Libri

La casa editrice ELECTA presenta #puntoeacapo una iniziativa di comunicazione digitale per l’arte

#puntoeacapo

La casa editrice Electa presenta #puntoeacapo, una raccolta di racconti d’arte digitali sotto forma di brevi video (3-5 minuti), “girati” per ora da casa, da autori, curatori, creativi, editor, figure che lavorano e collaborano con la casa editrice, da prospettive e con ruoli diversi. Si parlerà di libri, mostre, linguaggi artistici, palinsesti, progetti, intorno a diverse aree di interesse, dall’editoria ai “cantieri”, dall’architettura ai bookshop museali, dalla storia alla critica fino a una nuova, urgente progettualità.

Prodotto in linea con le modalità e i canali di fruizione della cultura nell’emergenza attuale, #puntoeacapo aspira a ‘resistere’ e a proseguire oltre la situazione contingente, magari prendendo forme diverse, a condizione che continuino ad affermare l’attualità del dialogo con il pubblico dell’arte; l’interesse a favorire la conoscenza del ‘patrimonio artistico’ o una lettura più consapevole delle proposte di una mostra o dei percorsi di un museo e, infine, a rendere l’incontro con un’opera ‘reale’ un momento prezioso di cui riappropriarsi.

#puntoeacapo è progetto di comunicazione dell’arte che nasce durante le settimane di ‘confinamento’, da una riflessione di Electa, sul proprio percorso di editore e sul proprio ruolo a fianco dei musei.

Come tornare, tra blocchi di attività espositive e nuove modalità di accesso alla cultura, con risposte adeguate, senza perdere identità e valori caratterizzanti? Come accompagnare il (nuovo) pubblico? A partire da questi e altri interrogativi, munita della consapevolezza, non nostalgica, del valore dei suoi autori e della propria forza progettuale, Electa ha deciso di condividere storia, voci e aspirazioni… e di aprirsi al racconto, se non addirittura al confronto, con lo sguardo rivolto al futuro.

#puntoeacapo diventa così un’iniziativa ‘sociale’ a cura di Electa per ripartire con l’arte, ma è anche parte di una volontà di ri-visitazione dell’editore che coincide con i 75 anni dalla sua fondazione e che si misura oggi con la necessità di ri-pensare il suo ruolo e il rapporto con i suoi pubblici.

PROGRAMMAZIONE E CALENDARIO
La prima serie di video-racconti con cadenza settimanale a partire dal 19 maggio 2020 è rivolta al #patrimonioitalia. Un Grand Tour tra monumenti, letture, testimonianze del passato per delineare il futuro e riscoprire la nostra identità culturale. Un’indagine tra luoghi, rovine, paesaggi archeologici del nostro paese che si trasformano, talvolta attraverso lo sguardo degli artisti contemporanei, o ancora fra collezioni ‘museali’, da considerare, ora più di prima, quali ‘sentinelle al confine del tempo che ci sfugge rapidamente, ancore per la memoria.’

Ne parleranno, Marcello Barbanera, professore di Archeologia e di Storia dell’Arte greca e romana a La Sapienza Università di Roma, che apre gli incontri con una riflessione su parchi archeologici e rovine come luoghi-sentinelle del passato; Cristiano Leone racconta invece i grandiosi spazi delle Terme di Diocleziano nell’esperienza degli artisti e perfomer del Festival Ō di Roma, di cui è stato direttore artistico; Nunzio Giustozzi editor e autore Electa che, a partire dal Colosseo, presenta la fortuna di un monumento-icona; Sofia Gnoli , studiosa della moda, docente e giornalista, indaga fascino e ispirazione che il Foro romano ha esercitato e continua ad esercitare sulla moda.

Mondadori Education lancia nuove iniziative a sostegno degli insegnanti

Nuovi strumenti gratuiti aiutano i docenti nella valutazione a distanza dei propri alunni

Header_ValutazioneDistanza

Con l’avvicinarsi della chiusura dell’anno scolastico più complesso di sempre, i docenti di ogni ordine e grado sono chiamati ad affrontare un’ulteriore sfida: la valutazione a distanza dei propri alunni, un momento centrale nel processo di insegnamento-apprendimento. Questa rappresenta da sempre un’attività complessa che diventa particolarmente difficile nella situazione attuale.

