Panorama

Panorama d’Italia punta all’eccellenza delle grandi città

Nuova squadra editoriale con Nicola Porro e Oscar Giannino

Si parte da Firenze l’11 aprile e si chiude a Roma a fine settembre, passando per Reggio Emilia, Piacenza, Bergamo, Napoli, Palermo.
E a giugno la trasferta negli Usa per “This is Italy”

Panorama d’Italia compie 5 anni e si presenta con un’edizione tutta nuova dopo i record del 2017. La live&media experience di Panorama, che racconta l’Italia direttamente dalle sue piazze con iniziative ed eventi aperti a tutti, torna a celebrare i protagonisti dell’Italia migliore nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura, della scienza e dell’enogastronomia, in 6 nuove tappe da aprile a settembre. Il newsmagazine del Gruppo Mondadori, diretto da Raffaele Leone, attraverserà l’Italia da nord a sud, coinvolgendo eccellenze locali e ospiti prestigiosi, moderati dalle firme del giornale. Per quattro giorni ogni città accoglierà un calendario ricco di appuntamenti nei luoghi più vivi e rappresentativi, a stretto contatto con i suoi protagonisti.

Si parte da Firenze (11-14 aprile) per poi fare tappa a Bergamo (9-12 maggio), Reggio Emilia e Piacenza (23-26 maggio), Napoli (13-16 giugno), Palermo (12-15 settembre), Roma (26-29 settembre). A queste si aggiunge, a giugno, This is Italy, la tappa speciale di New York (28 giugno-2 luglio) che già lo scorso anno ha dato vita a tre giorni di eventi e workshop dedicati alle aziende e eccellenze italiane che hanno saputo radicarsi negli Stati Uniti.

“Rieccoci. Non soltanto torniamo ad attraversare l’Italia come abbiamo fatto nei quattro anni passati ma lo facciamo con iniziative, volti nuovi e arricchiti dall’esperienza”, così dichiara il direttore di Panorama Raffaele Leone. “Raccontare l’Italia su Panorama e poi incontrarla nelle città ci ha dato grandi soddisfazioni e ci ha offerto tanti spunti. Il giornale si fa evento, occasione di scambio e di conoscenza diretta. Ci eravamo prefissi di arricchire il rapporto tra noi e la gente, ci siamo riusciti e non vogliamo smettere”, ha concluso Leone.

Una vera e propria consacrazione per una formula ormai rodata tra talk show, dibattiti con i protagonisti della politica nazionale, convegni, spettacoli: negli scorsi quattro anni sono state 20 milioni le persone raggiunte dal tour, con oltre 500mila persone intervenute direttamente agli appuntamenti nelle 45 città, più di 1600 tra ospiti e relatori (tra cui anche Ministri, Presidenti di Regione e Sindaci), e quasi mille eventi gratuiti e aperti al pubblico. E il format quest’anno si arricchisce con un nuovo team editoriale che spazia attraverso tutti i temi dell’attualità: accanto al direttore Raffaele Leone e il responsabile editoriale del tour Sergio Luciano, ecco Nicola Porro, protagonista dei talk show su crescita e sviluppo del territorio; Oscar Giannino, che guida gli incontri con le imprese su economia e innovazione; Vittorio Sgarbi, ormai mattatore indiscusso delle lezioni d’arte alla scoperta dei tesori italiani; il direttore di Focus Jacopo Loredan che tirerà le fila degli incontri su scienza e tecnologia; Marco Ventura per gli incontri con la politica nazionale e locale; Roberto Giacobbo letteralmente “alla guida” dei bike tour cittadini; il direttore di Icon Michele Lupi che curerà gli incontri con i protagonisti del fashion e del made in italy; Fiammetta Fadda per gli incontri con i migliori chef d’Italia; la direttrice di Ciak Piera Detassis a confronto con le stelle del cinema, Gianni Poglio con quelle della musica e Antonio Carnevale con gli incontri letterari d’autore.

Mentre un info-point di Panorama d’Italia sarà presidio fisso nel cuore della città per tutta la durata della tappa, in altre zone si alterneranno eventi istituzionali e momenti di spettacolo. I personaggi chiave dell’economia locale e nazionale saranno seduti tutti insieme a discutere di eccellenza territoriale e prospettive di sviluppo, in collaborazione con le Camere di Commercio e le Università. Per ogni città toccata dal tour, la società del gruppo Mondadori Inthera realizzerà una ricerca dedicata al territorio di ogni tappa per conoscere le opinioni e il grado di soddisfazione dei cittadini. A discutere dei risultati della ricerca saranno gli stessi amministratori locali, e nel corso del talk “Presidente mi spieghi”, il governatore di regione si confronterà direttamente con le domande dei cittadini.

Si rinnova l’appuntamento con gli incontri di Focus dedicati all’ambiente in collaborazione con CNR e Aeronautica Militare e all’astronomia con Umberto Guidoni che porta tutti «A spasso nello spazio» con scienziati e astronauti dell’European Space Agency (ESA).

