Anche quest’anno la maturità è con Studenti.it

Online i podcast dedicati ai maturandi con audio pillole per ripassare letteratura e storia e prepararsi all'esame

Studenti 16noni

Sarà una maturità diversa quella che dovranno affrontare gli studenti italiani a partire dal 17 giugno. L’emergenza sanitaria ha infatti imposto regole straordinarie per l’esame più atteso: saltano le tradizionali prove scritte e i maturandi dovranno sostenere solo un colloquio orale, che si terrà in aula con nuove modalità, davanti ad una commissione di membri interni, nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale previste dal MIUR.

Ancora una volta a fianco degli studenti italiani nella preparazione della maturità c’è Studenti.it, il brand del Gruppo Mondadori leader in Italia sul digitale nel mondo Education con oltre 4,3 milioni di utenti mensili su Audiweb e una pagina Facebook con circa 500mila fan, che da più di 20 anni aiuta i maturandi a superare questo importante traguardo.

In questi mesi Studenti.it ha continuato a supportare i ragazzi lontani dai banchi di scuola. Con un’ampia offerta di contenuti sul proprio sito web e sui social, ha permesso agli studenti di avere a disposizione materiali per la didattica a distanza e per continuare la preparazione all’esame di maturità. Risorse didattiche fondamentali in questo periodo di lezioni virtuali, come conferma l’indagine online condotta dal brand su 3 mila giovani a fine marzo. Secondo gli intervistati e i docenti, tutti i materiali disponibili in rete e sulle piattaforme audio e video più diffuse sono infatti strumenti utili alla scuola a distanza.

I podcast: nuovi strumenti a disposizione degli studenti
L’offerta di risorse e materiali di Studenti.it si è arricchita di un nuovo strumento didattico pratico e veloce: Te Lo Spiega Studenti.it, i podcast esclusivi del brand dedicati ai maturandi. Ogni settimana quattro pillole incentrate sul programma di italiano e storia che aiutano gli studenti di tutti gli indirizzi a ripassare prima di un’interrogazione o di un compito i punti principali di un argomento o le mini biografie dei più grandi personaggi che hanno segnato la storia. In cinque minuti si può così ripassare un autore come Cesare Pavese, un’opera come Il fu Mattia Pascal o una corrente letteraria come il Decadentismo. Ma anche capire cosa ha scoperto Marie Curie, chi fosse Charles Darwin o cosa è successo il 9 novembre 1989, quando è caduto il Muro di Berlino. A questi si aggiungono quelli dedicati alle guide per la preparazione alla maturità, in cui, ad esempio si riascolta come fare l’analisi di un testo o quali sono le tecniche per memorizzare meglio quello che si studia.
Partner tecnologico di Studenti.it nella creazione di questi nuovi contenuti è Spreaker, prima piattaforma in Italia per la creazione, distribuzione e monetizzazione di podcast, pensata per podcaster alle prime armi o professionisti, e per editori ed aziende che intendono inserire il podcast come strumento nella loro strategia di comunicazione.
I podcast Te Lo Spiega Studenti.it hanno già raggiunto 100 mila download al mese su tutte le piattaforme più utilizzate dai ragazzi e risultano tra i contenuti consigliati da Spotify e Google. Un risultato che conferma come l’ascolto delle serie audio sia oggi un trend in continua crescita anche tra le generazioni più giovani: secondo Spreaker nel nostro Paese la media mensile di ascolti di podcast è aumentata del 50% da dicembre 2019 a marzo 2020, e i podcast legati alla tematica “Education” sono sempre più seguiti.

Numeri in crescita
Studenti.it con il suo materiale di supporto al mondo della scuola dagli approfondimenti realizzati da docenti alle mappe concettuali, dai riassunti alle tesine e alle guide per la maturità fino ai podcast, è stato pronto a gestire le nuove modalità di didattica a distanza di questi mesi e a aiutare gli studenti in vista del nuovo esame. Lo dimostrano i dati di aprile che confermano ancora una volta il successo del brand, con un aumento del 50% di traffico rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In questi mesi di lezioni virtuali sono infatti i professori stessi a consigliare ai loro allievi le risorse di Studenti.it e il boom di traffico segnala che gli utenti riconoscono affidabilità e autorevolezza ai contenuti offerti.
Studenti.it si conferma nuovamente anche leader sui motori di ricerca sulle keyword più importanti legate alla maturità tra cui maturità 2020, orale maturità, percorsi maturità e tesine.

La community sui social
Ma il team di Studenti.it supporta i maturandi anche sui social, fornendo informazioni e notizie sulle nuove modalità di esame, e aiutandoli a confrontarsi e a trovare soluzioni ai problemi legati all’organizzazione e alla didattica. La pagina Facebook ha raggiunto quasi 500 mila fan con un gruppo dedicato alla Maturità 2020, a cui si aggiunge anche un nuovo gruppo su Telegram.
Per accompagnare gli studenti durante le ultime settimane che li separano dalla maturità e a giugno durante l’esame, la redazione ha ideato il format TG Maturità. Un palinsesto di dirette Facebook per fornire ai maturandi aggiornamenti e news sulle prove e risposte alle loro domande più frequenti. Non mancano poi gli interventi di alcuni ospiti che aiutano i maturandi a sciogliere gli ultimi dubbi per affrontare con serenità la preparazione all’atteso esame.

Il successo del canale Youtube
Un grande successo riguarda il canale Youtube che ha raddoppiato le visualizzazioni, grazie allo sviluppo di nuovi format che si aggiungono ai tradizionali video appunti. Da StudentTalk a StudentTea fino ai tutorial per l’esame orale: una serie di video per fornire suggerimenti e consigli utili agli studenti oltre che contenuti didattici. Non manca poi la partecipazione di vere e proprie star dell’educazione digitale in rete, come Elia Bombardelli con le sue lezioni di matematica.

Dopo gli esami
Studenti.it accompagna i ragazzi anche dopo la maturità, supportandoli nel momento dell’orientamento con contenuti e test mirati e creando gruppi Facebook ad hoc come Orientamento Università e Test medicina a numero chiuso, che ad oggi contano rispettivamente 27.000 e 40.000 membri. Qui i ragazzi possono confrontarsi tra di loro sulla scelta del percorso migliore per il futuro, oltre che trovare informazioni sugli atenei, sulle prove di accesso a numero chiuso e ricevere in anteprima news sulle tematiche di loro interesse.