 Nella Didattica a Distanza, infatti, il processo valutativo assume connotazioni diverse da quello condotto in presenza, nelle aule scolastiche. I momenti di valutazione formativa (per esempio le attività singole o di gruppo affidate agli studenti, le presentazioni digitali curate dai ragazzi con il feedback del docente, il livello di partecipazione alle lezioni) affiancano e spesso sostituiscono le attività di verifica tradizionali di tipo sommativo (test e interrogazioni). Il nuovo contesto ha ulteriormente acuito la necessità di supporto agli studenti più fragili, richiedendo strumenti e strategie di didattica inclusiva.

Un valido aiuto ai docenti che si accingono a questo delicato compito arriva da Mondadori Education che offre contenuti specifici, materiali e strumenti per la certificazione delle competenze e la valutazione del livello di apprendimento, anche non in presenza: tante proposte di verifiche su svariati argomenti e materie, mappe utili per il ripasso, servizi digitali per ogni materia e ogni grado di istruzione, dalla scuola primaria, alla secondaria di primo e secondo grado. Tutto, anche in questa fase dell’emergenza, liberamente scaricabile dal sito della casa editrice.

Il percorso di accompagnamento che la casa editrice garantisce ai suoi docenti continuerà nelle prossime settimane anche con un programma dedicato alla preparazione dell’Esame di Stato, per come sarà declinato quest’anno e, a partire da settembre, con un progetto concreto per le attività di recupero propedeutiche all’avvio del nuovo anno scolastico.

Sul tema della valutazione, risulta particolarmente utile la piattaforma HUB Test, intuitiva e semplice da usare, consente al docente di gestire con facilità il momento delle verifiche: da un lato offre la possibilità di attingere a un database ricco e completo, dall’altro di creare nuovi test personalizzati da condividere facilmente con la propria classe.

hub_test_Tavola-disegno-1-copia

Non manca un’attività dedicata alla formazione dei docenti via webinar, a partecipazione libera, curata degli esperti della casa editrice, con spiegazioni e spunti su come e cosa valutare, così come indicazioni di quali sono le tecniche per la valutazione delle attività svolte in sincrono e in asincrono.

Sulla scia di quanto già fatto a inizio marzo come risposta immediata all’emergenza, rendendo disponibile liberamente l’intero patrimonio di contenuti digitali per la didattica a distanza  – oltre 40 giga di contenuti e più di 12.000 tra videoaudiomappe personalizzabiliplaylist, testi facilitati per l’inclusione –  l’impegno di Mondadori Education continua su base progettuale, proponendo un percorso completo per affiancare gli insegnanti nelle tre fasi cruciali della loro attività:  il ripasso e le verifiche, l’Esame di Stato e il recupero a settembre.

 “L’emergenza, che abbiamo vissuto e che continuiamo tutt’ora a vivere – sottolinea Aaron Buttarelli, direttore editoriale di Mondadori Education –  ha improvvisamente costretto la scuola italiana a ripensare, in tempi brevi e talvolta senza gli strumenti adeguati, l’intero processo di insegnamento-apprendimento. Noi siamo da sempre al fianco di docenti e studenti nel percorso di innovazione e digitalizzazione della scuola, con un patrimonio di servizi per la didattica quotidiana che oggi assume grande rilevanza. Da qui anche l’evoluzione del libro di testo, che non è più solo un supporto cartaceo statico e grazie al digitale diventa uno strumento vivo e dinamico, per un apprendimento personalizzato, con linguaggi e formati in grado di infondere e mantenere vivo l’interesse alla conoscenza”.

Un impegno ricompensato dal successo riscontrato tra i docenti e testimoniato da dati di traffico sulla piattaforma che registrano una base di circa 1,5 milioni di utenti attivi, cui si sono aggiunti negli ultimi due mesi più di 400.000 nuovi registrati, con un aumento di 30 volte per l’uso delle Classi Virtuali, più di 15 volte per l’uso dei Test e di 6 volte per l’uso delle App di lettura e un traffico sul sito cresciuto di 8 volte su base giornaliera.

L’offerta di HUB Test, si inserisce nell’ambito dei servizi di HUB Scuola, la più ricca piattaforma italiana per la didattica digitale, dove sono presenti altri strumenti utili quali: la Classe virtuale, un ambiente per gestire attività didattiche e corsi, scambiare commenti, assegnare compiti e monitorare i livelli di apprendimento; le App di lettura per consultate il libro digitali; HUB Campus per gli approfondimenti disciplinari; e il canale HUB Scuola di YouTube con oltre 1.700 video, suddivisi in playlist.