Centrale anche quest’anno l’attenzione ai giovani, la formazione e l’ingresso nel mondo del lavoro: ritorna infatti il progetto rivolto ai ragazzi «100 libri per 1 scuola», che premia gli istituti superiori delle città e gli studenti più meritevoli che con un elaborato sul proprio libro preferito avranno concorso all’iniziativa. Sono infatti oltre 8mila i libri che Panorama, grazie al prezioso supporto di Mondadori Libri, ha donato nelle scorse edizioni alle biblioteche degli istituti vincitori. Inoltre, anche nell’edizione 2018 Panorama d’Italia darà la possibilità a giovani diplomati, laureandi e laureati di partecipare a tavole rotonde e incontri individuali di orientamento, realizzati in collaborazione con HRCommunity Academy Italia, con i responsabili delle risorse umane delle principali aziende del territorio.

Infine, sempre con l’intento di promuovere le eccellenze economiche locali, Panorama e IBM si fanno ora carico di una nuova sfida: offrire risposte concrete agli imprenditori e alle aziende che desiderano evidenziare un problema di business. È l’IBM Cloud Garage, iniziativa che trova soluzioni nel giro di due settimane e le presenta con un evento dedicato.

Panorama d’Italia è in TV
La live&media del settimanale di Mondadori sbarca ufficialmente anche questo anno sulle reti Mediaset. In seconda serata su Rete 4 torna “Grand Tour d’Italia”. Al programma televisivo sarà affidato il compito di esaltare e tenere insieme i fili del racconto, tappa per tappa.

Panorama d’Italia online
I principali incontri saranno visibili in diretta su Panoramaditalia.it, sul canale Panorama.tv e su Facebook. Negli scorsi anni sono state trasmesse 900 ore di eventi in diretta streaming oltre ad aggiornamenti in tempo reale. Nel sito dedicato al tour anche quest’anno sarà disponibile un’area per la registrazione agli eventi, che garantirà un abbonamento gratuito di tre mesi all’edizione digitale di Panorama.
Sui principali social network si potranno condividere tutte le impressioni e le esperienze dagli eventi di Panorama d’Italia usando l’hashtag #panoramaditalia. L’account Twitter @panoramaditalia commenterà in tempo reale tutti i momenti più significativi coinvolgendo i protagonisti degli incontri.

I partner
Panorama d’Italia può contare sul supporto di partner di alto livello, accomunati dall’impegno nella valorizzazione delle eccellenze italiane nel territorio. Tra questi: ab medica, ACEA, Autostrade per l’Italia, Cobat, Enel, Grimaldi Lines, IBM, Intesa San Paolo, Lottomatica, McDonald’s, Menarini, Università Telematica Pegaso. La charity partnership con la Lega del Filo d’oro accompagnerà tutte le date del tour. Tappa per tappa, inoltre, sono attive media partnership con i principali quotidiani, tv e radio locali. Panorama d’Italia è realizzato in collaborazione con Fluendo srl per la produzione esecutiva e la logistica; la piattaforma di iscrizione è gestita da The Rocks, mentre la strategia digitale è realizzata e curata da FpS Media.

 

Raffaele Leone nuovo direttore di Panorama

 

Dal 1° febbraio 2018 Raffaele Leone sarà il nuovo direttore responsabile di Panorama.

57 anni, nato a Catania, Leone ha iniziato l’attività professionale al quotidiano La Sicilia, occupandosi di cronaca. Successivamente entra nella redazione del quotidiano l’Indipendente, per poi passare nel 1994 a Il Giornale dove è stato, tra l’altro, capocronista e responsabile della redazione romana fino a diventare caporedattore centrale. Nel 2006 viene nominato vice direttore di Grazia. Dal 2007 è vice direttore di Panorama, di cui assume la carica di vice direttore esecutivo nel 2009.

Il Gruppo Mondadori rivolge a Giorgio Mulè – che ha deciso di intraprendere un nuovo percorso personale – i ringraziamenti più sinceri per la passione, l’entusiasmo, la grande professionalità e lo spirito di innovazione con cui ha lavorato per 20 anni a Segrate.

 

I brand digitali del Gruppo Mondadori debuttano su Google Play Edicola

Google Play Edicola

I brand digitali del Gruppo Mondadori debuttano su Google Play Edicola, la app di Google attraverso la quale è possibile attivare un abbonamento, gratuito o a pagamento, a riviste, blog e giornali di proprio interesse e leggerne i contenuti ottimizzati per la fruizione da smartphone o tablet.

