Panorama

Panorama d’Italia riaccende i motori: in 10 nuove tappe tutto il meglio dell’eccellenza italiana

Si parte da Genova il 30 marzo con tante novità e un nuovo straordinario compagno di viaggio: Focus Dalla super tappa di Milano a Trapani, ecco la terza edizione del tour di Panorama dopo due anni di numeri record

Prende il via il 30 marzo la terza edizione di Panorama d’Italia, la live&media experience di Panorama, che racconta l’Italia direttamente dalle sue piazze con iniziative ed eventi aperti a tutti. Il newsmagazine diretto da Giorgio Mulè torna dunque a celebrare i protagonisti dell’Italia migliore nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura e dell’enogastronomia in 10 nuove città italiane da marzo a novembre, con un format premiato da un successo travolgente e tante novità.

Alle spalle l’esperienza di una formula rodata, tra talk show, dibattiti con i protagonisti della politica nazionale, convegni, spettacoli: solo lo scorso anno sono state 4 milioni le persone raggiunte con ogni mezzo dal tour. Il pubblico intervenuto direttamente agli appuntamenti nelle città è stato di 110 mila persone, con 375 tra ospiti e relatori (tra cui anche 6 Ministri, 8 Presidenti di Regione e 8 Sindaci), 500 media mobilitati, 191 imprenditori nelle tavole rotonde con il coinvolgimento di 600 aziende, tra cui anche 180 start-up innovative, 15 università e 37 sponsor complessivi.

“Panorama d’Italia è una scintilla capace di accendere entusiasmi, di raccontare davvero ‘tutto il meglio visto da vicino’ come recita il nostro claim. I numeri dei cittadini contagiati dalle nostre iniziative dicono tanto ma non tutto – dichiara il direttore di Panorama Giorgio Mulè. – Il motivo di questo, travolgente successo è nella nostra formula: raccontiamo l’Italia al naturale, senza fronzoli”.

“Panorama d’Italia ha dimostrato di essere un’immensa fotografia dell’Italia reale, capace di immortalare tutto il meglio visto da vicino”, aggiunge Mulè. “Ogni metro quadro del nostro paese racchiude una storia che vale la pena di raccontare e noi vogliamo ancora una volta spiegarla da dentro. Lo abbiamo fatto lo scorso anno con 400 pagine e 160 ore di live streaming. Lo rifacciamo quest’anno mettendoci ancora più impegno e, grazie alla neonata partnership con Focus, raggiungeremo oltre 9,8 milioni di contatti netti, tra carta e web”, conclude Mulè.

Le tappe
In 10 tappe da marzo a novembre, Panorama attraverserà l’Italia da nord a sud, coinvolgendo eccellenze locali e ospiti prestigiosi moderati dalle firme del giornale. Per quattro giorni ogni città accoglierà un calendario ricco di appuntamenti nei luoghi più vivi e rappresentativi, a stretto contatto con i suoi protagonisti.

Si parte da Genova (30 marzo-2 aprile) per poi fare tappa a Macerata (20-23 aprile), Perugia (11-14 maggio), Padova (8-11 giugno), Ravenna (29 giugno-2 luglio), Costiera Amalfitana (7-10 settembre), Cagliari (28 settembre-1 ottobre), una tappa speciale a Milano (16-22 ottobre) e per finire Mantova (9-12 novembre) e Trapani (23-26 novembre).

Le novità del 2016
Tante le novità dell’edizione 2016, che conferma gli appuntamenti più apprezzati dello scorso anno e amplia l’offerta delle iniziative con nuovi partner e nuovi progetti.