Gli e-book delle case editrici del Gruppo Mondadori disponibili nelle biblioteche del circuito MLOL senza file di prenotazione

Un nuovo modello di distribuzione per gli oltre 20.000 e-book del Gruppo Mondadori, in partnership con il circuito MLOL - MediaLibraryOnline

MLOL_cartolina

È disponibile da oggi per le biblioteche pubbliche, scolastiche e accademiche aderenti al network per il prestito di contenuti digitali MLOL – MediaLibraryOnLine, una nuova modalità di accesso agli oltre 20.000 e-book pubblicati dalle case editrici del Gruppo Mondadori: Mondadori, Rizzoli, Einaudi, Piemme, Sperling & Kupfer, Mondadori Electa.

Grazie all’accordo con MLOL, il Gruppo Mondadori amplia la propria offerta e-book per i lettori che ricorrono al prestito bibliotecario in un periodo nel quale, a causa dell’emergenza sanitaria, le piattaforme digitali sono diventate il canale di contatto principale tra biblioteche e utenti finali.

Il nuovo modello distributivo, messo a punto con MLOL, permetterà alle biblioteche di estendere la disponibilità dei titoli e-book in prestito multiplo all’intero catalogo di uno o più editori del Gruppo Mondadori, senza limitazioni e code di lettura. In questo modo più utenti potranno accedere contemporaneamente alla lettura dello stesso titolo: un’innovazione rispetto alla modalità di prestito tradizionale, dove il lettore che sceglie un e-book già occupato deve attendere il proprio turno nella lista di prenotazione, come avviene per i volumi cartacei.

MLOL è un aggregatore di contenuti digitali per le biblioteche che opera in oltre 6.500 biblioteche (civiche, statali, scolastiche, universitarie) in tutte le regioni italiane. Ogni biblioteca o area bibliotecaria ha un proprio portale MLOL personalizzato (ad esempio: http://milano.medialibrary.it) al quale possono accedere gli utenti della singola biblioteca e all’interno del quale trovano le risorse digitali acquistate dalla biblioteca e distribuite gratuitamente ai propri utenti.

Il nuovo modello proposto dal Gruppo Mondadori sarà immediatamente e automaticamente operativo nei portali MLOL delle biblioteche scolastiche mentre nelle altre tipologie di biblioteche saranno i bibliotecari a decidere se e quando attivare la nuova modalità distributiva.

Il Gruppo Mondadori rimane accanto a docenti e studenti rendendo libero il patrimonio di contenuti digitali per la didattica a distanza

Oltre 40 giga di video, audio, mappe e contenuti multimediali esclusivi di Mondadori Education e di Rizzoli Education liberamente scaricabili per le lezioni a distanza

Education

Nell’ultimo decennio tutto il settore dell’editoria scolastica ha progressivamente ampliato la propria offerta di contenuti e servizi per la didattica digitale, investendo enormi risorse economiche e progettuali.  In questi giorni di difficoltà per tutto il Paese Mondadori Education e Rizzoli Education, le case editrici di editoria scolastica del Gruppo Mondadori, da sempre al fianco di insegnanti e studenti, hanno deciso di fare molto di più: mettere a disposizione l’intero patrimonio di contenuti digitali per rendere possibile ed agevolare le lezioni a distanza.

Un ambiente digitale aperto, costantemente aggiornato, nel quale consultare e scaricare liberamente, senza alcuna registrazione, oltre 40 giga di contenuti utilizzabili subito per la Didattica a Distanza. Sono disponibili più di 12.000 contenuti tra cui videoaudiomappe personalizzabiliplaylist, testi facilitati per l’inclusione e molte altre risorse multimediali. Tutti i contenuti sono stati selezionati e organizzati dalle redazioni per agevolare il lavoro dei docenti; sono suddivisi per ordine scolastico (dalla scuola primaria alla secondaria di primo e di secondo grado) e per materia, così da essere facilmente identificabili.
In più, come aiuto concreto agli insegnanti più di 50 lesson plan, su temi specifici, nei quali trovare spunti e suggerimenti didattici per impostare, da subito, le lezioni a distanza.

“Il momento che stiamo vivendo ci mette di fronte a una nuova quotidianità e a nuove sfide. I docenti stanno dimostrando passione, orgoglio e determinazione nel continuare a svolgere la loro professione e garantire il futuro del nostro Paese. State tenendo stretto in mano il filo che vi lega ai vostri studenti, sperimentando nuove modalità per trasmettere il sapere. Perché le classi in realtà non hanno mura”, ha dichiarato Antonio PorroPresidente e Amministratore delegato di Mondadori Education e Rizzoli Education in un messaggio di ringraziamento agli insegnanti.