Tra i siti che vanno ad arricchire il catalogo di Google Play Edicola sono già disponibili: Casabella, CasaFacile, Donna Moderna, Focus, Focus Junior, GialloZafferano, Grazia, Icon, Icon Design, Il mio Papa, Interni, Nostrofiglio, Panorama, Panorama Auto, Sale&Pepe, Starbene, Tustyle, Tv Sorrisi e Canzoni.
Gli utenti avranno in questo modo accesso a un portafoglio di brand punti di riferimento nei settori chiave quali femminili, cucina, salute e benessere, con una proposta di news che spazia dall’arredo alla moda, dall’attualità allo spettacolo, attraverso una piattaforma tecnologica avanzata che permette di leggere ancora più facilmente e velocemente i contenuti. Tra le varie funzionalità, consente di essere informati riguardo a una combinazione di titoli principali, notizie locali e interessi personali, di accedere agli articoli anche in modalità offline, o di salvarli per una lettura successiva. I siti potranno essere aggiunti alla propria raccolta di preferiti per essere sempre aggiornati e condividere facilmente i contenuti.

Con l’ingresso in Google Play Edicola si amplia ulteriormente la distribuzione di contenuti del Gruppo Mondadori, il primo editore tradizionale italiano, leader anche nel digitale con un’offerta multibrand e multicanale che può già contare su circa 16 milioni di utenti unici al mese (Audiweb View unique total audience, agosto 2017) e una comunità di 30 milioni di utenti su Facebook e di 14 milioni su Instagram al mese.

 

 

Panorama d’Italia ha scelto Ragusa per l’ultima tappa dell’edizione 2017 del tour

24 eventi in 4 giorni per raccontare le eccellenze siciliane

È Ragusa l’ultima tappa dell’edizione 2017 di Panorama d’Italia, la live&media experience di Panorama, che racconta l’Italia direttamente dalle sue piazze con iniziative, eventi e ospiti speciali. Dal 22 al 25 novembre, saranno 24 le iniziative aperte a tutti per stabilire un legame con le eccellenze del made in Italy della regione, in particolare nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura e della tecnologia.

Tra gli ospiti, il neo-governatore Nello Musumeci, Vittorio Sgarbi, il regista Paolo Genovese, l’astronauta Umberto Guidoni, Roy Paci, il vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura Giovanni Legnini, gli chef Peppe Venezia e Giovanni Galesi e tanti altri.

Qui tutti gli eventi in calendario.

 
 

Panorama d’Italia arriva a Caserta

Da mercoledì 8 a sabato 11 novembre, 18 eventi in 4 giorni per raccontare le eccellenze campane con un calendario di appuntamenti gratuiti e aperti a tutti

È Caserta la nona tappa dell’edizione 2017 di Panorama d’Italia, la live&media experience di Panorama, che racconta l’Italia direttamente dalle sue piazze con iniziative, eventi e ospiti speciali. Dall’8 all’11 novembre, saranno 18 le iniziative aperte a tutti per stabilire un legame con le eccellenze del made in Italy della regione, in particolare nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura e della tecnologia.

Tra gli ospiti il governatore della Campania Vincenzo De Luca, Vittorio Sgarbi, Gigi D’Alessio, l’astronauta Umberto Guidoni, Dodi Battaglia, gli scrittori Diego De Silva e Maurizio de Giovanni, la chef Rosanna Marziale e tanti altri.

Qui i principali eventi in calendario.

 

Panorama d’Italia sbarca a New York con il meglio dell’eccellenza italiana

Il tour di Panorama, dopo aver toccato decine di città italiane, debutta all'estero con tre giorni di convegni e workshop per agevolare il business tra Italia e Stati Uniti

Si chiama “This is Italy – Parts Unknown” la tappa speciale di Panorama d’Italia 2017 a New York, dal 31 ottobre al 2 novembre: tre giorni di eventi con un palinsesto interamente dedicato alla scoperta e celebrazione del nostro Paese attraverso enogastronomia, imprenditorialità, moda, design, arte, cultura. Una vetrina d’eccellenza che, grazie alla collaborazione con Italian Business e Investment Initiatives e al supporto del prestigioso Council on Foreign Relations, prevede anche quattro workshop dedicati alle aziende che hanno saputo radicarsi negli Stati Uniti, alle eccellenze italiane del food e del manifacturing, alle best practices delle istituzioni italiane, alla capacità di modernizzazione delle città.

 

Sergio Mattarella sarà presente con un messaggio – il terzo che il Presidente ha finora dedicato al viaggio di “Panorama d’Italia” – per testimoniare quanto sia importante far sapere, o ricordare, al mondo, perché l’Italia meriti di contare molto, nonostante tutto. Per la sua prima assoluta all’estero, “Panorama d’Italia” ha scelto uno spartito d’eccezione attraverso un mix inedito di contenuti e ospiti d’eccellenza. Nel corso di un gala dinner presso l’Harvard Club saranno inoltre consegnati i premi Italian & American leadership. Tra i nostri connazionali premiati anche il tenore Vittorio Grigolo, il calciatore Andrea Pirlo e lo chef Vito Mollica.

