st art. L’arte per tutti

Dal 13 giugno nuovo ciclo di mostre e incontri nel Mondadori Megastore di Piazza Duomo a Milano

st art logo 2017

Mondadori Store lancia “st art. L’arte per tutti”, un nuovo calendario di mostre dedicate alla pop art e un ciclo di incontri fra artisti, curatori e autori a cura di Angelo Crespi, con l’obiettivo di rendere ancora più comprensibile e accessibile l’arte contemporanea e i suoi protagonisti a partire dalla dimensione più pop. Oggi, infatti, uno dei campi più interessanti dell’arte contemporanea è quello della street art e del pop, un’arte democratica, con una forte dimensione pubblica, ma anche capace di confrontarsi e giocare con il mondo della comunicazione.

Tra i primi nomi in mostra, Pao, Felipe Cardeña, Massimo Giacon e Mr. Savethewall.

WIKI COLLAGE & PLOTTER TAKE AWAY

“st art” è stato inaugurato con una live performance pubblica collettiva WIKI COLLAGE & PLOTTER TAKE AWAY, un enorme collage (lungo 8 metri) realizzato con i ritagli delle opere d’arte pop dei primi quattro artisti protagonisti del nuovo programma – i pinguini di Pao, i fiori e i Superman di Felipe Cardeña, le figure di Massimo Giacon e di Mr. Savethewall.

Il collage è stato prodotto direttamente dal pubblico seguito da una crew di giovani assistant, con la possibilità di farsi loggare i manifesti dagli stessi artisti presenti e portarli a casa. Realizzato da Mondadori Store con Cardeña Crew e Atelier Spazio Xpò, in collaborazione con DeodatoArte.

DAL 13 GIUGNO: NUOVO CICLO DI MOSTRE

13 giugno – 9 luglio: Pao / “penguin heroes
11 luglio – 10 settembre: Mr. Savethewall / “stencil mood story
12 settembre – 8 ottobre: Giacon / “contemporary comics mix
10 ottobre – 12 novembre: Cardeña / “pop up flowers

I primi quattro artisti di st art che esporranno dal 13 giugno nello spazio eventi al terzo piano del Mondadori Megastore di Piazza Duomo a Milano sono tra i migliori esempi della street art o del pop, partendo da Pao che è uno dei più riconoscibili avendo lavorato sia nel contesto urbano sia in quello più vasto della comunicazione. In successione ci saranno poi le mostre di Mr. Savethewall, di Massimo Giacon, di Felipe Cardeña, ognuno dei quali rappresenta in un modo personale l’arte contemporanea di questo genere. Le mostre prevedono l’esposizione di pezzi originali e la creazione di multipli e gadget a disposizione del pubblico. Inoltre verranno pensate installazioni e performance che rendano la dimensione espositiva un momento di spettacolo e comunicazione.

FROM THE BOOK TO THE SPACE

Dal 16 maggio all’interno del Mondadori Megastore è esposta inoltre l’opera dell’artista coreana Jukhee Kwon “Fromthebooktothespace” scultrice di parole. L’opera, sviluppata in verticale per 12 metri a partire dal terzo piano, fino a raggiungere il piano terra del Megastore, è costituita da “un libro che – come lo descrive la curatrice Cinzia Chiari – è una scultura sospesa realizzata con volumi antichi, vecchie pubblicazioni di grandi scrittori che hanno fatto la storia della letteratura, tomi talvolta abbandonati ed inutilizzati che l’artista coreana cerca nelle librerie di tutto il mondo, tra le edizioni ormai considerate rare. Jukhee incide ogni libro a mano con la precisione e la pazienza che la sua formazione e dna orientale le hanno insegnato. Le pagine creano sculture scenografiche che si aprono e cadono come fossero delle cascate di lettere, quasi a voler rappresentare la necessità delle parole di uscire dai libri per essere lette; un elogio al libro stampato che, nonostante l’avvento del digitale, resta un supporto insostituibile. Il libro si apre espandendosi, divenendo un oggetto che, nella sua nuova forma fisica e metaforica, si sublima come opera d’arte”.

CAPIRE L’ARTE CONTEMPORANEA

Da giugno partirà un ciclo di incontri dal titolo “Capire l’arte contemporanea”, in cui artisti, curatori e autori si confronteranno, presentando libri e cataloghi, su un tema molto dibattuto, cioè come approcciare l’arte contemporanea nelle sue versioni anche più eccentriche e sorprendenti.

Inizialmente pensato per i due Mondadori Megastore di Milano (Duomo e Marghera), il progetto “st art”, vuole coinvolgere tutto il sistema Retail di Mondadori che oggi conta 600 punti vendita sparsi in Italia, anche attraverso la comunicazione on line e l’e-commerce che sono punti di eccellenza del gruppo, creando un inedito cortocircuito tra libri e arte pop, esposizione fisica e on line, opere originali e multipli, comunicazione digitale e tradizionale a vantaggio di una diffusione e una contaminazione massiccia dell’arte e del pubblico.

st art è un progetto artistico curato da Angelo Crespi.

st art si avvale della preziosa collaborazione di Sergio Pappalettera, artista visual ed esperto di strategie di marketing e comunicazione, che ha ideato il logo e la comunicazione integrata di tutto il progetto.

st art è prodotto in partnership con Deodato Arte, un brand fondato nel 2001 che, a partire dal 2012, si è concentrato sulla comunicazione e vendita off e on line soprattutto di artisti pop o legati alla street art.

st art. L’arte per tutti
Mondadori Megastore, piazza Duomo Milano
Orari: 9 – 23 | Ingresso: gratuito
www.mondadoristore.it | #StartInStore