Con la creazione di questo ambiente digitale libero, Mondadori Education e Rizzoli Education implementano i servizi di HUB Scuola (www.hubscuola.it), la più ricca piattaforma italiana per la didattica digitale, dove sono già presenti i seguenti strumenti: Classe virtuale, un ambiente per gestire attività didattiche e corsi, scambiare commenti, assegnare compiti e monitorare i livelli di apprendimento; le App di lettura per consultate il libro digitale; HUB Test, per creare verifiche personalizzate e tenere traccia dei progressi, grazie anche ad un ricco database di quesiti per l’allenamento individuale degli studenti; HUB Campus per gli approfondimenti disciplinari; e il canale HUB Scuola di YouTube con oltre 1.700 video, suddivisi in playlist.

Grande attenzione anche nei confronti della formazione con una proposta di webinar e di presentazioni in live-streaming in costante crescita. Appena pubblicato un corso gratuito di 16 ore dedicato ai docenti sulla Didattica a Distanza, con il brand Formazione su Misura.

Il momento complesso che il Paese si trova ad affrontare ha improvvisamente accelerato il fenomeno di digitalizzazione della scuola italiana che sembrava non decollare mai, rivelando interlocutori già pronti ad accettare la sfida. Ne sono testimonianza i dati di traffico registrati da Mondadori Education e Rizzoli Education sull’utilizzo delle proprie piattaforme. A una base di circa 1,1 milioni di utenti attivi tra docenti e studenti, nelle ultime due settimane si sono aggiunti tra i 10.000 e i 15.000 nuovi iscritti al giorno, è aumentato di 30 volte l’uso delle Classi Virtuali, più di 15 volte l’uso dei Test e 6 volte l’uso delle App di lettura, con un traffico sul sito cresciuto di 8 volte su base giornaliera.

Il Gruppo Mondadori ha inoltre aderito all’iniziativa di solidarietà digitale lanciata dal Ministero per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione per dare un supporto ai ragazzi e alle loro famiglie nella gestione delle attività didattiche da casa e Mondadori Education ha dato accesso gratuito per tre mesi all’edizione digitale 2020 del Nuovo Devoto-Oli, il vocabolario dell’italiano contemporaneo.

 Tutte le informazioni su

www.mondadorieducation.it/didattica-a-distanza

www.rizzolieducation.it/didattica-a-distanza

A settembre in contemporanea mondiale il primo libro illustrato per bambini di Dan Brown pubblicato in Italia da Rizzoli

Il primo settembre 2020 uscirà in contemporanea mondiale - in Italia per Rizzoli - La Sinfonia degli animali (Wild Symphony), il primo libro illustrato per bambini di Dan Brown, autore di testi e musica.

Brown_LA SINFONIA DEGLI ANIMALI_300 (1)

Rizzoli annuncia la pubblicazione il primo settembre 2020 de La Sinfonia degli animali, un libro illustrato scritto da Dan Brown, autore del bestseller Il Codice da Vinci. Il libro sarà accompagnato dalla prima opera musicale dell’autore, composta appositamente per l’occasione: un album di musica classica che eleva la lettura a esperienza multisensoriale e si rivolge sia ai bambini che agli adulti. I disegni sono dell’illustratrice ungherese Susan Batori.
Ad oggi sono 27 i paesi ad aver acquisito i diritti di pubblicazione dell’opera.

La Sinfonia degli animali è un libro illustrato che regala un’esperienza unica, in cui il vivace Maestro Mouse, armato della sua fida bacchetta, accompagna i piccoli lettori alla scoperta di altri amici animali, dal ghepardo al canguro, fino all’elefante e alla balenottera azzurra. Ognuna delle splendide illustrazioni è dedicata a un animale diverso e offre una pillola di saggezza per affrontare la vita, ispirando riflessioni su temi come la compassione, la pazienza, il rispetto, la fiducia, la mindfulness, il prendere la vita con calma e il vivere in comunità. Le illustrazioni di Batori aggiungono uno humour adatto ai bambini, ma tutti potranno divertirsi a scoprire tra le pagine una serie di indizi e rompicapo.