 

La tre giorni americana, a cui parteciperanno anche le startup italiane selezionate grazie al premio “Eureka: l’idea diventa impresa”, si sviluppa anche attraverso quattro workshop dedicati a ​Manufactory​ ​Services​ ​and​ ​Research​ ​&​ ​Development, ​Food, ​Luxury​ ​&​ ​Fashion e ​Sustainability​ ​&​ ​Good​ ​Institutions, moderati da Pimm Fox di Bloomberg Media New York e Michelle Caruso Cabrera di CNBC International. Tra i relatori, anche in questo caso, responsabili di alcune delle migliori aziende italiane (Grimaldi Group, Ducati, Salini-Impregilo, Lamborghini, Arnaldo Caprai, Eataly, Isaia Napoli, Urbani Tartufi, Forte Village, Sicily by Car e altre ancora), insieme a esponenti e investitori di aziende americane e rappresentanti di istituzioni e facilitatori di business. A rappresentare le istituzioni italiane, anche Roberto Maroni, Catiuscia Marini e Stefano Bonaccini, rispettivamente governatori di Lombardia, Umbria ed Emilia Romagna.

 

In chiusura della tappa, il 2 novembre, nel pomeriggio nell’Auditorium del Guggenheim Museum, i Cameristi della Scala – giunti apposta da Milano – col tenore Grigolo terranno un concerto in occasione dei 150 anni dalla nascita di Arturo Toscanini; e in serata via all’ultimo “Taste of … Italy”: cena di gala al Guggenheim con una missione benefica, quella di un crowdfunding per finanziare il restauro di una delle tante opere d’arte lesionate dal sisma in Umbria, un meraviglioso Crocefisso ligneo della scuola di Giovanni Teutonico (sec. XV), proveniente dalla cattedrale di Santa Maria Argentea a Norcia.

 

 

Panorama d’Italia arriva a Milano: super tappa di 7 giorni e 100 eventi in città

Da domenica 15 a sabato 21 ottobre un calendario di appuntamenti gratuiti e aperti a tutti

  • Dall’incontro con Nicholas Sparks e Sveva Casati Modignani alle “lezioni d’arte” e i grandi protagonisti della musica. E poi: showcooking e food experience con gli chef-star, incontri con ministri, imprenditori e manager
  • Inaugurano la tappa domenica 15 ottobre alle 16.00 il sindaco Giuseppe Sala e la Fanfara dei Carabinieri


E’ Milano la tappa delle tappe di “Panorama d’Italia”, il viaggio che il newsmagazine Panorama compie da quattro anni attraverso il Paese tra informazione, cultura, spettacolo, enogastronomia e intrattenimento. Da domenica 15 e fino a sabato 21 ottobre si svolgerà nel capoluogo lombardo una tappa speciale del tour, con un calendario di oltre cento iniziative aperte a tutti.

“Contemporanea, aperta, solidale, attrattiva e internazionale. E’ questo il volto della Milano di oggi: una città consapevole delle proprie capacità; che sa valorizzare la propria storia e cultura, che non ha paura di innovare né di sperimentare in tutti i settori, dall’arte alla moda, dal design al food, all’ambiente, all’urbanistica”, ha dichiarato il sindaco di Milano Giuseppe Sala. “Perché Milano sa cogliere le occasioni e si mette in gioco, come sta facendo con la candidatura per ospitare l’EMA, l’Agenzia Europea del Farmaco. L’orgoglio, la serietà e l’impegno con cui i milanesi affrontano le piccole e le grandi sfide odierne contribuiscono a fare della nostra città non solo un punto di riferimento, ma anche uno dei migliori biglietti da visita con cui il nostro Paese può essere fiero di presentarsi al mondo. Sono certo che gli appuntamenti di ‘Panorama d’Italia’ sapranno raccontare tutto ciò al meglio”.

Il direttore di Panorama, Giorgio Mulè, ha così spiegato il senso della tappa: “Una città che stupisce, come Milano, meritava un programma che stupisse. E’ quello che abbiamo cercato di fare con Panorama d’Italia edizione 2017. Con un numero doppio di eventi rispetto allo scorso anno, con esperienze uniche durante la settimana in tutti i campi: arte, cultura, enogastronomia, musica, cinema. Senza dimenticare il rapporto con le “eccellenze” imprenditoriali e quello con gli studenti. Saranno tutti protagonisti di una settimana da record.”

Tantissimi ospiti, in appuntamenti distribuiti in tutta la città, animeranno la tappa milanese di Panorama d’Italia che, alla sua quarta edizione, dopo trentasette tappe e coinvolto decine di migliaia di persone raccontando il meglio del Paese, torna nella città italiana a maggiore vocazione internazionale.

Politica e Istituzioni
Il ministro della salute Beatrice Lorenzin e quello dell’istruzione Valeria Fedeli; Beatrice Covassi, capo della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, il governatore Roberto Maroni con l’assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro Valentina Aprea, quello al welfare Giulio Gallera, Danilo Maiocchi, direttore dell’assessorato attività produttive e vari altri esponenti della Giunta regionale, il sindaco Giuseppe Sala: sono solo alcune delle personalità dal mondo della politica e delle istituzioni nel cartellone degli incontri di Panorama d’Italia. Sarà l’occasione per confrontarsi direttamente su temi centrali dello sviluppo nazionale dall’istruzione allo sviluppo economico, alle politiche sociali e quelle sul lavoro. Convegni, interviste esclusive e talk show: in ogni occasione il rapporto diretto con i cittadini sarà il nodo fondamentale e i partecipanti potranno dialogare direttamente con gli ospiti e seguire dal vivo i dibattiti tra i protagonisti.