Gli incontri di Focus: il palinsesto di Panorama d’Italia si arricchisce con due eventi organizzati in ogni tappa in collaborazione con Focus, il periodico più letto d’Italia con i suoi 5 milioni di lettori, diretto da Jacopo Loredan. Il primo incontro è dedicato all’esplorazione dello spazio e avrà un ospite fisso d’eccezione, l’astronauta Umberto Guidoni, e vedrà la partecipazione di scienziati e astronauti dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e la European Space Agency (ESA). Il secondo incontro, realizzato in collaborazione con il Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente del CNR e l’Aeronautica Militare, sarà invece dedicato al clima, all’ambiente e alle energie rinnovabili, temi cruciali per il nostro futuro cui CNR e AM dedicano importanti attività di ricerca e innovazione.

Durante i due eventi, i partecipanti avranno l’opportunità di vivere un’esperienza di realtà virtuale grazie all’app realizzata in esclusiva per l’occasione dalla società tecnologica ETT.

Progetto Scuola e Orientamento al lavoro: Si ripete anche quest’anno l’iniziativa che nel 2015 ha permesso a Panorama di regalare 3.500 libri alle scuole italiane coinvolte nel tour. Il passaggio tra la formazione e il mondo del lavoro, del resto, rimane uno dei temi fondamentali dell’intero programma e proprio alle imprese innovative è dedicata l’iniziativa “90 secondi per spiccare il volo”, un concorso che premierà, in ogni città del tour, la migliore start up con una speciale “cassetta degli attrezzi” con strumenti e risorse per sviluppare il business. Basterà candidarsi con un video di massimo 90 secondi che Panorama pubblicherà sul suo sito.

Alla formazione e al lavoro si aggiunge anche il supporto delle università, che ospiteranno di volta in volta gli incontri tra startupper, venture capitalist ed esperti di innovazione per discutere della possibilità di fare impresa e delle opportunità del territorio. Inoltre Panorama d’Italia dedicherà la mattina del venerdì ad attività di orientamento al mondo del lavoro destinati a giovani diplomati, laureandi e laureati che avranno la possibilità di partecipare a tavole rotonde e incontri individuali, realizzati in collaborazione con HRCommunity Academy Italia, con i responsabili delle risorse umane delle principali aziende del territorio.

La tappa di Milano: quella del capoluogo lombardo sarà una tappa speciale del tour, con una durata straordinaria di 7 giorni, in cui si moltiplicheranno eventi e iniziative. Tra queste, Panorama darà vita anche a un innovativo progetto formativo. Attraverso il coinvolgimento diretto della redazione con le scuole superiori milanesi, verrà realizzato un’edizione speciale del giornalino scolastico da distribuire durante gli eventi in programma. Successivamente i ragazzi avranno l’occasione di partecipare a stage formativi direttamente tra le scrivanie della redazione del newsmagazine.

La partnership per la solidarietà: la charity partnership con la Lega del Filo d’Oro si rinnova anche per il 2016, ma quest’anno si evolve con un progetto: contribuire alla realizzazione del nuovo Centro di Osimo, una casa tutta nuova per i sordociechi e i pluriminorati sensoriali. La raccolta fondi prende vita grazie alla collaborazione con Cruciani, che per l’occasione ha realizzato un braccialetto in edizione limitata che sarà venduto in esclusiva nelle location degli eventi del tappe del tour e sul sito di Lega del Filo d’Oro. I contributi derivanti dalla vendita del braccialetto saranno interamente destinati alla causa della Onlus.

Mentre un info point di Panorama d’Italia sarà presidio fisso per tutta la durata della tappa, in altre zone della città si alterneranno eventi istituzionali e momenti di spettacolo. Gli scrittori più prestigiosi dei libri in uscita saranno protagonisti di speciali incontri d’autore, mentre ad attori e registi sarà in particolare dedicato l’appuntamento riservato al cinema a cura di Piera Detassis, direttore di Ciak e presidente della Fondazione Cinema per Roma. Cantanti e musicisti saranno coinvolti in interviste esclusive e concerti interamente gratuiti.