È un libro senza tempo che grandi e piccini potranno sia leggere in modo tradizionale, sfogliando semplicemente le pagine, sia, mentre leggono le pagine, ascoltando le composizioni musicali – una per ciascun animale – con un’app interattiva per smartphone che sfrutta la realtà aumentata: il brano giusto suonerà ad ogni pagina, quando la fotocamera dello smartphone la inquadrerà. Al momento della pubblicazione l’app per la musica sarà disponibile per il download gratuito via web oppure con un QR code stampato su La Sinfonia degli animali. L’album completo Wild Symphony sarà pubblicato contemporaneamente al libro e sarà disponibile sulle principali piattaforme digitali.

Dan Brown, da sempre appassionato di musica e musicista lui stesso, è stato ispirato dai classici per l’infanzia come Pierino e il lupo e dai suoi libri di bambino. L’autore ne La Sinfonia degli animali combina musica e scrittura per una nuova generazione di lettori, usando le tecnologie più avanzate per coinvolgerli nella lettura.

 “Adoro raccontare storie, e nei miei romanzi tento sempre di intrecciare temi diversi” spiega Dan Brown “Con La Sinfonia degli animali ero elettrizzato all’idea di lavorare su questo aspetto e creare un’esperienza multisensoriale, utilizzando tre linguaggi contemporaneamente: arte visiva, musica e parole. Nello stesso modo in cui un’Opera cattura il suo pubblico con belle scenografie, musica drammatica e canto lirico, così La Sinfonia degli animali aspira a essere una festa per gli occhi, le orecchie e la mente.”
Massimo Turchetta, Publisher di Rizzoli, afferma: “Qualche anno fa, accompagnando Dan Brown alla Scala (c’era la Carmen diretta da Barenboim) ho capito che dentro l’autore de Il Codice da Vinci viveva un altro genere di artista, un musicista appassionato. Quella sera ho scoperto in lui un brillante pianista, un eclettico amante della musica con interessi che spaziano dall’Opera al Jazz a Lucio Dalla (di cui è sincero ammiratore). È quindi una gioia per me e per Rizzoli pubblicare per i lettori italiani questo allegro omaggio alla musica di Dan Brown”.

Wild Symphony diventerà anche un concerto dal vivo. La prima mondiale, e le date a seguire, saranno annunciate prossimamente.

A breve il libro sarà disponibile per il preorder a questo link:  https://rizzoli.rizzolilibri.it/libri/la-sinfonia-degli-animali/

Dan Brown si è laureato all’Amherst College and Phillips Exeter Academy, dove ha insegnato inglese prima di dedicarsi alla scrittura a tempo pieno. È autore di numerosi bestseller internazionali, tra cui Il Codice da VinciInfernoIl simbolo perdutoAngeli e demoniLa verità del ghiaccioCrypto e Origin, che hanno venduto oltre 220 milioni di copie. Attualmente sta lavorando a un nuovo avvincente romanzo con Robert Langdon.

Le sue novità possono essere seguite su www.danbrown.com e su twitter @authordanbrown.

Susan Batori è un’illustratrice ungherese. Ha studiato graphic design all’Accademia Ungherese di Belle Arti a Budapest, Ungheria.

Dan Brown FOTO Credit to G. W. Brown (1)

Nasce la linea Scientifica di Mondadori Education

Mondadori_scientifica

Mondadori Education, la nostra casa editrice dedicata al mondo dell’educazione e della formazione, presenta Scientifica, la nuova linea editoriale per le discipline scientifiche nella scuola secondaria di secondo grado.

Una nuova linea editoriale e un progetto di seminari di aggiornamento professionale che mette al centro il docente.

I manuali e le guide didattiche sono costruiti intorno a proposte innovative e didatticamente personalizzabiliGli strumenti e i servizi per la didattica digitale sono arricchiti da numerosi contenuti multimediali. 

Un progetto editoriale che prevede anche due cicli di appuntamenti per i docenti con eventi sul territorio e webinar online: speciali occasioni di incontro tra docenti e ricercatori sul tema della Didattica delle scienze, con lezioni utili all’aggiornamento professionale.

La linea vanta anche la prestigiosa collaborazione con due importanti centri di ricerca: Fondazione Umberto Veronesi e il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti climatici.

I ricercatori della Fondazione Umberto Veronesi (FUV) hanno contribuito al volume Biologia. Indagine sulla vita (M.Hoefnaghels) realizzando le schede “Chiedi al biologo” e “Le frontiere della biologia”.