Formazione, economia e lavoro
Istruzione ancora protagonista con “La Scuola 2.0”, giovedì 19 ottobre nella sede del gruppo Mondadori a Segrate, dove si parlerà di scuola e formazione con il ministro Fedeli che durante la mattinata premierà gli istituti partecipanti all’iniziativa “Il bello di Milano”, il concorso dedicato agli studenti dei licei della provincia lombarda. Centrale quest’anno il “Premio Eureka: l’idea diventa impresa” il nuovo concorso che sta selezionando tappa dopo tappa i migliori talenti dell’economia nascente e che premierà, dopo diversi gradi di selezione, l’idea più innovativa e interessante con un viaggio a New York a contatto con investitori e business angels. Nel corso della settimana di Panorama d’Italia, i giovani in cerca di lavoro avranno modo di incontrare i responsabili HR di alcune delle più importanti aziende italiane e potranno partecipare a dibattiti tra alcune delle più significative eccellenze imprenditoriali legate al capoluogo lombardo.

Musica e Spettacolo
Una parata di stelle, dalla musica al cinema, andrà in scena lungo l’intera maratona di Panorama d’Italia a Milano, tra interviste aperte, showcase, concerti, reading e presentazioni in anteprima. Appuntamento con Giuliano Sangiorgi, Ensi, Guè Pequeno, The Kolors, Giovanni Allevi, Fabrizio Bosso, Niccolò Fabi, Gerry Scotti, Franco e Giuseppe Baresi, Oney Tapia, e tanti altri. L’anteprima del film “Brutti e Cattivi” con il regista e il cast, Nuzzo e Di Biase con clip inedite del film Vengo Anch’io. In programma anche uno special party e incontri dedicati alla moda e all’architettura realizzati in collaborazione con Icon e Icon design. Meritano un particolare ringraziamento il duo musicale Benji&Fede che dedicheranno ai fan una speciale live performance in sostegno della Lega del Filo d’Oro; questo sarà infatti l’unico evento a pagamento.

Letteratura, arte e scienza
Panorama d’Italia sarà anche un’occasione per incontrare autori di prestigio e scoprire le bellezze artistiche della città con “ciceroni” d’eccezione. Si inizia domenica 15 ottobre con Nicholas Sparks che presenta il suo ultimo libro “La vita in due” (Sperling). Lo scrittore statunitense incontrerà il pubblico italiano e sarà intervistato dal direttore di Panorama Giorgio Mulè: un’occasione per parlare dei suoi libri, ma anche della sua vita privata, di politica e attualità.

Ma nel corso dei sette giorni della manifestazione ci saranno anche Sveva Casati Modignani, con l’anteprima del suo nuovo libro “Festa di famiglia” (Sperling), Vittorio Sgarbi, Gabriele Lavia, Giulio Giorello, Francesco Sabatini, Licia Troisi, Massimo Polidoro, Roberto Giacobbo e Geronimo Stilton e altri ancora. Anche nella tappa di Milano, inoltre, ci sarà spazio per gli incontri di Focus, tra i più apprezzati di Panorama d’Italia: l’astronauta Luca Parmitano e il direttore di Focus Jacopo Loredan accompagneranno i partecipanti “a spasso per lo spazio”, ma con tanti altri ospiti dal mondo della scienza si passerà dall’alimentazione all’ambiente attraverso il cibo del futuro e la robotica. Sarà anche un’occasione per scoprire i tesori della città, ad esempio attraverso le visite esclusive della Pinacoteca di Brera; oppure le bellezze di Villa Necchi, Palazzina Appiani e Albergo Diurno realizzate in collaborazione con il Fai, e ancora Villa Suardi, Palazzo Visconti, la Cripta di San Sepolcro, Highline Galleria e tanti altri.

Alta cucina
In un’antologia di eccellenze non poteva mancare il coinvolgimento degli assi della cucina italiana, fiore all’occhiello del made in Italy enogastronomico nel mondo. Spazio allora a chef-star come Andrea Berton, Enrico Bartolini, Bobo e Chicco Cerea, Filippo La Mantia, Davide Oldani, Ernst Knam, Paolo Lopriore, Gaia Giordano, Matias Perdomo, Gianni Tarabini, fino alla regina della cucina in tv, Benedetta Parodi.

Qui tutti gli eventi in calendario.

 

Panorama d’Italia arriva a Olbia

15 eventi in 4 giorni per raccontare le eccellenze sarde

È Olbia la settima tappa dell’edizione 2017 di Panorama d’Italia, la live&media experience di Panorama, che racconta l’Italia direttamente dalle sue piazze con iniziative, eventi e ospiti speciali. Dal 27 al 30 settembre, saranno 15 le iniziative aperte a tutti per stabilire un legame con le eccellenze del made in Italy della regione, in particolare nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura e della tecnologia.