Oltre agli incontri e ai dibattiti con esponenti di rilievo nazionale della politica e dell’imprenditoria, Panorama d’Italia sarà anche l’occasione per riscoprire le bellezze del patrimonio artistico del luogo, grazie a una visita guidata da Vittorio Sgarbi alle opere d’arte più rappresentative. In più quest’anno Panorama organizza, in collaborazione con i comuni, speciali visite guidate in palazzi e altri luoghi d’arte generalmente chiusi al pubblico, per scoprire i tesori nascosti di ogni città.

Spazio poi anche alle eccellenze enogastronomiche con show cooking ad opera dei migliori chef e incontri con personalità del mondo food.

Ogni sabato infine sarà il turno del direttore di Chi Alfonso Signorini che inviterà di volta in volta un personaggio dello spettacolo per un talk show esclusivo.

Panorama d’Italia online
I principali incontri saranno visibili in diretta su Panoramaditalia.it, sul canale Panorama.tv. Solo lo scorso anno infatti sono state trasmesse più di 160 ore di eventi in streaming oltre ad aggiornamenti in tempo reale, foto e video dalle tappe in corso. Nel sito dedicato al tour anche quest’anno sarà disponibile un’area per la registrazione agli eventi, che garantirà un abbonamento gratuito di tre mesi all’edizione digitale di Panorama.

Sui principali social network si potranno condividere tutte le impressioni e le esperienze dagli eventi di Panorama d’Italia usando l’hashtag #panoramaditalia. L’account Twitter @panoramaditalia commenterà in tempo reale tutti i momenti più significativi coinvolgendo i protagonisti degli incontri. Solo lo scorso anno gli utenti della community sui social sono stati 276.500, con 2.780.000 visualizzazioni complessive solo su Facebook.

I partner

Panorama d’Italia può contare sul supporto di partner di alto livello, accomunati dall’impegno nella valorizzazione delle eccellenze italiane nel territorio. Tra questi: Autostrade per l’Italia, Cobat, Cruciani, Eicma, Enel, IBM, Invitalia, Poste Italiane, Sicily by Car, Università Telematica Pegaso, e TgCom24 Mediaset. La charity partnership con la Lega del Filo d’oro accompagnerà tutte le date del tour. Tappa per tappa, inoltre, sono attive media partnership con i principali quotidiani, tv e radio locali.

“Panorama d’Italia” è realizzato in collaborazione con Triumph Group International, per produzione esecutiva, organizzazione e logistica, mentre la piattaforma e la strategia digitale sono curate da H2H.

 

“Panorama d’Italia” 2015 supera i record della prima edizione: 4 milioni le persone che hanno seguito il tour del newsmagazine

Numeri straordinari per il viaggio in 10 città italiane che ha raccontato da Trento a Palermo "tutto il meglio visto da vicino".
Già in cantiere la selezione delle nuove tappe del 2016

Logo-Payoff_alta.jpg

Chiude con numeri da record la seconda edizione di Panorama d’Italia, il tour che Panorama, il newsmagazine diretto da Giorgio Mulè, ha condotto quest’anno da marzo a novembre in dieci città italiane, per raccontare il meglio dell’Italia direttamente dal suo territorio.
Sono 4 milioni le persone raggiunte dalla live&media experience di Panorama, tra lettori, utenti web e partecipanti diretti del tour. Obiettivo dell’iniziativa: dialogare con i cittadini e stabilire un legame con le eccellenze del made in Italy nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura e dell’enogastronomia, attraverso un calendario di iniziative ed eventi aperti a tutti.
In crescita tutti i numeri del tour rispetto alla prima edizione dello scorso anno: il pubblico intervenuto fisicamente agli appuntamenti cittadini è stato di 110 mila persone; gli utenti della community sui social sono stati 276.500, con 2.780.00 visualizzazioni complessive solo su Facebook. E ancora 375 tra ospiti e relatori, 500 media mobilitati, 191 imprenditori nelle tavole rotonde con il coinvolgimento di 600 aziende, tra cui anche 180 start-up innovative, 15 università e 37 sponsor complessivi.

