Focus live: oltre 26.000 presenze nelle tre tappe del 2019

Con il successo della tappa di Milano si conclude la seconda edizione del Festival della divulgazione scientifica del magazine del Gruppo Mondadori

Focus Live 3

Oltre 26mila persone hanno partecipato quest’anno alla seconda edizione di Focus Live, il festival della divulgazione scientifica del magazine Focus. Partito l’1 e 2 giugno al Porto Antico di Genova, ha fatto tappa il 18, 19 e 20 ottobre a Trento in collaborazione con il MUSE, per poi arrivare a Milano, nella tappa conclusiva realizzata con il Museo Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, dal 21 al 24 novembre.

Oltre 1,5 milioni di persone raggiunte su Facebook e oltre un milione di visualizzazioni per le storie su Instagram nei canali ufficiali di Focus: sono i numeri social di questa edizione. Vincente, dunque, la formula che in ogni tappa ha integrato un calendario fitto di talk a rotazione sul main stage e gli speakers’ corner con oltre 350 ospiti, mentre un’area interattiva con decine di installazioni spettacolari e attività ludiche e scientifiche legate alle tecnologie più avanzate. Sul palco con il direttore di Focus Live Jacopo Loredan sono saliti esperti, docenti universitari, rappresentanti delle più prestigiose istituzioni scientifiche, ma anche artisti, giornalisti, volti noti dello spettacolo e del mondo digitale. Tra questi gli astronauti Umberto Guidoni, Maurizio Cheli e Walter Villadei, ma anche Carlo Cottarelli, Massimo Polidoro, Stefano Mancuso, Guido Tonelli, Selvaggia Lucarelli, Amalia Ercoli Finzi, Luca Perri, Umberto Pellizzari, Saturnino, Luca Mercalli, Sofia Viscardi, Saverio Raimondo, Massimo Picozzi, Adrian Fartade e tanti altri. Ognuno ha dato una propria lettura del macro-tema di questa edizione: Come sarà il mondo tra 10 anni? “Come vogliamo vivere nel 2029”?

In tutte le tappe si è discusso di ambiente, clima, ecosistemi, ma anche di genetica, intelligenza artificiale, migrazione, viaggi nello spazio, robot e tanto altro. Una grande festa della scienza aperta a tutti, dove adulti e bambini si sono lasciati stupire da installazioni ed esperimenti scientifici, hanno partecipato a laboratori interattivi e toccato con mano le tecnologie più avanzate.

Tappa dopo tappa, come nello stile del brand del gruppo Mondadori, la scienza ha preso vita in modo curioso e affascinante. Tra una “passeggiata” su Marte con visori 3D in assenza di gravità, e un viaggio nello spazio con i nostri astronauti, passando per le meraviglie della mente, il futuro della medicina, le sorprese della genetica e le proposte per salvare il pianeta attraverso le nuove tecnologie applicate all’ambiente.

 

Focus è il periodico più letto d’Italia, 5,8 milioni tra lettori e utenti digitali (Fonte: NIELSEN MEDIA IMPACT DATA FUSION audipress 2019.1e audiweb 2.0 Feb 19), e 2 milioni di fan sui social network.

Focus Live è realizzato con il patrocinio di: Agenzia spaziale Italiana ASI, Agenzia Spaziale Europea ESA, Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR, Istituto Italiano di Tecnologia IIT, Enea, Inaf, Virtual Space Systems.

La realizzazione di Focus Live è resa possibile grazie al supporto di:

Main Partner: ab medica, Essilor, Ibm

Partner: Aiteca, Celgene, Commissione Europea, e-distribuzione, Gilead, Grimaldi Group, Novartis, Oppo, Osservatorio Terapie Avanzate, Pfizer, Parmigiano Reggiano, Pegaso, Roche, Toyota

In collaborazione con: Istituto Oikos e Opera San Francesco

Partner Area Focus Junior: Candia

Supporter: Università San Raffaele

Charity Partner: Lega del Filo d’Oro

Media Partner: Focus TV, Mediaset, Focus Junior, Meteo.it, Smartworld

Radio Ufficiale: Radio Monte Carlo

Si ringraziano: Agenzia spaziale Italiana ASI, Agenziale Spaziale Europea ESA, Aeronautica, Afru/Apnea Academy, BlebTechnology, British Interplanet Society, Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR, Enea, Esercito Italiano, Global Map, Igoody, InVersion, Istituto Comprensivo di Pontecagnano S. Antonio, Istituto Oikos Istituto Italiano di Tecnologia IIT, Inaf, Infn, Jrc, Mars Planet-Virtual Space Systems, Muse, Neurottimo SDN, Opera San Francesco, Scuola Sant’Anna di Pisa, Università Cattolica del Sacro Cuore, Università di Genova, Università di Padova, Università di Trento, Way Experience, 3des, 3dnextech.