Mondadori aderisce alla campagna di Greenpeace in difesa delle foreste

 

Mondadori ha accolto l’invito rivolto da Greenpeace alle aziende del settore cartario italiano per contrastare la deforestazione, impegnandosi a definire un percorso per incrementare progressivamente l’uso di carta certificata FSC (proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile e responsabile) nella sua produzione di libri. La carta “amica delle foreste” sarà utilizzata per alcune collane di grande prestigio e qualità letteraria: Strade Blu e Oscar Spiritualità di Edizioni Mondadori, Einaudi Stile Libero, Wellness di Sperling & Kupfer e, nel mondo junior, alcune collane di Geronimo Stilton, Scooby-Doo e Flambus Green di Piemme.

«Sono molto orgoglioso dell’impegno assunto da Mondadori nei confronti della campagna di sensibilizzazione lanciata da Greenpeace» dichiara Riccardo Cavallero, direttore generale Libri Trade del Gruppo Mondadori. «La scelta di Mondadori di accogliere favorevolmente l’invito di Greenpeace, operando in maniera ancora più sostenibile e responsabile sul mercato, ci consente di offrire anche ai lettori un’opportunità concreta di acquisto consapevole e in difesa dell’ambiente», conclude Cavallero.

«Quello di Mondadori», sostiene Chiara Campione, responsabile della campagna Foreste di Greenpeace, «è un primo passo apprezzabile, soprattutto se si considerano i volumi di carta utilizzati dall’azienda. Ci auguriamo che percorsi simili riusciranno in tempi brevi a garantire a noi lettori di non distruggere un pezzo di foresta tropicale ogni volta che acquistiamo un libro».