Prestigiosi gli interventi istituzionali: a partire dalla “benedizione” del presidente della Repubblica SergioMattarella che ha dedicato al tour un messaggio inaugurale in occasione della partenza da Napoli e un saluto finale nei giorni dell’ultima tappa nella sua Palermo: “L’Italia deve ripartire dall’Italia” – ha detto il Presidente – “per dire la sua in Europa e nel mondo, dove c’è bisogno di lei”. Alle tappe di Panorama d’Italia, del resto, hanno partecipato le più alte cariche nazionali, con 6 ministri della Repubblica, 8 presidenti di Regione e 8 sindaci, che hanno incontrato i cittadini in eventi aperti al pubblico sui temi d’attualità. Dopo la tappa inaugurale di Napoli, il tour ha toccato Vicenza, Pisa, Varese, Matera, Trento, Spoleto, Modena, Bari e Palermo.

“Raccontare tutto il meglio visto da vicino, in tutti i settori che rendono unico il nostro paese: questa era la nostra missione”, dichiara il direttore di Panorama Giorgio Mulè. “Abbiamo cercato di farlo con tutte le nostre forze, offrendo 400 pagine del nostro giornale e 160 ore di live streaming, e raccogliendo l’invito del presidente Mattarella a raccontare il bello che c’è. I numeri e l’entusiasmo che abbiamo raccolto ci dicono che ci siamo riusciti. Per questo Panorama d’Italia è un’esperienza che non può e non deve finire qui. Partiremo il prossimo anno con una nuova avventura in altre 10 città perché ci sono ancora tanti tesori, in questo grande scrigno, che vale la pena di raccontare da vicino”, conclude Mulè.

Tanti i protagonisti del tour dal mondo della musica e dello spettacolo che hanno accompagnato il viaggio di Panorama attraverso l’Italia da nord a sud: da Fedez a J-Ax, passando per Edoardo Bennato, Il Volo, Malika Ayane, Mara Venier, Lino Banfi, Nino Frassica, i ragazzi di Braccialetti Rossi e tantissimi altri ospiti a cavallo tra cinema, tv, teatro, letteratura e arte.

Proprio l’arte è stata grande protagonista con le “lectio magistralis” di Vittorio Sgarbi, dal Museo Capodimonte di Napoli al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo al Petruzzelli di Bari e al Gian Carlo Menotti di Spoleto, tra le altre. La cultura è rimasto il vero filo conduttore, con un’attenzione prioritaria ai libri, protagonisti costanti in tutte le tappe: regalati da Panorama a quattro scuole per ogni città, meritati dagli allievi che hanno saputo meglio spiegare perché avere un libro è importante; o presentati dai loro stessi autori, come Valerio Massimo Manfredi, Nicola Lagioia, Maurizio De Giovanni e tanti altri.

Molte le aziende che hanno sposato lo spirito del tour e seguito Panorama nel suo percorso, sia accompagnando l’intero progetto, sia con eventi mirati su una o più specifiche tappe: aziende che hanno voluto creare, insieme alla testata, occasioni per una vicinanza qualificata ai propri pubblici. Main sponsor dell’intero tour sono stati: Autostrade per l’Italia, Banca Mediolanum, Eicma, Enel, Eni, Grana Padano, IBM, Invitalia, MSC Crociere, Università Telematica Pegaso, oltre alla charity partnership con la Lega del Filo d’oro.

Panorama d’Italia è realizzato in collaborazione con The Triumph Group International, per produzione esecutiva, organizzazione e logistica, mentre la piattaforma e la strategia digitale sono curate da H2H.

 

Panorama: al via la nuova edizione di Panorama d’Italia, 10 tappe alla scoperta dell’eccellenza italiana

Parte il 25 marzo la seconda edizione del tour dopo oltre 200 eventi, 3 milioni di persone raggiunte e 100 milioni di contatti realizzati nel 2014

Panorama, il newsmagazine diretto da Giorgio Mulè, torna in piazza a raccontare l’Italia direttamente dal suo territorio. Parte il 25 marzo la nuova edizione di Panorama d’Italia, la live&media experience che da fine marzo porterà in 10 città italiane un calendario di iniziative ed eventi, per dialogare con i cittadini e stabilire un legame con le eccellenze del made in Italy nel mondo dell’impresa, dell’economia, della cultura e dell’enogastronomia.

