, e in particolare il made in Italy, continuano a registrare uno straordinario apprezzamento”, ha continuato Briglia.

“In questo contesto, la presenza di un giornale fortemente innovativo e di altissima qualità editoriale come Grazia è per gli investitori garanzia di poter raggiungere anche in Cina un target di pubblico particolarmente appassionato al mondo dei personaggi di stile, della moda, dello shopping e del lusso, con uno strumento di forte appeal”, ha concluso Briglia.

“Il lancio di Grazia rappresenta una mossa strategica per SEEC Media, in linea con i propri costanti sforzi di diversificazione del portafoglio”, ha dichiarato Wang Boming, presidente di SEEC Media Group. “Continueremo a portare l’esperienza e il know-how dei nostri partner stranieri nel promettente e dinamico mercato cinese”, ha concluso Wang Boming.

“Sta emergendo un nuovo target in Cina”, ha dichiarato il direttore della testata Sun Zhe, “che vuole conoscere le nuove tendenze, le ultime news, anche sulle celebrities, con un approccio facile e immediato, senza aspettare un intero mese”. “E così ecco Grazia, il primo quindicinale glossy di news e style della Cina, sofisticato come un mensile e veloce come un settimanale”, ha concluso Sun Zhe.

Il magazine Grazia sarà distribuito nelle maggiori città della Cina, tra cui Pechino, Shangai e Canton.

Il lancio del primo numero sarà sostenuto da un’intensa campagna pubblicitaria outdoor, nelle stazioni metropolitane e in edicola, con maxi-affissioni e numerosi eventi promozionali.