Nasce “Grazia Creative Lab with Riccardo Ruini”

Silvia Grilli e Riccardo Ruini

Grazia, il primo fashion magazine 100% italiano con 20 edizioni nel mondo, porta la propria esperienza di 80 anni nel settore della moda in un nuovo progetto realizzato in collaborazione con Riccardo Ruini, direttore creativo di campagne per i più importanti marchi internazionali. Nasce infatti Grazia Creative Lab with Riccardo Ruini, laboratorio per la produzione di contenuti di comunicazione a servizio dei brand della moda e del lusso.

Grazia Creative Lab with Riccardo Ruini offrirà alle aziende soluzioni creative per campagne advertising declinabili su più mezzi.

«Con Grazia Creative Lab mettiamo al servizio delle aziende contenuti che sanno emozionare, la nostra conoscenza profonda dei lettori, delle celebrities, delle modelle, dei fotografi e il nostro rapporto privilegiato con loro. Con il nostro bagaglio di esperienza e la velocità che ci contraddistingue costruiamo contenuti per gli obiettivi delle aziende», ha dichiarato Silvia Grilli, direttore di Grazia.

«Grazia Creative Lab nasce dal desiderio di soddisfare il bisogno che molti brand oggi hanno di comunicare in modo completo, veloce ed efficace con una formula economicamente più leggera. Il mio compito sarà di assicurare qualità ed innovazione, proprio come i grandi chef firmano collaborazioni con marchi e talenti», ha dichiarato Riccardo Ruini, direttore creativo.

Si arricchisce così il sistema Grazia Italia, una piattaforma di comunicazione contemporanea e dinamica, con il magazine che conta 805.797 lettori, in crescita del 9% rispetto alla precedente rilevazione (fonte: Audipress 2018/III), il sito Grazia.it, con un traffico medio di 3,1 milioni utenti unici mensili (fonte: Audiweb dicembre 2018), i canali social, con 10 milioni di persone raggiunte (fonte Facebook Insight febbraio 2019), gli eventi speciali, la Factory di influencer, e ora anche un’agenzia creativa.

L’evoluzione è da sempre nel dna del brand del Gruppo Mondadori, che ha saputo distinguersi nel corso dei suoi 80 anni di storia per la capacità di cogliere perfettamente l’essenza del tempo. Ha anticipato la rivoluzione dei social e delle fashion influencer, oggi elemento fondante del sistema moda. E ha conquistato una nuova generazione di lettori anche attraverso un’attualità tempestiva e autorevole, dando spazio alle inchieste, senza timore di andare controcorrente. Tutto questo ha permesso di rafforzare il legame con la propria community di lettori e il mondo fashion e beauty che ruota attorno al magazine.

Grazia Creative Lab with Riccardo Ruini è stato presentato oggi dal direttore di Grazia Silvia Grilli, il direttore generale Periodici Italia del Gruppo Mondadori Carlo Mandelli e il direttore creativo Riccardo Ruini, con un talk dedicato al processo creativo, i nuovi codici della comunicazione e il ruolo dei testimonial, con gli interventi dello chef Andrea Berton, contributor di Grazia, che ha spiegato il lavoro creativo di un grande chef, e della showgirl Melissa Satta, che ha raccontato la sua esperienza come volto di numerose campagne pubblicitarie e l’evoluzione nell’immagine.