Tra gli ospiti, il ministro Dario Franceschini, il governatore della Sardegna Francesco Pigliaru, il sindaco Stefano Nizzi, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, Vittorio Sgarbi, l’astronauta Umberto Guidoni, il cantautore Il Cile, la scrittrice Teresa Ciabatti, lo chef Gianfranco Pulina e tanti altri.

Qui i principali eventi in calendario.

 

Panorama d’Italia arriva a Trieste e Udine

19 eventi in 4 giorni per raccontare le eccellenze della regione

È il Friuli Venezia Giulia la sesta tappa della nuova edizione di Panorama d’Italia, la live&media experience di Panorama, che racconta l’Italia direttamente dalle sue piazze con iniziative, eventi e ospiti speciali. Dall’6 al 9 settembre, a Trieste e a Udine, saranno 19 le iniziative aperte a tutti per stabilire un legame con le eccellenze del made in Italy della regione, in particolare nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura e della tecnologia.

Tra gli ospiti, il governatore Debora Serracchiani, il generale Mario Mori, Gabriele Galateri di Genola, Vittorio Sgarbi, Dalila Di Lazzaro, l’astronauta Umberto Guidoni, L’Aura, Lino Guanciale, gli chef stellati Berton e Scarello e tanti altri.

Qui i principali eventi in calendario.

 

Panorama d’Italia torna e vola a New York: in 11 nuove tappe tutto il meglio dell’eccellenza italiana

Si parte da Torino il 5 aprile e si chiude a Ragusa a novembre con tante novità. E in autunno la trasferta negli Usa per “This is Italy – Parts Unknown”. Ecco Panorama d’Italia 2017.

Logo-Payoff_alta.jpg

Prende il via il 5 aprile la quarta edizione di Panorama d’Italia, la live&media experience di Panorama, che racconta l’Italia direttamente dalle sue piazze con iniziative ed eventi aperti a tutti. Dopo l’edizione del 2016 che ha battuto tutti i record, il newsmagazine del Gruppo Mondadori, diretto da Giorgio Mulè, torna dunque a celebrare i protagonisti dell’Italia migliore nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura, della scienza e dell’enogastronomia in 10 nuove tappe che coinvolgono 13 città italiane da aprile a novembre, con un format premiato da un successo travolgente e tante novità.

Una vera e propria consacrazione per una formula ormai rodata tra talk show, dibattiti con i protagonisti della politica nazionale, convegni, spettacoli: in tre anni sono state 13 milioni le persone raggiunte dal tour. Il pubblico intervenuto direttamente agli appuntamenti nelle 30 città è stato di 320 mila persone, con 1.123 tra ospiti e relatori (tra cui anche 17 Ministri, 15 Presidenti di Regione e 26 Sindaci), 1.210 i media mobilitati per 636 eventi aperti al pubblico, 511 imprenditori nelle tavole rotonde con il coinvolgimento di oltre 1.800 aziende (tra cui anche 500 start-up innovative) e infine 37 università e 121 sponsor complessivi.

«Come ogni creatura, in questo caso editoriale, anche Panorama d’Italia ha un suo percorso di crescita», ha dichiarato il direttore di Panorama Giorgio Mulè. «Dopo aver reso “permanente” la settimana dedicata a Milano, quest’anno, oltre alle 10 tappe italiane, abbiamo deciso di fare il grande salto: l’America. E’ motivo d’orgoglio quindi lanciare This is Italy – Parts Unknown, gemello di Panorama d’Italia che esporteremo a New York in autunno. Lo abbiamo fatto nel solco tracciato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: nell’ottobre del 2016, il Capo dello Stato aveva spronato Panorama d’Italia a “valorizzare le eccellenze di cui l’Italia è ricca, far crescere le conoscenze e la fiducia nel futuro”. E’ quello che continueremo a fare in questa edizione, ancora più ricca, di Panorama d’Italia ed è quello che faremo a New York con This is Italy – Parts Unknown», ha concluso Mulè.

Le città del tour e la «spedizione» americana

In 10 tappe da aprile a novembre, Panorama attraverserà l’Italia da nord a sud, coinvolgendo eccellenze locali e ospiti prestigiosi, moderati dalle firme del giornale e non solo. Per quattro giorni ogni città accoglierà un calendario ricco di appuntamenti nei luoghi più vivi e rappresentativi, a stretto contatto con i suoi protagonisti.

Si parte da Torino (5-8 aprile) per poi fare tappa a Bologna (19-22 aprile), Pavia (17-20 maggio),  Spoleto, Norcia e Montefalco (7-10 giugno), Bari (28 giugno-1 luglio), Trieste e Udine (6-9 settembre), Olbia (27-30 settembre), una tappa speciale a Milano (15-21 ottobre) e per finire Caserta (8-11 novembre) e Ragusa (22-25 novembre).

