Per conoscere meglio e valorizzazione le nostre persone abbiamo adottato il sistema di Performance management, finalizzato a fornire uno strumento di sviluppo e di orientamento delle performance in coerenza con gli obiettivi aziendali. Il sistema permette all’organizzazione di mantenere la focalizzazione dei responsabili e dei collaboratori sulla coerenza tra performance e strategie, anche quando si rende necessario assumere e implementare decisioni difficili o fronteggiare scenari di mercato mutevoli.

I risultati del Performance management si riflettono poi sui piani di formazione e nelle azioni di sviluppo organizzativo.

Nel grafico si riporta il dettaglio dei dipendenti che hanno ricevuto una valutazione formale della propria performance nel 2016; le percentuali indicate rappresentano il numero dei dipendenti oggetto di valutazione nelle rispettive categorie.

Per quanto riguarda il sistema di valutazione del personale di Mondadori France,  i dati riportati nel grafico si riferiscono alla valutazione annuale d’apprezzamento (EAA), nella quale sia il manager responsabile sia il dipendente partecipano al momento di valutazione. Si segnala, inoltre, dal 2014 il legislatore francese ha introdotto l’obbligo di effettuare una specifica valutazione professionale (EP) ogni due anni. A tal riguardo, nel 2015, Mondadori France ha adempiuto all’obbligo giuridico sottoponendo a valutazione l’intera forza lavoro. Nel corso del 2016, invece, è stato oggetto di valutazione professionale (EP) il 44% dei dipendenti.

La Mappatura delle competenze giornalistiche è un altro strumento, ormai consolidato (dal 2013), di monitoraggio permanente. Serve a tracciare le caratteristiche professionali e le competenze possedute ed effettivamente utilizzate dal personale giornalistico di Mondadori in Italia. Il sistema ha consentito di:

  • migliorare efficienza e organizzazione delle redazioni con un più efficace utilizzo del personale giornalistico dipendente durante lo stato di crisi;
  • allineare il processo organizzativo redazionale in ottica multicanale (carta e digitale);
  • indirizzare, attraverso l’analisi dei gap formativi rispetto alle esigenze di business, l’Academy Giornalisti.

Sulla scorta della precedente esperienza ne è stata avviata l’estensione ad altri ruoli professionali, attraverso l’individuazione delle key position all’interno di ogni divisione e l’identificazione delle attività rispetto ai contenuti della posizione.

Il progetto ha come obiettivi l’implementazione di un job system aziendale, l’opportunità di identificare risorse ad alto potenziale di sviluppo e individuare eventuali gap formativi da colmare per garantire all’azienda competenze adeguate alla strategia.

A seguito della costituzione di Inthera – la nuova realtà del Gruppo Mondadori specializzata in strategia, progettazione e sviluppo di soluzioni di marketing data driven in cui sono confluite le realtà di Cemit, Kiver e l’area Digital Innovation – si è reso necessario un intervento di integrazione con l’obiettivo di ingaggiare il primo livello e le persone chiave della costituenda nuova società e consentire la condivisione della nuova vision aziendale e degli obiettivi strategici, nonché la messa a punto di un action plan di iniziative individuate in termini di sostenibilità e convenienza.

Grazie ai risultati conseguiti con Inthera, un’analoga metodologia è stata applicata a supporto del nuovo modello organizzativo introdotto nell’area commerciale libri trade. Il percorso ha portato alla condivisione della nuova struttura anche con funzioni contigue, nonché all’engagement delle persone coinvolte rispetto alle nuove modalità di lavoro.

Sistema retributivo e di incentivazione

Mondadori remunera i propri collaboratori in base a criteri meritocratici legati alle competenze, ai comportamenti professionali e, nel caso dei manager, ai risultati ottenuti.

Il sistema di compensation del personale prevede, oltre alla retribuzione fissa, strumenti di remunerazione variabile collettiva (premio di risultato), a esclusione dei dirigenti e di quei dipendenti (dirigenti, quadri e impiegati) che partecipano al sistema MBO, basato su obiettivi individuali e aziendali di redditività e produttività, finalizzato a favorire un più diretto coinvolgimento alla realizzazione dei risultati.

MBO

2016Numero%
Dirigenti9493%
Quadri17055%
Impiegati1338%
Giornalisti207%
Totale41717%

È previsto inoltre, per l’Amministratore delegato, i dirigenti strategici di primo livello e alcuni dirigenti ritenuti rilevanti per la gestione dei business,  un sistema di incentivazione di medio-lungo periodo (LTI, Long Term Incentivation) costituito da un premio speciale monetario liquidabile solo alla conclusione di un periodo pluriennale di riferimento e a fronte del raggiungimento di obiettivi economico-finanziari, sia consolidati sia riferibili alle singole aree di business e funzioni.

La totalità dei dipendenti di Mondadori France e una parte dei giornalisti collaboratori (pigistes con le seguenti caratteristiche: essere in possesso della carte de presse o in attesa di riceverla, aver ricevuto un emolumento almeno pari a 5.632 euro e almeno tre mensilità nel periodo di riferimento) beneficia di un premio di produzione calcolato in modo incrementale al raggiungimento del 95%, 100% o 105% di un budget annuale e ripartito individualmente secondo criteri di anzianità aziendale e livello di inquadramento.