La prima edizione, nel 2014, ha raggiunto 3 milioni di persone per 100 milioni di contatti totali, coinvolgendo, negli oltre 200 eventi, 400 media, 11 università, 120 imprenditori, oltre 500 aziende e 180 startup, con la partecipazione di più di 300 ospiti e relatori di prestigio tra cui anche 6 ministri e 7 presidenti di Regione.

“Lo scorso anno – dichiara il direttore di Panorama Giorgio Mulè – abbiamo dato voce all’Italia migliore in modo rivoluzionario, trasformando le città in palcoscenici con palinsesti vivi e integrati nel tessuto della vita cittadina. E lo abbiamo fatto nel modo migliore che conosciamo: presentandoci per quello che siamo, con la forza e la credibilità di un brand che da oltre 50 anni racconta il Paese, nelle sue criticità e nelle sue opportunità. Con questa avventura in 10 nuove città continueremo a far mostrare il futuro dell’Italia a chi ogni giorno quel futuro lo crea. Daremo il nostro contributo per avvicinare i giovani alle imprese, mettendo in contatto il meglio degli uni e delle altre”, conclude Mulè.

Anche quest’anno Panorama dedica nelle sue pagine a ogni città un lungo servizio che racconta le sue eccellenze prima della tappa; nel numero successivo si dà spazio al ritratto della città da parte di uno scrittore che delinea a suo modo le caratteristiche del luogo e dei suoi abitanti; e infine un resoconto puntuale degli eventi e degli ospiti con le immagini dei quattro giorni che Panorama d’Italia ha dedicato alla città.

Le tappe

In 10 tappe da marzo a novembre, Panorama attraverserà l’Italia da nord a sud. Per farlo, il magazine coinvolgerà eccellenze locali e ospiti prestigiosi moderati dalle firme del giornale, direttamente nei luoghi dove i cittadini vivono la loro quotidianità.

Per quattro giorni ogni città coinvolta accoglierà un calendario ricco di appuntamenti nei luoghi più vivi e rappresentativi, a stretto contatto con i suoi protagonisti. Si parte da Napoli (25-28 marzo) per poi fare tappa a Vicenza (15-18 aprile), Pisa (6-9 maggio), Varese (27-30 maggio), Matera (17-20 giugno) e dopo la pausa estiva a Trento (9-12 settembre), Spoleto (30 settembre – 3 ottobre), Modena (21-24 ottobre), Bari (4-7 novembre), Palermo (18-21 novembre).

La Casa di Panorama d’Italia

Il quartier generale di Panorama d’Italia è la nuova “Casa” che verrà allestita di volta in volta nella piazza centrale ospitante: una struttura totalmente trasparente che accoglie un grande tavolo con la silhouette dell’Italia. Al suo interno un’area lounge e un infopoint saranno accompagnati da grandi schermi che proietteranno la diretta streaming degli eventi in corso in città, i palinsesti con gli appuntamenti e gli approfondimenti, i video degli eventi passati. Inoltre uno speciale social wall proietterà tweet e foto dei partecipanti che vorranno condividere l’esperienza utilizzando l’hashtag #panoramaditalia. I tablet collocati sul tavolo in corrispondenza delle città di Panorama d’Italia offriranno al pubblico informazioni aggiuntive e la possibilità di iscriversi agli eventi in programma. Informazioni utili saranno fornite anche da pannelli informativi e totem con il palinsesto degli eventi.

