Mondadori France, dati OJD: ottime performance per le testate in portafoglio

 

Secondo i dati OJD (Office de Justification de la Diffusion) relativi al 2011, Mondadori France si conferma leader tra gli editori, registrando importanti successi ed eccellenti risultati diffusionali.

«L’innovazione e la qualità editoriale sono la nostra forza e il motore delle nostre performance», ha sottolineato Ernesto Mauri, Presidente di Mondadori France. «14 rilanci dal 2010 ad oggi e tre nuovi magazine in tre anni: Grazia nel 2009, seguito nel 2011 da Auto Plus Classiques e da Guerres et Histoire, che ha rafforzato ancor più il nostro marchio Science & Vie», ha aggiunto Mauri. «Questi risultati sono stati accompagnati inoltre da un vero successo pubblicitario, grazie al quale la nostra concessionaria ha raggiunto una quota di mercato del 10,3% (+0,7% rispetto al 2011), posizionandosi al secondo posto nel settore dei magazine a volume», ha concluso Mauri.

Il vero successo di diffusione
Tra i femminili haut de gamme, continua il grande successo diffusionale di Grazia France, che ha raggiunto 184.832 copie con un incremento del +3,1%.
Prosegue inoltre la “success story” di Biba, che ha registrato lo sviluppo più significativo e forte tra i concorrenti dello stesso segmento: il mensile infatti dal 2004 è cresciuto del +80% e nel 2011 del +4,5% con 326.339 copie.
Pleine Vie, dopo il restyling dello scorso giugno, ha visto aumentare le vendite in edicola del +54,5% rispetto al 2010, con una diffusione di 843.647 copie (+1,3%).


Nuove leadership
Modes & Travaux, a seguito di un profondo rinnovamento, dopo 26 anni è leader del mercato di riferimento, con 444.228 copie (+5,9% rispetto al 2010). Il magazine in due anni ha aumentato la diffusione media di 70.000 copie (+19,3%), diventando in assoluto il mensile femminile che ha registrato la maggior crescita rispetto all’anno precedente (+24.859 copie).
Dal 2009 Telé Star ottiene la miglior performance nel mercato della stampa televisiva (+1.037.954 copie) e nel 2011 ha guadagnato il secondo posto tra i settimanali del comparto. Nonostante il declino di questo settore, Télé Star ha limitato il calo al 2,5%.
L’Ami des Jardins è primo fra i mensili di giardinaggio, con una diffusione di 154.736 copie (+3,6%).

Leadership confermate
Nel 2011 si confermano i successi di Top Santé, principale punto di riferimento del settore salute e fitness sin dalla sua nascita, che ha registrato una crescita del +5,8% con 350.386 copie; e di Closer che, con una diffusione media di 414.174 copie, ha mantenuto la sua leadership tra i femminili “people”.
In un mercato particolarmente difficile, le testate automobilistiche di Mondadori France hanno continuato a registrare prestazioni di primordine. Auto Plus con 297.667 copie, ha confermato anche nel 2011 il proprio primato tra i settimanali generalisti nel settore-auto.
Ancora una volta Science & Vie, con 288.690 copie (+2,4%) e Science & Vie Junior, con 168.533 copie (+2,7%), sono leader nei rispettivi segmenti.