Come in passato, allo scopo di individuare i temi non finanziari più rilevanti, anche nel 2017  il nostro Comitato di sostenibilità ha aggiornato l’analisi di materialità in linea con i principi definiti dai GRI Sustainability Reporting Standards (GRI Standards), pubblicati nel 2016 dal GRI – Global Reporting Initiative.

Attraverso la realizzazione di alcune analisi preliminari (benchmark e analisi della rassegna stampa), la ricognizione dei contributi ricevuti dai direttori delle aree di business di Mondadori (Libri trade, Educational, Retail, Magazine Italia e Mondadori France), la mappatura delle esigenze informative degli stakeholder rilevanti e dei temi segnalati dai GRI Standards e dal “G4 Sector Disclosures – Media”, è stato aggiornato l’universo dei temi non finanziari di interesse per il Gruppo.

Successivamente, al fine di individuare tra questi i temi materiali per l’azienda e per i suoi portatori di interesse, è stato svolto un workshop con il Comitato di sostenibilità durante il quale i componenti dello stesso hanno ordinato i temi sulla base della loro rilevanza per il Gruppo.

La rilevanza di ciascuna tematica, oltre che sulla percezione dei componenti del Comitato di sostenibilità, si è basata anche sulla valutazione di:

  • impegno e politiche adottate dal Gruppo Mondadori relativamente a ciascuna tematica;
  • impatto di ciascuna tematica sulla capacità dell’azienda di raggiungere i propri obiettivi di lungo periodo;
  • i rischi connessi agli aspetti non finanziari oggetto di analisi.

Con riferimento alla rilevanza dei temi di sostenibilità per gli stakeholder, invece, sono stati presi in considerazione i risultati delle analisi preliminari svolte, ovvero:

  • media analysis volta a esaminare la rilevanza mediatica e l’attenzione dell’opinione pubblica nei confronti di ciascuna tematica di sostenibilità;
  • benchmark con aziende, non solo italiane, operanti nel settore dei media, al fine di comprendere quali siano i temi di sostenibilità maggiormente trattati dalle stesse e pertanto maggiormente rilevanti a livello di settore;
  • analisi dei principali documenti prodotti da associazioni, ONG e organizzazioni di settore con lo scopo di individuare i temi più ricorrenti legati alle tematiche di sostenibilità nel settore in cui opera il Gruppo;
  • mappatura delle principali tematiche di sostenibilità trattate nei documenti e nei report delle organizzazioni non governative più rilevanti e influenti, dei policy makers, e delle principali Borse a livello globale.

L’insieme dei risultati di queste analisi ha condotto all’identificazione degli aspetti non finanziari materiali e necessari ad assicurare la comprensione delle attività aziendali, del suo andamento, dei suoi risultati e dell’impatto da essa prodotta e, pertanto, oggetto di rendicontazione all’interno della Dichiarazione non finanziaria del Gruppo Mondadori.