La Mappatura delle competenze giornalistiche è lo strumento, ormai consolidato (dal 2013), di monitoraggio permanente. Serve a tracciare le caratteristiche professionali e le competenze possedute ed effettivamente utilizzate dal personale giornalistico di Mondadori in Italia. Il sistema ha consentito di:

  • migliorare efficienza e organizzazione delle redazioni con un più efficace utilizzo del personale giornalistico dipendente durante lo stato di crisi;
  • allineare il processo organizzativo redazionale in ottica multicanale (carta e digitale);
  • indirizzare, attraverso l’analisi dei gap formativi rispetto alle esigenze di business, l’Academy Giornalisti.

Sulla scorta della precedente esperienza ne è stata avviata l’estensione ad altri ruoli professionali, attraverso l’individuazione delle key position all’interno di ogni divisione e l’identificazione delle attività rispetto ai contenuti della posizione.

Il progetto ha come obiettivi l’implementazione di un job system aziendale, l’opportunità di identificare risorse ad alto potenziale di sviluppo e individuare eventuali gap formativi da colmare per garantire all’azienda competenze adeguate alla strategia.

 

Sistema retributivo e di incentivazione

Mondadori remunera i propri collaboratori in base a criteri meritocratici legati alle competenze, ai comportamenti professionali e, nel caso dei manager, ai risultati ottenuti.

Il sistema di compensation del personale prevede, oltre alla retribuzione fissa, strumenti di remunerazione variabile collettiva (premio di risultato), a esclusione dei dirigenti e di quei dipendenti (dirigenti, quadri e impiegati) che partecipano al sistema MBO, basato su obiettivi individuali e aziendali di redditività e produttività, finalizzato a favorire un più diretto coinvolgimento alla realizzazione dei risultati.