Focus Junior e Focus Pico si rafforzano nei progetti educativi e scolastici

I brand rivolti a bambini e ragazzi puntano sempre di più a realizzare iniziative in grado di coinvolgere gli istituti in modo nuovo e appassionante

Focus Junior cover

Focus Junior e Focus Pico, i brand del Gruppo Mondadori pensati per soddisfare la curiosità di bambini e ragazzi, rafforzano la propria presenza nell’ambito dei progetti scolastici e puntano sempre di più a realizzare iniziative in grado di coinvolgere i giovani studenti, le famiglie e gli istituti, affrontando le tematiche a loro rivolte in modo nuovo e appassionante.

Durante il 2017 l’impegno dei due magazine in ambito educational è cresciuto in maniera significativa attraverso nuove iniziative, collaborazioni con aziende e istituzioni, e con lo sviluppo di un ricchissimo database di contatti in ambito scolastico che nel 2018 è destinato a crescere ulteriormente.

Focus Junior e Focus Pico accompagnano bambini e ragazzi nelle diverse fasi della crescita e sono un punto di riferimento autorevole per il mondo scolastico, tanto che nel 2018 il sito Focusjunior.it si arricchirà di una sezione esclusivamente dedicata agli insegnanti e alle tematiche educative – sottolinea il direttore Sarah Pozzoli. La nostra capacità di produrre contenuti destinati a questa specifica fascia di età, unita alla ricca rete di relazioni con istituzioni ed esperti che abbiamo costruito negli anni, ci permette oggi di realizzare progetti educativi destinati alle scuole e sviluppare collaborazioni con tutte quelle realtà che vogliano parlare ai ragazzi in un linguaggio semplice e diretto. Seguendo come sempre la filosofia dell’imparare divertendosi”.

Dopo il grande successo riscosso quest’anno, torna per la terza edizione “Diventa giornalista”, l’iniziativa educativo-pedagogica di Focus Junior che coinvolge gli alunni delle scuole elementari e medie italiane nella creazione di un vero magazine. La seconda edizione, organizzata in collaborazione con il progetto “Le avventure dei ragazzi del Mulino” di Mulino Bianco, ha visto la partecipazione di mille classi, che hanno lavorato utilizzando uno speciale kit con gli strumenti del mestiere per diventare un vero reporter. Per l’anno scolastico 2017-2018 il progetto sarà focalizzato sul giornalismo nell’era digitale. “Diventa giornalista” è inoltre anche un gioco educativo in scatola per i ragazzi che vogliono muovere i primi passi nel mondo del giornalismo, in vendita nella Gdo e nelle librerie di tutta Italia.

Il tema della corretta e sana alimentazione è stato invece al centro di “Scienziati del gusto”, progetto formativo realizzato con la collaborazione della Regione Lombardia per sensibilizzare gli studenti su un argomento di sempre più stringente attualità. Nell’ambito dell’iniziativa i ragazzi hanno realizzato una ricerca legata a un prodotto tipico della provincia di appartenenza, trasformandosi in veri e propri scienziati del gusto per raccogliere quante più notizie, interviste, curiosità, ricette, tradizioni e racconti legati alla loro zona.

Infine, grazie al progetto educativo “Apri un vasetto di immaginazione”, realizzato dal brand dedicato ai più piccoli Focus Pico con Play Doh di Hasbro, la collaborazione con il mondo scolastico si estende anche agli istituti per l’infanzia, con il coinvolgimento di 300 classi di asili in attività legate allo sviluppo della creatività e manualità dei bambini.