A queste si aggiunge This is Italy – Parts Unknown, una tappa speciale a New York, dal 31 ottobre al 2 novembre: tre giorni di eventi con un palinsesto interamente dedicato alla scoperta e celebrazione del nostro Paese attraverso enogastronomia, imprenditorialità, moda, design, arte, cultura. Una vetrina d’eccellenza che, grazie alla collaborazione con Italian Business e Investment Initiatives e al supporto del prestigioso Council on Foreign Relations, prevede anche quattro workshop dedicati alle aziende che hanno saputo radicarsi negli Stati Uniti, alle eccellenze italiane del food e del manifacturing, alle best practices delle istituzioni italiane, alla capacità di modernizzazione delle città. Nel corso di un gala dinner presso l’Harvard Club saranno inoltre consegnati i premi Italian & American leadership. Tra i nostri connazionali premiati ci saranno anche il tenore Vittorio Grigolo, il calciatore Andrea Pirlo e lo chef Vito Mollica.

Le novità del 2017

Tante le novità dell’edizione 2017, che conferma gli appuntamenti più apprezzati degli scorsi anni e amplia l’offerta delle iniziative con nuovi partner e nuovi progetti.

Una città allo specchio: Inthera, società del gruppo Mondadori, realizzerà una ricerca dedicata al territorio di ogni tappa per conoscere le opinioni dei cittadini su lavoro, fiducia nel futuro e aspettative, senso di appartenenza, valori sociali, grado di soddisfazione dei servizi. La ricerca approfondirà anche i temi legati ai consumi e alla propensione verso gli acquisti.

Gli incontri di Focus: dopo la straordinaria accoglienza dello scorso anno, Focus raddoppia la propria presenza nel palinsesto di Panorama d’Italia, portando a quattro gli eventi organizzati in ogni tappa dal periodico più letto d’Italia, con i suoi 5 milioni di lettori, diretto da Jacopo Loredan. La novità del 2017 è «La salute nel piatto. Alla scoperta di verità e falsi miti a tavola», un nuovo format dedicato ad alimentazione e salute, che vengono raccontate in un botta e risposta con ricercatori ed esperti del settore. Al debutto anche «Scoprire il passato, capire il presente», che tramite Focus Storia darà voce all’attualità attraverso episodi e avvenimenti che trovano origine nella storia locale del nostro Paese.

Confermato l’appuntamento con l’astronomia che lo scorso anno ha visto l’astronauta Umberto Guidoni «A spasso nello spazio» con scienziati e astronauti dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e dell’European Space Agency (ESA). Torna anche l’incontro dedicato all’ambiente con «Inquinamento e cambiamenti climatici: la terra si trasforma», realizzato in collaborazione con il Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente del CNR, l’Aeronautica Militare e Greenpeace Italia. Durante l’evento gli studenti delle scuole medie superiori diventeranno protagonisti di un workshop formativo realizzato dai giornalisti di Focus.

Startup e innovazione: si chiama «Eureka: l’idea diventa impresa» il concorso di Panorama d’Italia che premia le idee d’impresa e i progetti più innovativi finalizzati al benessere collettivo delle comunità locali. Una commissione di esperti del settore premierà l’idea e la start up più innovativa con una settimana di formazione intensiva a New York nell’ambito di «One Week Accelerator Program NY di Italian Business & Investment Initiative». Una vetrina straordinaria per le opportunità di business oltreoceano a favore di makers e startupper delle nove regioni coinvolte nel tour, attivi nei settori Mobilità; Green Economy; Igiene Ambientale; Giovani e Scuola/Lavoro; Turismo; Benessere e Life Style; Integrazione e Iniziative Multiculturali; Cyber Security.

I progetti per le scuole: diventano sempre più protagonisti, nell’edizione 2017 di Panorama d’Italia, gli studenti delle scuole nei territori toccati dal tour. La novità di quest’anno si chiama «Tesori d’Italia: la città si racconta», un concorso attraverso cui Panorama premia una scuola media superiore con l’allestimento di un’intera aula informatica fornita da Lenovo. Per partecipare, gli studenti dovranno creare un reportage fotografico e/o giornalistico, un video promozionale, un manufatto artistico, un dipinto, una poesia o un racconto, sul tema della bellezza legata al territorio toccato da Panorama d’Italia. Del resto, sono oltre 7mila i libri che Panorama ha donato agli istituti superiori nelle scorse edizioni grazie all’iniziativa «100 libri per una scuola», arricchendo le biblioteche degli istituti vincitori del concorso, che torna anche quest’anno. Riconfermato anche «Il bello di Milano», l’iniziativa che nel 2016 ha dato alle scuole superiori milanesi l’opportunità di realizzare un’edizione speciale del giornalino scolastico, e ha poi premiato 10 studenti con uno stage in Mondadori, nell’ambito del programma alternanza scuola-lavoro. Quest’anno per i partecipanti, oltre a libri per la biblioteca scolastica, in palio anche computer e altri strumenti tecnologici.