I ricercatori del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), ente di ricerca internazionale con la missione di realizzare studi e modelli del sistema climatico e delle sue interazioni con la società e con l’ambiente hanno contribuito alla stesura dei volumi Biochimica con Scienze della Terra (Tottola et al.)Sistema Terra con cambiamento climatico 5° anno (Crippa-Fiorani) e Scienze naturali 5° anno (Crippa at al.).

Giornata della Memoria: il dovere di ricordare

Come ogni anno, il nostro Gruppo partecipa con tutte le sue case editrici alla Giornata della Memoria in ricordo delle vittime dell’Olocausto, a distanza di 75 anni.

Il 27 gennaio 1945 i cancelli di Auschwitz si aprirono al mondo e segnarono la fine della guerra e dell’orrore.

I libri delle nostre case editrici

Scolpitelo nel vostro cuore”, di Liliana Segre per Piemme, a cura di Daniela Palumbo, è un messaggio per i giovani, che invita a non dimenticare la tragedia e della persecuzione razziale, e che nello stesso tempo vuole essere un invito a non perdere mai la speranza e a «camminare nella vita, una gamba davanti all’altra». 

In “Storia di Sergio (Rizzoli) Andra e Tatiana Bucci insieme a Alessandra Viola, raccontano la storia del loro cuginetto coraggioso Sergio, deportato all’età di 6 anni nei campi di concentramento di Auschwitz Birkenau e Neuengamme e rinchiuso nei Kinderblok, le baracche dei bambini usati dai nazisti per gli esperimenti medici. 

Dalla testimonianza diretta dell’autore: “Ultima fermata Auschwitz” (Rizzoli) di Eddy de Wind, che scrisse in un taccuino la sua storia di prigionia ad Auschwitz, e dell’amore con Friedel all’interno del lager nazista, negli ultimi giorni di sua permanenza nel campo.

La bambina e il nazista(Mondadori) è l’ultimo romanzo di Franco Forte, insieme a Scilla Bonifiglioli. L’ufficiale delle SS Hans Hegel, in servizio in un campo di sterminio nella piccola cittadina di Osnabrück, che decide di salvare la vita di una piccola bambina ebrea mettendo a repentaglio la propria. 

«A volte la speranza è un raggio colorato lì dove non resta niente.» Dopo la morte della madre Sara, Nives Schwartz trova in una vecchia scatola di latta per i biscotti una fotografia che ritrae due giovani sconosciuti, qualche biglietto e una lettera. Entra così in un mondo di segreti e verità taciute per più di mezzo secolo: una donna di nome Bekka Kis aveva scritto, nel 1965, una lunga lettera confidando le proprie paure, lo strazio mai dimenticato di essere sopravvissuta alla Shoah, di aver perduto tutto ciò che amava. E forse di aver causato la morte di tanti. Da quel momento, per Nives inizia un’indagine per ritrovare la donna, una ricerca che è anche uno scavo nei segreti più intimi della sua famiglia. Un viaggio nel cuore più fragile e dilaniato della Seconda guerra mondiale, “La ragazza col cappotto rosso” (Piemme) di Nicoletta Sipos.

Sartre aveva mostrato nelle Riflessioni sulla questione ebraica come l’ebreo sia definito in forma inversa attraverso lo sguardo dell’antisemita. Delphine Horvilleur sceglie qui di fare il contrario: esplorare l’antisemitismo attraverso i testi sacri, la tradizione rabbinica e le leggende ebraiche, analizzando a la particolare coscienza che gli ebrei hanno di ciò che abita la psiche antisemita nel corso del tempo. Riflessioni sulla questione antisemita” edito da Einaudi. 

«Dimenticare il passato significa incoraggiare la sua ripetizione in futuro» Élie Buzyn è solo un ragazzino quando, a 15 anni, subisce l’indicibile: la deportazione, l’assassinio dei suoi famigliari, Auschwitz e poi la marcia della morte fino a Buchenwald. L’11 aprile del 1945 il campo viene liberato, ma cosa fare ormai? Un racconto autobiografico di una vita dedicata soprattutto a coloro che i nazisti avevano perseguitato. La testimonianza mostra come l’essere umano può non solo sopravvivere al peggio, ma rivivere senza limiti: l’autore è un chirurgo ortopedico e maratoneta, portando nel 2006 la fiamma olimpica. Avevo 15 anni” (Frassinelli) di Èlie Buzyn. 

