Andamento dei mercati di riferimento (al 31 dicembre 2020)

A causa dell’emergenza Covid-19 e delle misure sanitarie ad essa collegate (in particolare, la chiusura totale del canale di vendita fisico – librerie e catene – nonché la limitazione delle vendite nel canale e-commerce sperimentata durante il primo lock-down), il mercato del libro trade ha registrato, alla fine del primo semestre, un calo, rispetto al 2019, del 10,1% a valore, frutto di una contrazione generatasi prevalentemente nei mesi di marzo (-29,2%) e aprile (-45,8%). La forte crescita sperimentata nel terzo (+8,4% vs 2019) e soprattutto nel quarto trimestre (+16,8% vs 2019) ha consentito al mercato un importante recupero concretizzatosi a fine anno in una crescita a valore del 3,3%, prevalentemente trainata dalla crescita a doppia cifra del canale e-commerce.

Sul fronte del mercato dei magazine il 2020 ha evidenziato i seguenti andamenti del mercato di riferimento:

  • il mercato pubblicitario ha registrato un calo complessivo del 15,3%; tutti i canali hanno registrato una contrazione, risentendo pesantemente degli effetti negativi conseguenti all’emergenza sanitaria Covid-19: digital -0,8%, TV -9,5%, quotidiani -16,2%, radio -25,0% e periodici -36,6%. Il solo segmento della raccolta pubblicitaria digitale ha evidenziato a partire dal terzo trimestre, una netta inversione di tendenza, concretizzatasi, nel quarto trimestre, in una crescita del 12% circa rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente;
  • il mercato delle diffusioni dei periodici – nei canali edicola ed abbonamenti – è diminuito dell’11,8%;
  • il mercato dei collaterali ha registrato un andamento negativo del 2,0% (-17,5% per gli allegati ai periodici, +10% per quelli dei quotidiani).

Andamento dei mercati di riferimento

FY9M209M201H201Q20FY199M191H191Q19FY189M181H181Q18FY179M17
 Libri Trade +3,3% -3,8% -10,1% -9,6% +5,5% +4,6% +4,0%+0,8% -1,1% -0,4%-0,1%4,1%5,4%2,3%
  • Catene librarie e e-commerce*
 n.d. n.d. n.d. n.d. +8,3% +7,5% +6,9% +0,8% -1,1% -1,3%-1,2%0,8%2,7%1,9%
  • Librerie indipendenti
 n.d. n.d. n.d. n.d.-1,3% -1,5% -0,6% -2,6% -2,7% -3,5%-3,2%-1,3%-2,0%-4,1%
  • E-commerce
 – – – – – – +10,6% 8,5% 12,911,6%21,6%37,3%24,6%
  • GDO
 n.d. n.d. n.d. n.d. 0,0% -3,4% -8,0% -17,3% -18,7% -16,7%-12,5%-4,5%-12,2%-14,2%
Magazine
  • Diffusioni**
 -11,8% -12,0% -11,3% -8,8% -12,4% -12,3% -12,3% -13,5% -8,6% -9,0%-9,1%-9,3%-10,6%-11,9%
  • Pubblicità

Print

 -36,6% -40,3% -41,5% -12,2% -13,9% -15,2% -15,4% -13,1% -8,2% -8,9%-8,6%-11,0%-6,2%-7,0%

Web

 -0,8% -7,1% -17,2% +4,8% +3,5% +2,1% +2,0% +3,0% 4,5% 4,0%2,1%2,5%1,7%-1,0%
  • Vendite congiunte
 -17,5% -0,6% -3,7% -2,1% -11,9% -7,9% -6,9% -5,6% -18,2% -10,8%-16,4%-19,5%-21,9%-27,7%

* A partire da maggio 2019 GfK ha ampliato il panel di copertura incrementando la rilevazione degli operatori di e-commerce; a seguito di ciò, il valore complessivo di mercato e i relativi scostamenti yoy sono stati riproformati e i dettagli per canale sono stati rivisti accorpando catene librarie e e-commerce.

** A partire dal 1H 2016 i dati di trend % si riferiscono al totale del mercato diffusionale (edicola + abbonamenti)

Fonti
Libri trade: GFK (dati sell-out a valore)
Magazine: diffusioni, stima interna (a valore) – pubblicità, Nielsen (a valore)