Con Piemme il primo libro di papa Francesco

Grande attesa alla Fiera di Francoforte

Si intitolerà Il nome di Dio è Misericordia e uscirà in tutto il mondo a gennaio 2016, in occasione del Giubileo. L’editore italiano è Piemme, che ne gestisce i diritti mondiali.

Conversando con il vaticanista Andrea Tornielli, papa Francesco presenta il cuore del suo pontificato e comunica con il suo linguaggio semplice e diretto il grande messaggio dell’Anno Santo della Misericordia.

mondadori_3185268.jpg

Per la prima volta, in un volume intervista a sua firma, Francesco si rivolge a ogni uomo e donna del pianeta in un dialogo semplice, intimo e personale. Il papa affronta il tema della misericordia, così centrale nel suo insegnamento e nella sua testimonianza, attraverso la sua esperienza personale di sacerdote e di pastore. Presenta le ragioni di un Anno Santo straordinario da lui fortemente voluto, parlando a tutte le anime – dentro e fuori la Chiesa – che cercano un senso alla vita, una strada di pace e di riconciliazione, una cura alle ferite fisiche e spirituali. È la sintesi del suo magistero e del suo pontificato.

Jorge Mario Bergoglio Nato a Buenos Aires il 17 dicembre 1936. Dal 13 marzo 2013 è Vescovo di Roma e il 266° papa della Chiesa cattolica. Il 13 marzo 2015 ha deciso di imprimere una decisiva svolta al pontificato indicendo l’Anno Santo della Misericordia, che inizierà l’8 dicembre 2015 e terminerà il 20 novembre 2016.

Andrea Tornielli Vaticanista, giornalista del quotidiano La Stampa e responsabile del sito web «Vatican Insider», collabora con varie riviste italiane e internazionali. Numerose le sue pubblicazioni, tra cui ricordiamo la prima biografia del pontefice, Francesco. Insieme (2013), tradotta in 16 lingue, e il volume Papa Francesco. Questa economia uccide, tradotto in 9 lingue.

[Nota sul credit dell’immagine: MONDADORI PORTFOLIO/Archivio Grzegorz Galazka/Grzegorz Galazka. L’immagine è vincolata al solo ed esclusivo utilizzo per il presente comunicato stampa]