Gli eventi e le novità dell’edizione 2015

Mentre la Casa sarà il presidio fisso di Panorama per tutta la durata della tappa, in altre zone della città si alterneranno eventi istituzionali e dibattiti con esponenti di rilievo nazionale della politica e dell’imprenditoria. Gli scrittori più prestigiosi dei libri in uscita saranno protagonisti di speciali incontri d’autore e non mancheranno momenti dedicati a personaggi dello spettacolo, musicisti e cantanti. Ad attori e registi sarà in particolare dedicato l’appuntamento riservato al cinema a cura di Piera Detassis, direttrice di Ciak e presidente della Fondazione Cinema per Roma. Particolare attenzione, in questa nuova edizione, sarà dedicata a stilisti e designer che rappresentano l’eccellenza del luogo e il meglio del made in Italy: in ogni occasione, con sfilate di moda ed eventi glamour, ognuno di questi stilisti proporrà il proprio modo personale di interpretare lo stile.

Centrale sarà in ogni città il supporto dell’Università, che ospiterà di volta in volta gli incontri tra startupper, venture capitalist ed esperti di innovazione per discutere della possibilità di fare impresa e delle opportunità del territorio. Tra le novità di quest’anno c’è anche il coinvolgimento degli studenti più giovani: Panorama infatti, in collaborazione con Mondadori Libri, donerà 100 libri a una scuola di ogni città, dopo aver invitato i maturandi a scrivere un contributo sul tema “Perché Panorama dovrebbe lasciare in “eredità” 100 libri alla tua scuola?”. Tra tutte le risposte pervenute, la redazione sceglierà la più significativa ed originale, che verrà pubblicata sul settimanale e su Panorama.it e consentirà all’istituto in questione di ricevere in dono i libri, consegnati direttamente dal direttore Mulè nel corso della tappa.

Panorama d’Italia sarà anche l’occasione per riscoprire le bellezze del patrimonio artistico del luogo, grazie a una visita guidata da Vittorio Sgarbi alle opere d’arte più rappresentative. Spazio anche alle eccellenze enogastronomiche con show cooking ad opera dei migliori chef e incontri con personalità del mondo food. Ogni sabato infine sarà il turno del direttore di Chi Alfonso Signorini che inviterà di volta in volta un personaggio dello spettacolo per un talk show esclusivo.

L’intero calendario degli eventi sarà anche offerto dagli speciali cofanetti regalo di Box For You, con cui sarà possibile comprare un pacchetto che comprende un pernottamento in una delle città del tour e l’ingresso privilegiato agli eventi più belli della tappa scelta.

Panorama d’Italia online

I principali incontri saranno visibili in diretta su Panoramaditalia.it e sul canale Panorama.tv. Solo lo scorso anno infatti sono state trasmesse più di 100 ore di eventi in streaming oltre ad aggiornamenti in tempo reale, foto e video dalle tappe in corso. Nel sito dedicato al tour anche quest’anno sarà disponibile un’area per la registrazione agli eventi, che garantirà un abbonamento gratuito di tre mesi all’edizione digitale di Panorama e consentirà di partecipare all’estrazione di una crociera per due persone nel Mediterraneo.

Sui principali social network si potranno condividere tutte le impressioni e le esperienze dagli eventi di Panorama d’Italia usando l’hashtag #panoramaditalia. L’account Twitter @panoramaditalia commenterà in tempo reale tutti i momenti più significativi coinvolgendo i protagonisti degli incontri.

I partner

Panorama d’Italia può contare sul supporto di partner di alto livello, accomunati dall’impegno nella valorizzazione delle eccellenze italiane nel territorio. Tra questi: Autostrade per l’Italia, Banca Mediolanum, Enel, IBM, Invitalia, MSC Crociere, Università Telematica Pegaso e TgCom24 Mediaset. Una charity partnership con la Lega del Filo d’oro accompagnerà tutte le date del tour. Tappa per tappa, inoltre, sono attive media partnership con i principali quotidiani, tv e radio locali.

“Panorama d’Italia è realizzato in collaborazione con Triumph Group International, per produzione esecutiva, organizzazione e logistica, mentre la piattaforma e la strategia digitale sono curate da H2H