Torna dunque la tappa di Milano, che, dopo lo straordinario successo del 2016 – con 22mila partecipanti in 7 giorni e 54 eventi – quest’anno si svolgerà dal 15 al 21 ottobre. Tra gli ospiti ci saranno Benji & Fede, il duo pop più amato dai giovanissimi, protagonista di un evento unico in favore della Lega del Filo d’Oro.

I corsi di cucina: oltre al consueto spazio alle eccellenze enogastronomiche con showcooking ad opera dei migliori chef e incontri con personalità del mondo food, quest’anno l’esperienza di gusto si arricchisce con corsi di cucina in collaborazione con Eataly: lezioni di gruppo con esperti attraverso ricette, da realizzare in compagnia di amici e familiari, e momenti speciali anche per i più piccoli.

In occasione della tripla tappa umbra, in arrivo un grande concerto a Spoleto per celebrare il territorio con una serata speciale di musica e solidarietà, con la partecipazione di Serena Autieri. Hanno già dato adesione i musicisti Giovanni Allevi e Niccolò Agliardi.

Mentre un info point di Panorama d’Italia sarà presidio fisso nelle 10 città per tutta la durata della tappa, in altre zone si alterneranno eventi istituzionali e momenti di spettacolo. Come sempre, protagonisti saranno artisti, musicisti, scrittori e personaggi famosi, con interviste esclusive, presentazioni, showcase e anteprime.

Ad attori e registi sarà in particolare dedicato l’appuntamento riservato al cinema a cura di Piera Detassis, direttore di Ciak e presidente della Fondazione Cinema per Roma.

Immancabili gli appuntamenti con l’arte che vedranno, tra gli altri, ancora una volta protagonista Vittorio Sgarbi, cicerone d’eccezione alla scoperta del patrimonio artistico del luogo. La Città Segreta dove con visite guidate in palazzi e altri luoghi d’arte generalmente chiusi al pubblico porteremo alla luce i tesori nascosti di ogni città. Riscoprire le bellezze del territorio è anche lo scopo dei bike tour organizzati con EICMA, che con la partecipazione straordinaria di Roberto Giacobbo porteranno i partecipanti a pedalare tra monumenti e bellezze architettoniche. Tra gli ospiti ricorrenti anche il direttore di Chi Alfonso Signorini che terrà i suoi speciali talk show esclusivi con i personaggi dello spettacolo più popolari del momento.

Si rinnova anche l’impegno di Panorama per la formazione e il lavoro: anche quest’anno Panorama d’Italia darà la possibilità a giovani diplomati, laureandi e laureati di partecipare a tavole rotonde e  incontri individuali di orientamento, realizzati in collaborazione con HRCommunity Academy Italia, con i responsabili delle risorse umane delle principali aziende del territorio.

Centrale rimane anche quest’anno la charity partnership con la Lega del Filo d’Oro per contribuire alla realizzazione del nuovo Centro di Osimo, una casa tutta nuova per i sordociechi e i pluriminorati sensoriali. La raccolta fondi prende vita grazie alla collaborazione con Cruciani, che per l’occasione ha realizzato un nuovo braccialetto in edizione limitata, venduto in esclusiva  nelle location degli eventi del tappe del tour e sul sito di Lega del Filo d’Oro. I contributi derivanti dalla vendita del braccialetto saranno interamente destinati alla causa della Onlus.

Panorama d’Italia online

I principali incontri saranno visibili in diretta su Panoramaditalia.it, sul canale Panorama.tv e su Facebook. Negli scorsi anni sono state trasmesse più di 540 ore di eventi in diretta streaming oltre ad aggiornamenti in tempo reale, foto e video dalle tappe in corso. Nel sito dedicato al tour anche quest’anno sarà disponibile un’area per la registrazione agli eventi, che garantirà un abbonamento gratuito di tre mesi all’edizione digitale di Panorama.

Sui principali social network si potranno condividere tutte le impressioni e le esperienze dagli eventi di Panorama d’Italia usando l’hashtag #panoramaditalia. L’account Twitter @panoramaditalia commenterà in tempo reale tutti i momenti più significativi coinvolgendo i protagonisti degli incontri. Attualmente gli utenti della community sui social sono 350mila, con 5.665.000 visualizzazioni complessive solo su Facebook.

I partner

Panorama d’Italia può contare sul supporto di partner di alto livello, accomunati dall’impegno nella valorizzazione delle eccellenze italiane nel territorio. Tra questi: Ab medica, Autostrade per l’Italia, Cobat, Eataly, EICMA, Enel, Grimaldi Lines, IBM, Intesa San Paolo, Lenovo, Lottomatica, Università Telematica Pegaso, Poste Italiane, Sicily by Car, Teva. La charity partnership con la Lega del Filo d’oro accompagnerà tutte le date del tour. Tappa per tappa, inoltre, sono attive media partnership con i principali quotidiani, tv e radio locali.

Panorama d’Italia è realizzato in collaborazione con Triumph Group International per la produzione esecutiva e la logistica; la piattaforma di iscrizione è gestita da The Rocks, mentre la strategia digitale è realizzata e curata da FpS Media.