Sulle orme di un padre” (Sperling) di  Danielle Steel è il nuovo romanzo omaggio ai sopravvissuti. La storia di Jakob ed Emmanuelle, sopravvissuti al campo di Buchenwald, è la storia di due giovani che decidono di ricominciare creandosi una nuova vita in America. 

Libri per ragazzi

Nell’Olanda sotto occupazione nazista la tredicenne Anne Frank inizia a raccontare in un diario intimo e personale la sua vita di ogni giorno: è il 1942 e le leggi antisemite colpiscono anche la sua famiglia, che per sfuggire alla deportazione si rifugia in un alloggio segreto, dove sopravvive grazie alla complicità di amici e conoscenti. “Diario. L’edizione illustrata” edito da Mondadori Libri per Ragazzi, a cura di Guia Risari, con le evocative illustrazioni di Giulia Tomai e la postfazione di Marco Missiroli.

Le emozioni, la difficoltà, la paura, ma anche la sorpresa e perfino i sorrisi si fondono in questa storia ambientata in uno dei momenti più cupi della Storia. Quando Hitler rubò il coniglio rosa(Rizzoli ragazzi) di Judith Kerr, pubblicato per la prima volta nel 1971, è il più celebre romanzo per ragazzi dell’autrice, ispirato alla sua storia, che rivive in una nuova veste grafica.

 


Segnaliamo alcuni incontri

Lunedì 27 gennaio presso M9 – Museo del Novecento a Mestre alle ore 18 si terrà l’incontro con il presidente della nostra casa editrice Einaudi Walter Barberis per la presentazione del suo libro Storia senza perdono (Einaudi).

Mercoledì 19 febbraio presso il Circolo dei lettori a Torino alle ore 18, il presidente della nostra casa editrice Einaudi Walter Barberis e Roberto Finzi presentano i loro libri Storia senza perdono e Cosa hanno mai fatto gli ebrei (Einaudi Ragazzi). Modera Ernesto Ferrero.

Lunedì 24 febbraio presso il Memoriale della Shoah a Milano ore 18 ci sarà un incontro con l’autore Delphine Horvilleur in occasione della pubblicazione di Riflessioni sulla questione antisemita (Einaudi).

Electa cresce nell’editoria d’arte con l’acquisizione di Abscondita

Rosanna Cappelli nominata amministratore delegato di Electa S.p.A.

Enlight1254

XIAO QUAN In China. When it all began

Al Mondadori Megastore di piazza Duomo l'inaugurazione della mostra e la presentazione del libro

Le nostre case editrici insieme ad ActionAid nel progetto “Insieme per l’istruzione”

Mondadori, Einaudi, Rizzoli, Piemme, Sperling&Kupfer, Mondadori Electa e Fabbri Editori sostengono il progetto “Insieme per l’istruzione”:
al via la costruzione di due scuole nel distretto di Raya Azebo con ActionAid

Ancora oggi 120 milioni di bambini nel mondo non ricevono un’istruzione di base, più della metà di questi sono bambine. Senza l’opportunità di studiare è impossibile immaginare il futuro, senza un’educazione adeguata e di qualità non c’è possibilità di costruire una vita migliore e sicura.

Il diritto all’istruzione è ancora più a rischio in paesi come l’Etiopia, dove quasi 30 milioni di persone vivono al di sotto della soglia di povertà e il 30,4% dei bambini con meno di 5 anni soffre di malnutrizione. Troppi ragazzi e ragazze (il 70%) abbandonano gli studi dopo la scuola primaria per aiutare la famiglia con il lavoro nei campi e per mancanza dei giusti supporti.

È per questo che a Natale ActionAid insieme a Mondadori, Einaudi, Rizzoli, Piemme, Sperling&Kupfer, Mondadori Electa e Fabbri Editori si sono uniti per una sfida importante: garantire il diritto all’istruzione a 1.800 bambine e bambini in Etiopia, nel distretto di Raya Azebo, uno dei luoghi del mondo dove è più urgente fornire sostegno alle scuole primarie, spesso prive di acqua potabile e servizi igienici adeguati.

“In Etiopia andare a scuola e poter completare gli studi, ricevere un’istruzione di qualità è per troppi bambini, e in particolar modo bambine, un diritto negato. Avere al nostro fianco un partner come Mondadori significa ricevere un supporto fondamentale e rende possibile realizzare i desideri di 1.800 studenti che non hanno aule, libri e materiali scolastici. Grazie al contributo delle case editrici del Gruppo potremo costruire due nuove scuole, fornire energia elettrica, acqua potabile e servizi, dare sostegno e formazione agli insegnanti e sensibilizzare le comunità sull’importanza dell’istruzione delle ragazze, in una delle regioni più povere del paese” – dichiara Marco De Ponte, Segretario Generale ActionAid.

“L’attenzione per un’istruzione degna di questo nome – di qualità,  equa, inclusiva e accessibile a tutti – è una priorità per il Gruppo Mondadori: fa parte del comune sentire delle persone che ci lavorano ed è connaturata alla tradizione e alla storia dell’azienda”, ha dichiarato Enrico Selva Coddè, Amministratore Delegato area Trade di Mondadori Libri. “Con questa iniziativa le nostre case editrici fanno un passo in più e realizzano un progetto concreto e solidale, a beneficio di una delle zone del mondo dove questi bisogni sono più urgenti. Avere al nostro fianco un partner come ActionAid è per noi garanzia della serietà del nostro reciproco impegno”, ha concluso Enrico Selva Coddè.

Insieme per l'istruzione

Il progetto

Nel distretto di Raya Azebo la maggior parte delle scuole è costruita in legno e intonacata con fango. A causa della indisponibilità di servizi igienici separati per ragazzi e ragazze, per le studentesse durante il ciclo mestruale è impossibile frequentare le lezioni, questo provoca il loro assenteismo, l’abbandono e lo scarso rendimento scolastico.

Con il progetto “Insieme per l’istruzione” ActionAid e le case editrici del Gruppo Mondadori creeranno un ambiente scolastico sicuro per 1.800 studenti, di cui la metà bambine, delle scuole elementari delle comunità di Barie Woyane e di Hawulti. Nel corso del 2020 verranno costruiti due blocchi scolastici con 4 aule ciascuno, biblioteche, servizi igienici separati per le bambine; verranno inoltre forniti materiali e arredi scolastici, sostegno alle ragazze e avviato un miglioramento della governance della scuola con un elevato coinvolgimento delle comunità.

Sul sito insiemeperlistruzione.it sarà possibile seguire gli stati di avanzamento del progetto in Etiopia.

Con questa iniziativa, ActionAid e le case editrici del Gruppo Mondadori si impegnano a sostenere in modo condiviso il quarto degli Obiettivi Sostenibili fissati dalle Nazioni Unite per il 2030.

ActionAid per la scuola

Nell’ultimo anno abbiamo garantito e migliorato l’accesso all’istruzione gratuita, sicura e di qualità per bambini e bambine in circa 5.000 scuole di 25 Paesi. Abbiamo inoltre coinvolto più di 400.000 genitori, insegnanti e studenti in attività di prevenzione e contrasto all’abbandono scolastico.

Il Gruppo Mondadori per l’istruzione

Siamo una casa editrice con oltre 100 anni di storia. Il forte legame che abbiamo con autori e lettori, ci dà la consapevolezza di avere una responsabilità anche nei confronti di tutta la società civile. Abbiamo la certezza che il diritto a un’istruzione e a un’informazione di qualità sia un elemento essenziale per lo sviluppo e la crescita di un Paese. Promuovere attivamente, in Italia e nel mondo, una cultura che sia accessibile a tutti fa parte della nostra missione ed è uno dei principi della politica di sostenibilità del nostro Gruppo.

Cosa fa ActionAid

ActionAid è un’organizzazione internazionale indipendente impegnata in Italia e in 44 Paesi. Collabora con più di 10.000 partner, alleanze, ONG e movimenti sociali per combattere povertà e ingiustizia sociale. Da oltre 40 anni ActionAid si batte al fianco degli individui e delle comunità più povere e marginalizzate, scegliendo di schierarsi dalla loro parte perché consapevole che per realizzare un vero cambiamento sociale è necessario uno sforzo collettivo di solidarietà e giustizia. Un mondo equo e giusto per tutti: è questa la visione da cui ActionAid trae ispirazione e forza vitale. Per rendere questa visione del mondo una realtà concreta, ActionAid si è data una mission specifica da perseguire nei prossimi 10 anni: lavorare per promuovere e animare spazi di partecipazione democratica e per coinvolgere persone e comunità nella tutela dei propri diritti; collaborare a livello locale, nazionale e internazionale per realizzare il cambiamento e per far crescere l’equità sociale, migliorando la qualità della democrazia e sostenendo così chi vive in situazioni di povertà e marginalità.